Click1,3K

Domenica di Quinquagesima: La Fede animata dalla Carità di fronte al vizio contro natura

Non è possibile per un cattolico dire al contempo 'no' alle unioni gay e 'si' al loro riconoscimento della società civile. Le ultime dichiarazioni da parte degli esponenti della nuova chiesa …Espandi
Non è possibile per un cattolico dire al contempo 'no' alle unioni gay e 'si' al loro riconoscimento della società civile. Le ultime dichiarazioni da parte degli esponenti della nuova chiesa conciliare (cardinale Ruini, Monsignore Paglia, ecc..) riguardo al riconosciemento delle unioni gay da parte della società civile dimostra che "la chiesa conciliare non è la chiesa visibile fondata da Nostro Signore Gesù Christo"(Mgr. Lefebvre). Certo, chi non ha capito questo potrebbe rimanere scandalizzato. Mi dispiace. Ma ancora di più dispiace vedere le anime che si perdono seguendo i falsi pastori.
don Floriano Abrahamowicz