Clicks1.1K

Conserving the Shroud of Turin

Irapuato
3
by janson on Mar 20, 2013
Irapuato
Our veneration of the Holy Shroud in Turin, 2010:
@IRAPUATO: Turin, 2010 Visit to Holy Shroud
Irapuato
A special public exhibition of the Shroud of Turin will take place in 2015.
Archbishop Cesare Nosiglia of Turin, the official custodian of the Shroud, has announced that the Shroud will be on display for about 45 days in the city’s cathedral. The exact dates for the exhibition have not yet been set, but the archbishop said it would take place between April and August of 2015.
The exhibition of …More
A special public exhibition of the Shroud of Turin will take place in 2015.
Archbishop Cesare Nosiglia of Turin, the official custodian of the Shroud, has announced that the Shroud will be on display for about 45 days in the city’s cathedral. The exact dates for the exhibition have not yet been set, but the archbishop said it would take place between April and August of 2015.
The exhibition of the Shroud will be a part of celebrations for the 200th anniversary of the birth of St. John Bosco. The last public exhibition was held in 2010.

www.catholicculture.org/news/headlines/index.cfm
One more comment from Irapuato
Irapuato
Ufficializzata l’Ostensione della Sacra Sindone nel 2015. Possibile partecipazione di Papa Francesco

Già nel mese di settembre avevamo preannunciato che, con molta probabilità, ci sarebbe stata una nuova Ostensione della Sacra Sindone nel 2015. Oggi è finalmente stata resa ufficiale la notizia dell’ostensione che avrà una durata di circa 45 giorni. Restano ancora incerte le date, ma è possibil…More
Ufficializzata l’Ostensione della Sacra Sindone nel 2015. Possibile partecipazione di Papa Francesco

Già nel mese di settembre avevamo preannunciato che, con molta probabilità, ci sarebbe stata una nuova Ostensione della Sacra Sindone nel 2015. Oggi è finalmente stata resa ufficiale la notizia dell’ostensione che avrà una durata di circa 45 giorni. Restano ancora incerte le date, ma è possibile che avvenga nel periodo compreso tra la Pasqua e il 16 agosto. Ad annunciarlo l’arcivescovo di Torino, Monsignor Cesare Nosiglia.
Oltre ad annunciare l’ostensione della Sacra Sindone, Nosiglia avrebbe confermato l’invito a Papa Francesco, ma si attende ancora la risposta. Queste le parole dell’arcivescovo di Torino: «E' stato invitato e l'invito è stato accolto, ma dipende da lui». Intanto parole di grande soddisfazione giungono dal Governatore della Regione Piemonte, Roberto Cota: «L'ostensione della Sindone è sicuramente un fatto di una rilevanza straordinaria sia da un punto di vista religioso sia da tutti gli altri punti di vista per quanto riguarda il nostro territorio. Ringrazio moltissimo Sua Eccellenza Monsignor Nosiglia per aver dato il via all'istituzione di questo Comitato. Ovviamente parteciperò con grande spirito di adesione e di sostegno».
Tornando alla presenza di Papa Francesco all’Ostensione della Sindone, al momento sembrerebbe possibile in concomitanza con le celebrazioni del bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco, alle quali il Santo Padre verrà sicuramente invitato. Proprio in quell’occasione infatti, Papa Bergoglio potrebbe approfittarne per fare un pellegrinaggio al Duomo di Torino. Tra l’altro il 24 maggio si festeggia Maria Ausiliatrice, la patrona della congregazione dei salesiani di cui Don Bosco fu proprio il fondatore. Scegliendo tale data, il Papa eviterebbe, tra l’altro, l’incrocio con la campagna elettorale per le regionali che sarà in corso tra marzo e aprile.
Tra l’alto, Papa Francesco potrebbe già arrivare a Torino nel 2014 per prendere parte alla Fiera del Libro, dove il Vaticano sarà ospite. Inoltre, il Santo Padre potrebbe anche decidere di partecipare alla prossima edizione di Terra Madre, che si terrà anch’essa nel 2014, dove saranno trattate molte delle tematiche a lui care.
Ricordiamo infine che l’ultima Ostensione della Sacra Sindone, secondo la tradizione usata per avvolgere il corpo di Gesù nel sepolcro, si è svolta nel 2010 in presenza di Papa Benedetto XVI. Era proprio la distanza molto ravvicinata tra le due ostensioni, quella del 2010 e quella del 2015, a creare qualche interrogativo. Infatti, la Curia torinese, memore dell’esperienza del 2000 quando la Sindone fu esposta a soli 2 anni dalla precedente Ostensione, ha sempre cercato di evitare il susseguirsi dell’evento religioso a pochi anni di distanza. Nell’Ostensione del 1998, organizzata per celebrare i 100 anni dalla prima fotografia alla Sindone, si registrò un afflusso molto basso di pellegrini rispetto alle stime degli organizzatori.

www.torinofree.it/…/ci-sara-unosten…