Oggetti curiosi usati dai cattolici clandestini per burlarsi dei loro persecutori

it.aleteia.org/…/oggetti-curiosi… Solo 500 anni fa, i cattolici nascondevano la loro fede in ogni angolo del pianeta. La persecuzione è stata terribile in Giappone e in Inghilterra Per la didascalia …
alfons maria stickler
Bel articolo, tranne la fine. La regina avrà avuto buon gusto, tutto qua.
giandreoli
Come sempre, pagine attraenti per le novità, la storia, l’arte e la cultura che raccontano, e per le riflessioni che provocano se confrontate con i nostri giorni. Queste, ad esempio, mi suscitano pensieri piacevoli sull’evangelizzazione di quei tempi, sulla saldezza nella fede a cui i cristiani venivano formati dai loro missionari, sulla costanza industriosa per viverla anche con rischio della …More
Come sempre, pagine attraenti per le novità, la storia, l’arte e la cultura che raccontano, e per le riflessioni che provocano se confrontate con i nostri giorni. Queste, ad esempio, mi suscitano pensieri piacevoli sull’evangelizzazione di quei tempi, sulla saldezza nella fede a cui i cristiani venivano formati dai loro missionari, sulla costanza industriosa per viverla anche con rischio della vita in culture e ambienti ostili, sull’amore testimoniato dalla pregevolezza artistica delle immagini e dei simboli ai quali ricorrevano per conservarla. E noi oggi? Per carità! Meglio non parlarne. I recenti programmi sull’evangelizzazione dell’Amazzonia e gli onori tributati alla seminuda Pachamama dalle stesse gerarchie ecclesiastiche mi sciupano i pensieri provocando solo sdegno e amarezza. Non resta che ricorrere noi pure alla nostra vera Madre, là venerata come Vergine di Guadalupe. Grazie comunque.
Maurizio Muscas
Beh, i martiri di Tyburn la pensano diversamente....