Clicks644

Perchè i cattolici tacciono? Perchè sono conniventi e complici dell’ideologia radicale? - Danilo Quinto - 23.02.'19

I telegiornali - pubblici e privati - sono pieni di dichiarazioni di radicali che sono dal 22 febbraio riuniti nel loro VIII Congresso Italiano del Partito Radicale.

Le dichiarazioni riguardano il timore che Radio Radicale debba chiudere, avendo l'attuale Governo ridotto da 10 a 5 milioni per quest'anno il contributo di denaro che lo Stato le concede da alcune decenni, in base ad una legge che dichiara Radio Radicale “Servizio pubblico”. Si teme che la chiusura avvenga entro quest’anno, nonostante i 5 milioni che restano + gli ulteriori 4 milioni che derivano da un altro contributo pubblico (quello dell’editoria, che i radicali affermano saranno depennati dal primo gennaio 2020).

L’apertura del Congresso – che si svolge su questo tema – è stata affidata a Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte Costituzionale, cattolico, che nell’esordio del suo intervento, dice: “Esprimo tutta la mia gratitudine e tutto il mio apprezzamento a Radio Radicale”.

Flick si aggiunge ai tanti parlamentari, Ministri, Presidenti del Consiglio e Presidenti emeriti della Corte Costituzionale, cosiddetti cattolici, che si sono avvicendati nelle ultime legislature, che hanno sostenuto pubblicamente Radio Radicale, firmando appelli e dichiarazioni.

Radio Radicale è stata, negli ultimi decenni, lo strumento principale di propaganda di quell’ideologia che ha introdotto nel nostro Paese leggi contrarie ai principi del diritto naturale e quindi divino.

Ora, io mi chiedo: è mai possibile che nessuna associazione o organizzazione cattolica, nessun giornale della stampa cattolica, nessun giornalista o scrittore cattolico, nessun “pensatore” cattolico, nessun parlamentare cattolico, abbia GRIDATO in questi decenni che a Radio Radicale devono essere sottratti i contributi pubblici di tutti gli italiani, favorendo così la possibilità che i radicali si rivolgano al mercato privato per continuare la loro esperienza radiofonica?

Mi chiedo anche: è mai possibile che nessuna associazione o organizzazione cattolica, nessun giornale della stampa cattolica, nessun giornalista o scrittore cattolico, nessun “pensatore” cattolico, nessun parlamentare cattolico, abbia GRIDATO allo scandalo, avvenuto in queste ore, della nomina di due dirigenti dell’Associazione Radicale Luca Coscioni nel nuovo Consiglio Superiore della Sanità nominato dal Ministro della Salute Giulia Grillo, del M5S?

Perchè i cattolici tacciono? Perchè sono complici e conniventi dell’ideologia radicale?
maria immacolta and 3 more users like this.
maria immacolta likes this.
Stat Crux likes this.
alda luisa corsini likes this.
Testimone82 likes this.