Clicks1.4K
it.news

Nunzio ONU accusato di storia con vergine consacrata

Tre sacerdoti che lavoravano alla missione del Vaticano all'ONU a New York hanno detto a CatholicNewsAgency.com (15 marzo) che l'ex Nunzio per l'ONU, Francis Chullikatt (65), mandava spesso SMS "inappropriati" e "romantici" a una donna.

Chullikatt li ha inviati per sbaglio anche ai membri del suo staff, probabilmente quando era ubriaco.

La donna era una vergine consacrata, una professoressa con cui Chullikatt si è incontrato durante un incarico a Baghdad e che ha partecipato nel 2012 al Sinodo dei Vescovi per il Medio Oriente, a Roma. Chullikatt le ha fatto avere un visto per gli USA e lei gli ha fatto visita di frequente alla missione.

Chullikatt aveva anche l'abitudine di imporre tagli arbitrari agli stipendi. Si crede che avesse bisogno di risparmiare soldi per sostenere la donna. Trattava male il personale, con sfoghi di rabbia, allontanava il personale senza preavviso, abbandonando le persone.

Reclami sono giunti in vaticano nel settembre 2012. Le dimissioni di Chullikatt sono state accettate nel giugno 2014. Prima, ha licenziato quelli che gli erano andati contro.

Dopo quasi due anni senza incarichi, Chullikatt è stato inviato nel giugno 2016 in Kazakhstan, Tadjikistan e Kyrgyzstan, un territorio enorme con pochissimi Cattolici.

Foto: Francis Chullikatt, #newsJgsetnnfyk