Clicks633
it.news
3

Nessuna sorpresa: rivista Cattolica liberale promosse pedofilia nel 1984

Il 9 agosto 1984, il settimanale Cattolico belga Kerk & Leven (Chiesa & Vita) ha pubblicato un annuncio che promuoveva la pedofilia, come riferisce la rivista La Nef il 27 giugno.

L'annuncio pubblicizzava un incontro di un “gruppo di lavoro ecumenico sulla pedofilia". La finalità era “sensibilizzare le chiese” alla pedofilia, “combattere i pregiudizi” e “creare un luogo di incontro per pedofili”.

Una brochure pubblicata dal gruppo annunciava che "relazioni sessuali frequenti tra adulti e bambini non sono necessariamente dannose per questi ultimi, ed esistono relazioni sessuali che sono perfino piacevoli e preziose per i bambini".

I pedofili ecumenici raccomandava ai genitori di “fidarsi” di loro figlio: “Se tuo figlio o tua figlia accettano questa relazione come piacevole, non distruggere questo legame".

La tiratura del giornale era allora di 500'000 copie. Era pubblicato sotto la responsabilità del famigerato cardinale Godfried Danneels.

A quel tempo, promuovere la pedofilia andava di moda tra i partiti di sinistra e i circoli liberali della Chiesa, come parte della "emancipazione sessuale". L'oligarchia mediatica che ora “combatte” così furiosamente la pedofilia, allora era una parte importante della macchina di propaganda pedofila.

#newsQppmvsgjir
Anche Bergoglio è sempre dalla parte dei pederasti:
Ancora una volta Bergoglio osa esaltare un "prete" dalle pulsioni pederastiche
Atei che si fingono cattolici. Annoveriamo altri giornali dei vescovi e del vaticano visto che da tempo contraddicono l'insegnamento della Chiesa?
Marziale
È la finestra di Overton.