Clicks1.9K
it.news
1

Parolin non ha voluto il testo di Benedetto sulle molestie

Benedetto XVI ha cominciato a lavorare al suo testo sulle molestie nel settembre 2018, subito dopo che il summit sulle molestie in Vaticano è stato annunciato.

Secondo il Corriere della Sera, il testo è stato consegnato al Segretario di Stato Vaticano, cardinale Pietro Parolin. Francesco lo ha voluto usare come contributo al summit.

Invece, Parolin ha tenuto il testo in un cassetto, per paura che cambiasse la discussione al summit, come scrive Grzegorz Górny su wpolityce.pl.

Parolin aveva già deciso di dare la colpa delle molestie al "clericalismo", mentre Benedetto ne trova le radici nella rivoluzione sessuale degli anni '60, che ha chiesto apertamente la riabilitazione di omosessuali e pedofili.

#newsFtkaicrbzi
Quel summit è stato fatto proprio per non risolvere nulla, il testo di Benedetto XVI non poteva avere posto.
È stata la classica messa in scena in stile Bergoglio per lasciare tutto come prima, fare mediaticamente bella figura e soprattutto dissimulare le accuse che Viganò ha fatto a lui e ai suoi protetti, gli Abusatori seriali Omosessuali.
È stata una farsa messa in piedi per proteggere se stes…More
Quel summit è stato fatto proprio per non risolvere nulla, il testo di Benedetto XVI non poteva avere posto.
È stata la classica messa in scena in stile Bergoglio per lasciare tutto come prima, fare mediaticamente bella figura e soprattutto dissimulare le accuse che Viganò ha fatto a lui e ai suoi protetti, gli Abusatori seriali Omosessuali.
È stata una farsa messa in piedi per proteggere se stessi, non certo le vittime degli abusi.
Stat Crux and one more user like this.
Stat Crux likes this.
nolimetangere likes this.