Lingua
Click
523
it.news 1

Bufala molestie: Boston Globe respinge richiesta dei dati usati per articolo fittizio

Un racconto in prima pagina del Boston Globe del 4 novembre insinua che, secondo uno studio, più di 130 vescovi statunitensi sarebbero accusati di "non rispondere adeguatamente ai comportamenti sessualmente inappropriati nelle loro diocesi".

La storia ha raggiunto i titoli a livello nazionale negli USA.

Bill Donohue, Presidente della Lega Cattolica, con sede a New York, ha chiesto al giornale di esaminare i dati puri al fine di verificare questo studio. Ma il Boston Globe si è rifiutato.

Donohue ha commentato su CatholicLeague.org (6 dicembre): "Lo stesso giornale che insiste sulla totale trasparenza da parte dei vescovi – dovrebbero permettere una totale trasmissione dei loro dati interni – non renderà pubblici i suoi dati sui vescovi".

Negli anni, la Lega Cattolica ha dimostrato che molti di quegli avvocati difensori professionisti che hanno fatto causa alla Chiesa [come il Boston globe] erano "bugiardi".

Foto: © Mazur/catholicnews.org.uk, CC BY-SA, #newsOhnilktogh
nolimetangere
Immagino che anche se le vittime presentassero come prova ( Bergoglio chiedeva prove sui casi di pedofilia e abusi sessuali, no?) Iil proprio corpo del reato,( e che prova potrebbero presentare sennó?) li chiamerebbero ugualmente bugiardi.!

Abbiamo capito: loro sono sempre innocenti e le vittime sono sempre colpevoli!
Chi puó mai voler avere a che fare con gente simile....
La Lega Cattolica tace… Espandi