Lingua
it.news 3 1

Vaticano mentì sul vescovo Zanchetta

Il Vaticano ha ricevuto informazioni nel 2015 e nel 2017 sul fatto che il vescovo di Orán, Gustavo Zanchetta (54), aveva scattato dei selfie svestito, esibendo comportamenti osceni, per poi essere accusato di condotta inappropriata coi seminaristi.

Questo ha detto ad Associated Press il 20 gennaio l'ex vicario generale di Zanchetta, Juan José Manzano.

Pertanto il portavoce del Vaticano Alessandro Gisotti ha mentito quando ha detto il 4 gennaio che le accuse contro Zanchetta non sono emerse prima della fine del 2018.

Nel dicembre 2017, Francesco ha promosso Zanchetta alla banca d'investimenti di fatto del Vaticano, la APSA. Associated Press nota in Francesco "cecità verso condotte inappropriate dei suoi alleati".

Francesco conosceva bene Zanchetta. Era stato sottosegretario esecutivo della Conferenza Episcopale Argentina guidata dal cardinale Bergoglio. Secondo Manzano, Bergoglio era confessore di Zanchetta e lo considera un "figlio spirituale".

#newsSvwktohyao
it.news ha menzionato questo post in Altre prove che Francesco sapeva dei problemi di Zanchetta.
Diodoro
@Giuseppe Di Tullio E fra questi il caro -lo dico senza traccia di ironia- padre Cavalcoli
Più sono schiavi del male e più li apprezza, mettendoli in posti strategici, affinché lo aiutino nell'opera di distruzione della sana dottrina cattolica......... ciononostante c'è ancora chi lo considera VICARIO DI CRISTO............ ASSURDO 👎👎👎
Francesco I
Similes cum similibus congregantur