Lingua
Click
945
it.news 8

Vienna: perché quest'anno la Marcia per la Famiglia non è stata molestata da criminali di sinistra?

La settima Marcia per la Famiclia a Vienna ha visto riunirsi oltre 400 persone il 16 giugno. Lo stesso giorno, un "Gay Prdie" che promuoveva la propaganda omosessuale ha avuto luogo nella stessa città.

La Marcia per la Famiglia chiede supporto per la famiglia e un divieto per aborto, ideologia gender e propaganda sessuale sui bambini.

La differenza tra la Marcia di quest'anno e quella degli scorsi anni non avrebbe potuto essere maggiore.

In tutti gli anni precedenti, la Marcia per la Famiglia, anche se autorizzata come previsto dalla legge, si era trasformata in una battaglia di strada, perché la polizia, che avrebbe dovuto proteggere la Marcia, aveva permesso ai contro-protestanti violenti, pro-gay e abortisti di avvicinarsi alla Marcia per molestarne i partecipanti.

Quest'anno, invece, la polizia non ha avuto problemi a tenere le scorribande di sinistra ad una distanza di sicurezza. Per la prima volta in quasi dieci anni, la Marcia per la Famiglia è stata pacifica.

Gloria.tv ha saputo che ciò è stato possibile grazie all'intervento del nuovo governo austriaco, che ha sostituito il regime socialista nel dicembre 2017 e che è intenzionato a ripristinare i diritti civili che i socialisti avevano tolto alla popolazione.

La polizia è sotto il controllo del ministro degli interni austriaco Herbert Kickl, che appartiene al Partito della Libertà Austriaco.

#newsKjaxkxkidu


Scrivi un commento