Lingua
Click
710
demaita

Alt! Alla “civiltà” della morte

Il Piano dei gruppi ‘Illuminati’ anti-cristiani per distruggere la vita.
Il mondo intero vive una lotta violenta da parte di persone e lobby che promuovono la civiltà della morte. L'ONU, La WWF, le famiglie Rockefeller e Rothschild, la Bohemian Grove, Astrea, Ford Foundation, le Ong di Soros, il Cartello internazionale dei banchieri sionisti al servizio degli Illuminati, (Goldman Sachs, Barclay Capitale, JPMorgan Chase, McKinsey, Merrill Lych, Bank, of America, ecc.). hanno scatenato dal 2009 un attacco violento contro la vita, il matrimonio e la famiglia tra le loro priorità.

Il progetto è drastico ed è totalitario, e strutturato, su quattro livelli:
1. Onanismo: i bimbi non devono essere concepiti (promozione dell'omosessualità, la sterilizzazione, la contraccezione).
2. Aborto: i bimbi concepiti devono essere uccisi prima di nascere.
3. Depravazione infantile: i bambini che riescono a nascere devono essere corrotti.
4. Perversione adulta: i maggiorenni devono essere privati di ogni valore morale, in modo che la loro ragione possa essere confusa e la loro volontà debilitata, promuovendo l'edonismo e la cultura e della morte attraverso i mezzi di comunicazione e di qualsiasi espressione anticulturale possibile. Così si può ottenere più facilmente l’Onanismo, ed il ciclo torna a iniziare con crescenti possibilità di successo.
Il progetto è dettagliatamente descritto nell'opera monumentale di Michael Jones: “Libido Dominandi: Sexual Liberation and Political control”. Jones decifra la storia, e le strategie delle reti internazionali per ridurre il sesso a piacere, e per aprire la porta un'infinità di relazioni innaturali, tutte per motivo di controllo politico globale.
In fondo, è un piano ispirato e diretto da Satana: una volta che gli uomini sono stati corrotto e svuotati di tutti i valori sarà facile per “il padre della menzogna” tenere tutti sotto il suo controllo. Si farà adorare da tutti, ci dice san Giovanni nell'Apocalisse: “La terra seguì la Bestia, e gli uomini adorarono il Drago… l'adorarono tutti abitanti della terra…” (Ap 13, 12 ss,).
Il cartello dei banchieri centrali ha l'intenzione di imporre un socialismo globale nel mondo, con la convinzione che il trionfo della rivoluzione si otterrà soltanto passando per la distruzione del cristianesimo.
Nello stesso tempo, rappresenta una grande industria il promuovere la cultura della morte e la considerano un vero e proprio “investimento”.
Legislatori e governanti antipatriotici, che lo sappiano o no, favoriscono quegli interessi capitalisti sionisti stranieri, e promuovono l'aborto, le unioni omosessuali, la contraccezione, il divorzio veloce, l'affitto dell’utero, e la perversione infantile per mezzo dell'adozione da parte di omosessuali. Addizionalmente, gruppi di anticattolici per il diritto d'uccidere (con sede in Washington), percorrono il paese cercando di legittimare l'omicidio di innocenti.
Nessun consultò gli omosessuali se erano interessati a sposarsi. Nemmeno indagarono sulle gravissime conseguenze sociali che hanno provocato le loro misure contro la vita, il matrimonio e la famiglia. L’unico che impongono è di essere “alla moda”, senza sapere da dove viene tutta questa corrente mondialista, perché così si ottengono finanziamenti da parte di Fondazioni che promuovono quella agenda, ottenendo appoggio per le loro campagne: Ford Foundation, Rockefeller Brothers Fund, Open society institute, IBM International Fund, Tides Foundation, International Gay, and Lesbian Human Rights, Soros Fundation, e transnazionali catalogate come “amiche degli omosessuali”: Citigroup, Pepsi, Starbucks, Procter &Gamble, Microsoft, L’Oreal, Chevron, BP America, Shell, Arco, Texaco, Caltex, McDonald e tante altre (pubblicato in: Fortune, 11-05-06; 30-11-06; 05-12-06).
Pretendono che con tutto questi soldi potranno vincere le loro campagne, ma il loro calcolo è sbagliato. Alle elezioni infine i cattolici di chiunque partito politico, appoggeranno solo i candidati che siano in favore della vita e della famiglia. Questa non è una minaccia ma una risoluzione che diverse organizzazioni abbiamo preso basandoci sulle nostre proprie convinzioni.
Promuoveremo campagne di spettacolo e di internet e Twitter contro tutti candidati promotori della civiltà della morte. Metteremo in evidenza l'incongruenza professionale e etica dei ministri. Denunceremo i governatori che come candidati hanno promesso di blindare la vita nelle loro legislazioni locali, e ma poi non rispettano i loro impegni.
Noi cattolici siamo già stanchi di questa valanga mondiale che va contro i nostri valori e i nostri figli. Non continuiamo più a restar passivi vedendo come si distruggono i valori più preziosi che abbiamo.
Mentre i politici ingenui celebrano i bicentenari giacobini, noi cattolici ci prepariamo per celebrazioni più importanti: il Messico è una nazione che si formò a partire dall'apparizione del Vergine Santissima di Guadalupe, nel 1531.

Tradotto da: www.ultimostiempos.org/…/123-la-civiliza…