Lingua
AJPM 4 2

Francesco si definisce un rospo perché gesuita

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
AI PARTECIPANTI ALL'INCONTRO

"EUROPEAN JESUITS IN FORMATION"

Auletta dell'Aula Paolo VI
Mercoledì, 1° agosto 2018


« Buongiorno. Sono contento di accogliervi. Grazie tante di questa visita, mi fa bene. Quando io ero studente, quando si doveva andare dal Generale, e quando con il Generale dovevamo andare dal Papa, si portava la talare e il mantello. Vedo che questa moda non c’è più, grazie a Dio.

Mi ha fatto ridere il sacerdote quando ha parlato di unificare la pastorale dei Gesuiti. Io avevo capito che si trattasse di unificare le anime e i cuori dei Gesuiti, non le modalità, perché se si fa questo finisce la Compagnia di Gesù. Si diceva che il primo ruolo del Generale era di “pascolare i Gesuiti”, e un altro diceva: “Sì, ma è come pascolare un gregge di rospi”: uno di qua, uno di là… Ma questo è bello, perché ci vuole una grande libertà, senza libertà non si può essere Gesuita. E una grande obbedienza al pastore; il quale deve avere il grande dono del discernimento per permettere a ognuno dei “rospi” di scegliere quello che sente che il Signore gli chiede. Questa è l’originalità della Compagnia: unità con grande diversità. »

w2.vatican.va/…/papa-francesco_…
Francesco I ha menzionato questo post in Di gregge o di rospi ? Francesco si definisce un rospo perché gesuita.
i rospi escono dalla bocca del falso profeta dell'Apocalisse che sono il simbolo della anti dottrina satanica Cfr Apocalisse 16:13
Quei "rospi gesuiti" cui fa riferimento Bergoglio sono eretici che non possono essere considerati membri della Compagnia di Gesù, ma gli apostati possono essere considerati solo "gesuiti" ma come sinonimo di ipocriti.
Francesco I
Il bello è che questo è un documento ufficiale della Santa Sede ! Bravo à mon ami GChevalier qui l'a sauvé, avant qu'il ne soit modifié tel quel pour ces documents:
Il sito del Vaticano si trova costretto a censurare le incredibili "sparate" di Bergoglio
GChevalier
Avec la doctrine conciliaire,
Tu tomberas dans les enfers !
Avec la doctrine lefebvriste,
Ta fin sera tout aussi triste !
Avec la doctrine sédévac,
Tu tomberas dans le même sac !
Avec la doctrine semper idem,
Tu finiras dans l'anathème !
AJPM
On peut beaucoup soulager les âmes du Purgatoire en offrant le Saint-Sacrifice de la Messe ;
Dans ma maison commune, dit Antéchrist, plus de messes : cela ne sert à rien qu'à se « morfondre dans une tristesse douceâtre » (textuel).