Clicks1.5K
it.news
7

Francesco ha "permesso" solo a prelati e suore di baciare il suo anello a Loreto

Durante il ricevimento per il bacio all'anello dopo la sua Messa del 27 marzo a Loreto (Ancona), papa Francesco ha salutato più di cento persone.

Il video completo (13 minuti, sotto) mostra che, per i primi dieci minuti, oltre quaranta prelati e suore sono riusciti a baciare l'anello di Francesco.

La situazione è cambiata quando è arrivato il turno dei laici. Francesco allora ha cominciato a sottrarre l'anello.

#newsJlhntbjwyi

TommasoG
@Tommaso. Grazie per aver citato l'articolo sul rispetto a Papa e Vescovi. E' sincero, accorato, motivato, che fa ben riflettere. Eppure anche difficile, nonostante la buona volontà. Mi chiedo: quanto la coscienza personale, pur avendo riflettuto con lealtà, è tenuta solo al rispetto ma all'obbedienza al Magistero della Chiesa? Quanto è vincolata dal Magistero ordinario, sempre da rispettare, …More
@Tommaso. Grazie per aver citato l'articolo sul rispetto a Papa e Vescovi. E' sincero, accorato, motivato, che fa ben riflettere. Eppure anche difficile, nonostante la buona volontà. Mi chiedo: quanto la coscienza personale, pur avendo riflettuto con lealtà, è tenuta solo al rispetto ma all'obbedienza al Magistero della Chiesa? Quanto è vincolata dal Magistero ordinario, sempre da rispettare, ma che non gode dell'infallibilità assicurata dallo Spirito Santo? Come distinguere il Magistero ordinario da opinioni personali o orientamenti pastorali non vincolanti? Attenersi al Magistero di un Papa precedente significa allontanarsi dalla Chiesa pur rimanendo ugualmente obbedienti al suo Magistero che non può contraddirsi? Esemplifico: attenersi all'Humanae Vitae o alla Familiaris Consortio anziché all'Amoris Laetitia circa la vita coniugale e la vita sacramentale (comunione ai divorziati), campo di grande gravità, allontana dalla Chiesa? Come distinguere il Magistero di un Papa dalla Disciplina che ha emanato? Vi sono stati Cardinali che, pure in piena comunione con la Chiesa, hanno posto domande essenziali al Papa ma non hanno ottenuto risposta. Altri invece (anche Vescovi) che si sentono in piena in comunione con la Chiesa e riconoscono (e stimano anche) il Papa pur contraddicendolo su diversi punti anche dottrinali (vedi poco sopra). Approfondirò. Soprattutto pregherò lo Spirito Santo, ma è fuori dubbio che la Chiesa stia attraversando una gravissima crisi (interna, ben peggiore di quella che le è provocata dal mondo!) e i Pastori abbiano svilito molto del suo patrimonio in campo dottrinale, sacramentale, sacerdotale, liturgico, morale e pastorale. Interceda la Madre della Chiesa e Madre nostra. Chiedo venia per la lunghezza.
TommasoG
@giandreoli Sono questioni delle quali la risposta consiste unicamente nella preghiera, senza perderci in speculazioni e ricerche: lasciamo agire lo Spirito Santo che è la migliore delle “cure”, come lei ben sa.
Roba da non credere......baciare la mano a un simile individuo, che si prodiga con ogni mezzo a distruggere la sana dottrina cattolica!!
Marziale likes this.
Cari consacrati:
"ricordateve che er Papa so io, so io er capo"!
Tutta colpa del clericalismo..:)
Tesa likes this.