Clicks2.2K
it.news
1

Francesco predica l'abominio, giustifica crimini come aborto e molestie sui minori

Papa Francesco ha difeso ancora l'insegnamento immorale della Amoris Laetita, parlando ai gesuiti il 31 maggio, durante un incontro nella nunziatura di Bucarest (Romania), come riferisce LaCiviltaCattolica.com (13 giugno).

“Quando ho avviato il Sinodo per le Famiglie alcuni hanno detto: 'Vedete, il papa riunisce un sinodo per dare la comuione ai divorziati'. E lo dicono ancora oggi!" – lamenta Francesco [anche se il problema riguarda gli "adulteri", non i "divorziati”].

Francesco si rifugia in slogan crudi in bianco e nero, affermando che il sinodo è passato dai "cavilli della scolastica decandente" alla "vera morale di S. Tommaso d'Aquino".

Alla fine, ammette che aveva ragione chi diceva che voleva dare – come la definisce – la "possibilità dei sacramenti" anche a dei peccatori mortali impenitenti [il che è una contraddizione palese al Vangelo].

Francesco afferma anche che questo abuso "è sviluppato secondo la morale più classica di S. Tommaso, il più ortodosso, non cavilloso decadente con "si può o non si può".

Se “si può o non si può" sono "cavilli decadenti" allora qualunque crimine come l'aborto o le molestie sui minori può essere giustificato.

Foto: © Mazur/catholicnews.org.uk, CC BY-NC-SA, #newsBxjppxaaut
nolimetangere likes this.