Clicks975
it.news
1

Prima "Chiesa Indigena": ma l'ideologia proviene dall'uomo bianco

Il Vaticano sta finanziando la prima Cattedrale indigena nell'Amazzonia brasiliana, scrive GazetaDoPovo.com.br (9 settembre).

Costruita per la tribù Yanomami, sarà terminata nel 2022. I 35'000 Yanomami vivono in circa 200 villaggi al confine tra Venezuela e Brasile.

La chiesa "indigena" è realizzata da Creatos Arquitetura, un ufficio Curitiba e punto di riferimento nazionale per la costruzione di chiese in Brasile.

Uno degli architetti, Tobias Bonk Machado, che non conosce affatto gli Yanomami, si è immerso “per alcuni giorni nella loro cultura” (GazetaDoPovo.com.br).

Bonk vuole produrre un "progetto culturale" e una "fusione della cultura Yanomami con il Cristianesimo” – come se il Cristianesimo fosse una “cultura”. Chiede rispetto per entrambi "i due credo".

La nuova chiesa imita la forma di un villaggio Yanomami circolare (shabonos) con un cortile centrale circondato da un'arena di capanne collegate. Gli Yanomami [Cattolici?] credono che durante i loro rituali sciamani "gli spiriti" vengano per comunicare con loro nel cortile.

Il diametro della chiesa circolare sarà 32 metri. Ci sarà anche un tetto aperto, "per rispettare l'elemento di collegamento con il mondo spirituale".

Si dice che l'idea di avere una "cattedrale indigena" sia venuta dalle tribù. Ma le tribù hanno chiesto solo due cose: una chiesa che fosse "alta".

Foto: Creatos Arquitetura/Divulgação, #newsDaoecutrfl
I pastori non sono i padroni del rito, ma solo servi o amministratori Vedasi:
03.09.2019 ore 22.03 - "Buona sera"... amministratori, siete solo amministratori.
nolimetangere likes this.