Lingua
Click
370

Cosa afferma la teoria del gender ?

Significato della teoria gender: i sostenitori della teoria del gender distinguono tra sesso e genere. Il primo è il sesso con il quale nasciamo, il secondo quello che diventiamo.

Il sesso è un dato biologico e naturale, il genere un dato psicologico e socio-culturale.

In tale prospettiva, la differenza tra uomini e donne, l’essere maschio e femmina non è un dato oggettivo e reale ma è un prodotto della cultura e della costruzione sociale dei ruoli.

TEORIA GENDER: SIGNIFICATO

L’identità sessuale di un individuo non viene stabilita dalla natura e dall’incontrovertibile dato biologico ma unicamente dalla soggettiva percezione di ciascuno che sarà libero di assegnarsi il genere percepito, “orientando” la propria sessualità secondo i propri istinti e le proprie mutevoli pulsioni.

È il genere che stabilisce, in ultima analisi, l’identità sessuale di un individuo. Non si è uomini e donne perché nati con certe identità fisiche, ma lo si è solo se ci si riconosce come tali. Non ci sono maschi e femmine ma ci sono semplicemente uomini, liberi di assegnarsi autonomamente il genere che percepiscono al di là del loro sesso naturale.

Le tradizionali categorie di maschi e femmine diventano così dei vecchi clichés, delle categorie mentali superate, inadatte a rappresentare la complessità sociale moderna che per questo vanno rimosse. La parola chiave degli ideologi del gender è “decostruire”, ossia, cancellare la natura, tentando di smantellare pezzo per pezzo, un sistema di pensiero considerato obsoleto e oramai fuori tempo.

Quali sono le origini della teoria del gender ?
Chi promuove la teoria del gender ?
Perché viene utilizzato il termine “gender/genere” ?
Gender: che cosa si intende per natura ?
Gender: “paradigma etico” o rivoluzione contro la famiglia ?
Gender: un’ideologia contro natura ?
Gender: perché è un’ideologia intollerante e totalitaria ?

Tratto da: www.osservatoriogender.it/…/significato-teo…
Scrivi un commento