Lingua

Sveglia! Il principe azzurro non esiste!

Quante volte prima di addormentarti, sei stata a pensare a lui, a fantasticare sul tuo principe azzurro.. "il mio ragazzo dovrà essere alto, moro, occhi chiari, romantico, premuroso, simpatico, …
Scrivi un commento
Alea
beh io non penso ci sia uno che a detto male e uno che ha detto bene.
Rachele ha esposto una sua riflessione e mi ha fatto venire il desiderio d' approfondire una tematica che considero molto importante perché da un santo matrimonio vengono solitamente i grandi santi.
studiosus
beh secondo ma ha detto bene Rachele... si è riferita alle parole di Tobia che sono un vero esempio anche per noi (le parole, non ciò che aveva fatto), e non vedrei perché non riportarle allora...

certo, si possono sempre trovare ancora altri brani o esempi, saranno quasi infiniti, ma anche quel brano qui mi sembra più che adatto

Alea
"Ora non per lussuria io prendo questa mia parente, ma con rettitudine d'intenzione. Degnati di aver misericordia di me e di lei e di farci giungere insieme alla vecchiaia"
Se era questo il passaggio mi rallegro d'averti portato l'esempio del casto Isacco che si sposa solo dopo aver raggiunto la pace dei sensi e castamente concepì Giacobbe.
Per vivere quest'"assurdo" e quindi che le belle parole … Espandi
rachele89
ho fatto dei corsi sulla storia di Tobia, quello che mi interessava trasmettere era il linguaggio della prima notte di nozze.
Alea
Beh, l'unione sponsale perfetta è descritta in Isacco e Rebecca non da Tobia.
Isacco famoso per la sua purezza (nella tradizione rabbinica).
Isacco aveva 40 anni (40 anni, giorni o mesi significa il tempo della prova; il deserto delle tentazioni) aveva quindi raggiunto l'unione con Dio, la Terra Promessa.
Rebecca non viene scelta per nessun altro motivo che per la sovrabbondante e operosa carità … Espandi