Clicks564

20 Luglio ore 20 : Fiaccolata e presidio davanti al comune di Bibbiano

Ricordo a tutti l'importanza della fiaccolata di questa sera a Bibbiano. L'evento è APOLITICO, senza loghi di appartenenza e bandiere di qualsiasi colore.
Chiunque trovi in questa manifestazione informativa e solidale un modo per riscattarsi, resti a casa nel rispetto del dolore che vivono queste famiglie e i loro bambini.
Si chiede invece la partecipazione attiva di tutti i cittadini che a sostegno e a titolo puramente solidale, vogliono rafforzare le voci di quei genitori che lottano con tutte le forze per riavere giustizia e i loro bambini.
Gli organizzatori chiedono collaborazione all'ordine e invitano le persone a mantenere un comportamento composto, neutrale e pacifico.

Grazie a tutte le persone che parteciperanno donando un importante contributo alla causa.

SOSTEGNO
PARTECIPAZIONE
GIUSTIZIA
VERITÀ

BIBBIANO Sabato 20 LUGLIO ore 20.00 #IoCiSono

ANGELI E DEMONI

Chi tace è complice, sempre!
Un appello alla coscienza di tutti, per manifestare la propria vicinanza a quelle famiglie, madri e padri, bambini, che hanno vissuto l’orrore causato da uno Stato assente, che attraverso le proprie istituzioni ha distrutto la vita di molte persone.

Bibbiano è il luogo da dove tutto è partito e da dove si stanno estendendo le indagini della Magistratura.
È in questo luogo che vogliamo manifestare, affinché la censura e la volontà di alcuni di nascondere questa pagina nera della cronaca italiana non possa assolutamente avvenire.

SABATO 20 LUGLIO
alle ore 20, una fiaccolata per le strade di questo paese della provincia di Reggio Emilia, un appello per non mostrarsi indifferenti e ricordare tutte le vittime.

Le istruzioni per il ritrovo:
o Ore 20.00: incontro al Parco Manara di Via San Giovanni Bosco
o Ore 20.30: partenza del corteo

Il percorso si estenderà:
▪ da Via San Giovanni Bosco si svolterà a destra per percorrere Via G. B. Venturini
▪ passata la Parrocchia di Santa Maria Assunta, si percorrerà la strada fino all’altezza di Viale Gramsci
▪ quest’ultima è la via dove ha sede il Comune di Bibbiano che si affaccia anche su Piazza Damiano Chiesa 2

L’orario di arrivo alla sede comunale è previsto per le 21.30 e sarà previsto un presidio fino alle 22.30.

Da parte degli organizzatori è richiesta la massima collaborazione e, per facilitare l’azione, chiedono:

1 se possibile indossare un abito o una maglietta bianca
2 munirsi di candele con bicchiere (è assolutamente vietato far cadere a terra la cera delle candele consumate)
3 portare peluche, lumini e rose bianche che saranno adagiate davanti alla sede del Comune di Bibbiano

Sempre lo stesso giudice minorile dietro molti casi di affidi “strani” in Emilia?
jeannedarc
4-5 minuti
Fonte: imolaoggi.it, titolo originale “Angeli e Demoni” anche a Forlì.

fonte: Adiantum
FORLÌ (3 Luglio 2019). L’inchiesta “Angeli e demoni”, coordinata dalla Procura di Reggio Emilia, andrebbe allargata anche a Forlì. A chiederlo è l’avvocato Francesco Miraglia, che tanti casi di affidi “facili” ha seguito e che dal 2004 denuncia pubblicamente gli intrecci poco chiari tra assistenti sociali, case famiglia e tribunali. Proprio come è emerso nella recente inchiesta “Angeli e demoni”, appunto, secondo la quale i responsabili dei Servizi sociali della Val D’Enza avrebbero falsificato le relazioni per riuscire ad allontanare i bambini dalle proprie famiglie e darli quindi in affido ad amici e conoscenti.
«Ed è esattamente quanto accaduto a una mia assistita di Forlì» spiega l’avvocato Francesco Miraglia, «alla quale hanno tolto la figlia, che poi è stata data in adozione agli operatori della comunità in cui l’avevano alloggiata. Abitano a pochi metri di distanza e la madre, per aver incontrato per strada la figlia (Forlì non è certo una metropoli!) e per averla contattata tramite social media, si trova indagata per stalking. Seguo un caso analogo anche a Torino e l’aspetto su cui andrebbe fatta chiarezza è il denominatore comune tra questi episodi: il medesimo giudice del Tribunale dei minorenni di Bologna».

Dietro sentenze controverse e nelle quali non è mai la famiglia ad avere ragione, c’è sempre lo stesso magistrato.
«La troviamo nel caso di Anna Giulia Camparini, strappata dodici anni fa ai genitori per una falsa accusa di spaccio» prosegue l’avvocato Miraglia «e data in adozione. Sempre lo stesso giudice ha relazionato nel caso di una madre accusata di aver abusato della figlia (sebbene le prove siano state smentite dai referti medici) e che per questo sta scontando oltre sei anni di reclusione, mentre sua figlia è stata adottata, guarda caso, dalla psicologa che gestiva la comunità di accoglienza.
E c’è pure il medesimo magistrato nella storia dell’uomo turco cui è stata tolta la figlia perché lui non parla bene l’italiano: bimba strappata alla madre a poche ore dal parto e che nei giorni scorsi è stata dichiarata adottabile».
Guarda caso tutti pessimi i genitori quelli i cui fascicoli finiscono sul tavolo di quel giudice, che tanto velocemente si prodiga a far adottare ad altri i loro bambini! È mai possibile?
«È una questione sulla quale va fatta chiarezza» prosegue l’avvocato Miraglia, «altrettanta chiarezza quanto quella fatta sui casi di Reggio Emilia. Vista la presenza costante, in diversi casi dubbi, del medesimo giudice, un’inchiesta e una commissione andrebbero promosse per verificare l’operato dell’intero Tribunale dei minorenni di Bologna. Invito quindi il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, nel verificare il sistema degli affidi in Emilia Romagna, ad ampliare il raggio d’azione e ad includere anche Forlì, ma soprattutto a sottoporre ad analisi e verifica ogni fascicolo trattato dal giudice in questione».

Nel frattempo l’avvocato Miraglia chiederà di incontrare al più presto il presidente del Tribunale dei minorenni di Bologna, per relazionarlo personalmente sui casi “controversi” da lui seguiti, nei quali il giudice relatore è risultato appunto sempre lo stesso. «Il presidente deve essere messo a conoscenza di cosa accade all’interno del suo tribunale» conclude l’avvocato Miraglia.

radiospada.org
Tempi di Maria and one more user like this.
Tempi di Maria likes this.
tyrondavid likes this.
C'è il leader maximo.?
Ermasteo likes this.
Marziale
È possibile venire armati?
maria immacolta and 2 more users like this.
maria immacolta likes this.
Tempi di Maria likes this.
Micheleblu likes this.
Micheleblu and 2 more users like this.
Micheleblu likes this.
warrengrubert likes this.
nolimetangere likes this.