Clicks3.9K
it.news
6

Vescovo austriaco presenta rana crocifissa

Il vescovo di Innsbruck, Hermann Glettler, ha presentato una rana crocifissa in un documentario del 2018 sul presunto "artista" austriaco Christian Eisenberger, 40 (video sotto).

Ha definito questo Gesù rana "molto provocatorio", fingendo che "non sia destinato a un ampio pubblico" anche se viene inquadrato subdolamente dalla camera e mostrato così a un ampio pubblico.

Glettler ha fatto notizia con un Gesù orologio, una Eucaristia in palestra, con lo slogan "finché Dio avrà la barba, io sarò femminista," e con una casula di plastica.

#newsSqmcmgsagr

Normina
Non è la prima volta che una rana venga raffigurata crocifissa. In più occasioni crocifissi di plastica e non, delle corone del Santo Rosario (e anche la parte riguardante la Madonna e il Sacro Cuore di Gesù ivi connessi,) da più di una decina d'anni a questa parte mi sono capitate nelle mie mani nei più svariati modi: trovate per terra, alla 'pesca miracolosa', lasciate in Chiese.... Quando poi …More
Non è la prima volta che una rana venga raffigurata crocifissa. In più occasioni crocifissi di plastica e non, delle corone del Santo Rosario (e anche la parte riguardante la Madonna e il Sacro Cuore di Gesù ivi connessi,) da più di una decina d'anni a questa parte mi sono capitate nelle mie mani nei più svariati modi: trovate per terra, alla 'pesca miracolosa', lasciate in Chiese.... Quando poi le consegnavo ai sacerdoti, chi dotto, chi esorcista, le accettavano solo su mia insistenza, e per vincere la loro incredulità, ero munita di lenti di ingrandimento, affinché accettassero l'evidenza e se le prendessero presupponendo che dovessero conoscere la modalità di distruggere questi oggetti malefici. Ogni volta era un impresa di logica e spiritualità! Era come trovarmi di fronte atei razionalisti e agnostici: comunque una forte resistenza spirituale.
Sono propensa a pensare che siano logicamente state commissionate tutte dalla mano massonica. Mi sfugge ancora perché abbiano scelto la rana.
Non credo quindi, che sia una coincidenza che questo vescovo austriaco ne sia all'oscuro. La mentalità massonica e le opere che compie sono tutte dissacratorie. Non è un pivellino, è un vescovo, e se non si sentisse le spalle coperte non si esporrebbe mai mediaticamente in modo così spudorato.
D'altra parte se Hermann Glettler fosse stato un cattolico ed una brava persona, sarebbe stato possibile per lui essere consacrato vescovo nel 2015 ?
Normina likes this.
“Se nostro fratello ha peccato contro di noi e ci ha causato danno in qualcosa, abbiamo il potere di lasciar cadere, ovvero l’obbligo di fare ciò dal momento che ci è ordinato di perdonare ai nostri debitori i loro debiti. Ma se qualcuno pecca contro Dio, non è in nostro controllo. Le divine Scritture dicono “Se un uomo ha peccato contro un uomo, il sacerdote pregherà per lui; ma se ha peccato …More
“Se nostro fratello ha peccato contro di noi e ci ha causato danno in qualcosa, abbiamo il potere di lasciar cadere, ovvero l’obbligo di fare ciò dal momento che ci è ordinato di perdonare ai nostri debitori i loro debiti. Ma se qualcuno pecca contro Dio, non è in nostro controllo. Le divine Scritture dicono “Se un uomo ha peccato contro un uomo, il sacerdote pregherà per lui; ma se ha peccato contro Dio, chi intercederà per lui?” (cfr. 1Sam 2,25). Ma noi, al contrario, siamo indulgenti per un peccato contro Dio mentre agiamo con odio quando noi stessi siamo insultati. Tuttavia dovremmo immediatamente riprendere il nostro fratello, se una qualche volta ha perso la sua vergogna e innocenza, di modo che non resti nel peccato. E se ascolta, traiamo vantaggio dalla sua anima, e attraverso la salvezza di un altro anche noi acquistiamo salvezza. Ma se si rifiuta di ascoltare, dovremmo chiamare un fratello; e se non ascolta neanche lui, allora un terzo dovrebbe essere convocato nella speranza di correggerlo. Se anche allora si rifiuta di ascoltare costoro, bisogna dirlo alla congregazione, così che essi possano anatematizzarlo. Allora, colui che non si è potuto salvare per mezzo della vergogna possa essere salvato dalla loro sanzione. Ma dal momento che è detto “Sia per te come il pagano e il pubblicano”, ciò vuol dire che la persona che con il nome della fede compie le opere di un infedele in verità è più maledetto di coloro che sono apertamente pubblicani.”
San Girolamo (IV-V sec.)
Commento a Matteo 3.18.15-17
Normina and 2 more users like this.
Normina likes this.
Stat Crux likes this.
alda luisa corsini likes this.
Il vescovo di Innsbruck è davvero un onta per la chiesa di quel paese! Triste che i fedeli di quella diocesi siano così pavidi da non cacciarlo a calci nel sedere..ne ha inanellate davvero troppo di profanazioni!
tyrondavid and 3 more users like this.
tyrondavid likes this.
antiprogressista likes this.
Stat Crux likes this.
Stev33 likes this.
È peccato mancare di rispetto a questi ministri?