Lingua
it.news 1

Francesco mette prelati compromessi in posizioni in cui possano ricattare altri

Il caso del vescovo Gustavo Zanchetta e di monsignor Battista Ricca dimostra che Papa Francesco protegge i suoi amici a prescindere dal suo impegno professato per l'affidabilità, ha notato Phil Lawler su CatholicCulture.org (11 gennaio).

Zanchetta e Ricca sono stati entrambi accusati di gravi comportamenti inappropriati omosessuali. Tuttavia, Francesco ha trovato per loro un lavoro in Vaticano, dove hanno la responsabilità di scoprire condotte inappropriate di altri:

"Erano entrambi ovviamente potenziali bersagli di ricatto. Sono stati messi in posizioni in cui avrebbero avuto ampie opportunità di ricattare altri."

Secondo Lawler, con Francesco il Vaticano è tornato indietro su due fronti cruciali: nella lotta contro le molestie omosessuali e nella ricerca della trasparenza finanziaria.

Lawler conclude che, in questo pontificato, "la causa della riforma è defunta, a meno che la riforma non cominci con lo stesso Pontefice."

Foto: Battista Ricca, Gustavo Zanchetta, #newsGvpwmoptis
it.news ha menzionato questo post in Vaticano mentì sul vescovo Zanchetta.
Inutile meravigliarsi sul comportamento di Bergoglio,dovrebbe essere ormai chiaro a tutti che il suo compito è quello di "DISTRUGGERE LA SANA DOTTRINA CATTOLICA"!!