Lingua
Francesco I 1

Magdi Allam: “Il rettore del Cairo è un losco figuro, ma il Papa lo omaggia”

I prossimi 28 e 29 aprile il Papa sarà in Egitto per un viaggio che si annuncia molto impegnativo. Incontrerà infatti, il rettore dell’ ateneo sunnita del Cairo e il presidente della repubblica di Egitto. Il rettore è la massima autorità religiosa musulmana sunnita. Sul significato del viaggio, la Fede Quotidiana ha intervistato il noto giornalista Magdi Cristiano Allam.

Allam, che cosa pensa di questo viaggio?
” Certamente è una tappa importante, ma non penso che si approderà a nulla di concreto o grandi risultati”.
Perchè?

” Perché il problema islam è senza soluzione. Bisogna saggiamente prenderne atto. L’ islam è una realtà immutabile nel tempo e nello spazio, punto e basta”.

Eppure negli ambienti musulmani moderati si parla di dialogo con il mondo

cattolico…

” Non è vero e non ci si può credere, siamo davanti alla solita tattica musulmana che fa parte della dissimulazione. I musulmani sono maestri in questo ed è molto difficile capire quando dicono la verità e quando mentono e quello che realmente hanno in testa. Io poi non condivido la dizione islam moderato in quanto l’ islam si basa tutto sul Corano”.

Eppure il Papa rende visita al rettore della Università del Cairo..
” Non solo, in Vaticano lo ha anche abbracciato. Bisogna sapere chi è quel signore che Bergoglio va ad omaggiare ed abbracciare. Costui è un apologeta del terrorismo islamico palestinese e basta leggere le sue dichiarazioni su internet. Un losco figuro da evitare”.

Perchè secondo lei il Papa ci va?
” Perchè parte da un presupposto sbagliato e fuorviante. Certamente il cristiano è tenuto ad amare tutti come persone, dunque anche l’ islamico a prescindere dalla sua fede. Amare il prossimo è un dovere del cristiano. E pertanto anche il musulmano come persona va amato. Ma senza legittimare l’ islam come sta accadendo. Bergoglio assolve di fatto l’ islam dalle sue responsabilità per il terrorismo e così attua una plateale forma di legittimazione , scivolando anche nel relativismo religioso. O si è cristiani o musulmani”.

E la posizione di Benedetto XVI?
” Lui ha sempre detto con onestà la verità sull’ islam e il discorso di Ratisbona lo dimostra. Ho la sensazione che oggi in tema islam la Chiesa va contro la sua storia e la sua tradizione. La Chiesa per 1400 anni ha condannato islam e il Corano. Ed ora sembra legittimarli”.

Immigrazione…
” È in atto da noi una invasione o meglio ci stiamo autoinvadendo da soli perché li andiamo a prendere a casa loro con le nostre navi. Questa autoinvasione obbedisce a logiche di profitto. Anche questa legittimata da Bergoglio che la sta incautamente promuovendo. L’ Italia è invasa da aitanti giovanotti islamici, quali famiglie e profughi di guerra”.
Bruno Volpe

lafedequotidiana.it
Se non fosse stato un losco figuro,Bergoglio lo avrebbe ignorato (tra simili ci si capisce)........😈👿😈