it.news
51

Papa Francesco soffre di incoerenza tra magistero e pastorale - di Padre Giovanni Cavalcoli

Il Papa sta mostrando in modo sempre più chiaro l'incoerenza tra il suo magistero e la sua pastorale.

E' chiaro che come maestro della fede non può legittimare la sodomia, altrimenti sarebbe eretico, cosa impensabile, data l'infallibilità pontificia.

Invece egli mostra di mancare gravemente al suo ufficio pastorale lasciando credere o sospettare con le sue parole ambigue ed equivoche, le sue sleali ed astute reticenze, le sue opportunistiche negligenze e soprattutto con una condotta verso i sodomiti, di non volerli affatto correggere, dando al contrario tutta l'impressione, benché falsa, di approvare la loro condotta.

Ad aggravare la sua doppiezza e disonestà, egli evita sempre, dopo il fatto e le immancabili discussioni che sorgono, di chiarire con franchezza, senza rispetto umano o timore di dispiacere al mondo, la sua posizione, e di ribadire i sani princìpi della dottrina e della pastorale, così da fugare dubbi, sospetti e timori, da evitare lo scandalo e il turbamento nei fedeli e negli onesti, permettendo così ai sodomiti di credere che egli abbia abolito la proibizione della sodomia, compromettendo la propria credibilità, suscitando sdegno, dividendo la Chiesa e mettendo in crisi la stessa fede di molti fedeli.
Quello di padre Cavalcoli è un "modo specioso" di bai-passare il problema. Il papa ortodosso nella dottrina e eterodosso nella prassi? No, rev.do... le cose sono ben più gravi...
A Don Reto Nay piace questo.
L'infallibilità pontificia esiste unicamente per le proposizioni pronunciate "ex cathedra" .
L'ultimo pronunciamento "ex cathedra" risale al primo novembre 1950 da parte di Sua Santità Pio XII (Munificentissimus Deus)
Proclamazione del Dogma dell'Assunzione.

Avrei, invece, molte difficoltà a trovare delle proposizioni, uscite dalla bocca di Bergoglio che non contengano qualche eresia: Confonde …Espandi
L'infallibilità pontificia esiste unicamente per le proposizioni pronunciate "ex cathedra" .
L'ultimo pronunciamento "ex cathedra" risale al primo novembre 1950 da parte di Sua Santità Pio XII (Munificentissimus Deus)
Proclamazione del Dogma dell'Assunzione.

Avrei, invece, molte difficoltà a trovare delle proposizioni, uscite dalla bocca di Bergoglio che non contengano qualche eresia: Confonde Gesù con il diavolo, Insulta la Santissima Vergine Maria (cosa non consentita neppure ai demoni) , asserisce che la bestemmia è "una sorta di preghiera" , propone l'esaltazione di eretici come Lutero o di pederasti come don Milani, è inoltre seguace dell'eresia dell'apocatastasi, condannata dal Concilio di Costantinopoli del 553.
Ecco un piccolo digesto delle eresie di Bergoglio:
Il veggente che vide un futuro papa eretico: qui la "lista nera" delle eresie di Papa Bergoglio [aggiornata al 04.02.2019]
A Don Reto Nay e a un altro utente piace questo.
A Don Reto Nay piace questo.
A Testimone82 piace questo.
ricgiu
In qualsiasi altra "attività umana" un comportamento simile indurrebbe a fare diagnosi di demenza senile con conseguente allontanamento da posizioni di responsabilità. Il fatto che non si giunga a tale disposizione vuol dire che anche tra i "sani di mente" è diffusa l'idea che la responsabilità delle anime sia meno prioritaria di quella sanitaria o legale....
Stat Crux
Caro (e degnissimo) Padre Cavalcoli, la Chiesa, nel suo aspetto visibile, si salva opponendosi all'errore e al peccato, non cercando di far passare guide indegne come bravi pastori trascinati dagli eventi; cominci il papa a far piazza pulita della torbida cricca di depravati che tiene intorno a sé e allora le sue parole diverranno plausibili.
A Testimone82 e a un altro utente piace questo.
A Testimone82 piace questo.
A alda luisa corsini piace questo.
Stev33
Bergoglio non è eretico?Ma per favore
A antiprogressista piace questo.
A nolimetangere piace questo.