Clicks1.3K
it.news
42

Papa Francesco sorride con gli omosessuali - di Gianni Toffali

Ad inizio pontificato, papa Francesco si guadagnò lo standing ovation della galassia gay per l'espressione "chi sono io per giudicare un gay?".

I "pompieri", o meglio i "correttori" delle "sparate" fuori protocollo, si affrettarono a precisare che il pontefice era stato frainteso e che in realtà la battuta non voleva essere un sostegno alla rivendicazioni omosessuali.

Peccato che, nel recente convegno internazionale sulla pedofilia del clero, il papa che proclama la “tolleranza zero” contro i reati civili, quali la pedofilia, abbia invocato il “perdono” e la misericordia per i “peccati di gioventù”, quali l’omosessualità e la presenza di questo delitto nelle leggi della Chiesa.

A riprova che Bergoglio ha di fatto rottamato San Paolo (quindi parola di Dio) laddove dice che “Non v’ingannate: né i fornicatori, né gli idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né gli omosessuali erediteranno il regno di Dio” (1 Corinzi 6:9-10) ed appoggia in pieno le cause gay è arrivata una foto con il Papa sorridente in posa davanti al Vaticano, con la rappresentanza del gruppo LGBT+ Catholics Westminster Pastoral Council, in pellegrinaggio a Roma dal 6 al 10 marzo.

Chissà se le aperture pastorali di papa Francesco hanno indotto omosessuali, lesbiche e trans, lontani da Dio a rientrare nell'ovile della Chiesa o se il cambiamento della bimillenaria dottrina cattolica abbia provocato la fuga in massa dei fedeli.

Lo svuotamento delle chiese e il parallelo incremento delle pratiche orientali, tra cui lo yoga (che giova ricordare non è una tecnica di rilassamento, bensì un esercizio ascetico meditativo al pari della preghiera cristiana), confermano che senza timone e timoniere, la barca di Pietro naviga a vista nel mare procelloso della modernità con i topi che scappano e le molte sirene che incitano i sopravvissuti a gettarsi nelle liquidità del falso progressismo.
antiprogressista likes this.
TommasoG
Mi cha el likes this.
TommasoG
Preghiera di S. S. Pio IX
pei bisogni della Chiesa

“Signore Dio onnipotente, che permettete il male per ricavarne il bene, ascoltate le nostre umili preghiere, colle quali vi domandiamo di restarci fedeli in mezzo a tanti assalti, e perseverare costanti sino alla morte. Nel resto dateci forza, colla mediazione di Maria Santissima, di poter sempre uniformarci alla vostra santissima volontà.”
Stat Crux likes this.
Marziale
"Guai a voi che ora siete sazi,
perché avrete fame.
Guai a voi che ora ridete,
perché sarete afflitti e piangerete. "
nolimetangere and one more user like this.
nolimetangere likes this.
TommasoG likes this.
Similes cum similibus congregantur
nolimetangere likes this.
fidelis eternis likes this.