Lingua
Click
2 mila
it.news 13 3

La Chiesa diventa un "parlamento Protestante" - Cardinale Burke

La parola "sinodalità" è diventata uno "slogan" - ha detto il cardinale Raymond Burke a LifeSiteNews.com (4 dicembre).

Secondo Burke, serve a significare "un qualche tipo di nuova chiesa" che è "democratica" e dove l'autorità del Papa è "relativizzata e diminuita - se non distrutta."

Burke avverte che la Chiesa si sta trasformando in un "parlamento Protestante" con discussione e votazioni su materie "che non si possono decidere col voto".

Tuttavia, a Burke sfugge che la "sinodalità" è usata soprattutto come facciata, dietro la quale si nasconde una tirannia assoluta del Papa, senza riguardo né per la "sinodalità" né per la Fede.

Foto: Raymond Burke, #newsDmmphuxnrn
TommasoG
@nolimetangere È vero! Ho menzionato per errore anche lei, sarà perché scrivo cn iPhone. Rispondevo a poIos che aveva citato questo sacerdote quale punto di riferimento.
Scusi il disturbo, è normale che non capisse.
@TommasoG non ho capito la sua risposta... a chi si riferisce e a cosa? Io non ho citato Don Minutella. Che c'entra Don Minutella con quest'articolo... francamente non capisco... perché lei ha risposto così... mi sembra come i classici cavoli a merenda.
TommasoG
@Diodoro Eh sì, proprio trascinato...

@lauragafforio Concordo con lei: si DEVE rimanere all’interno della Chiesa sempre e comunque.Comunque la posizione di un sacerdote è molto più difficile di quella di un semplice fedele.
Spero sinceramente che la FSSPX(che comunque non nego di stimare, per certi versi)si riconconcilii completamente con Roma; sappiamo che S.S. Benedetto XVI ha finalmente … Espandi
Sinceramente, anche se condivido la preoccupazione di don Minutella e il suo bisogno di fare qualcosa in questa Chiesa allo sbando, non credo che lo Spirito suggerisca una scissione, come è avvenuto per i Lefebvriani. Dalla Chiesa non si esce, si soffre, si offre, si prega e con queste armi si combatte dall'interno altrimenti siamo fuori dalla Sposa di Cristo. Però sarà il Signore poi a … Espandi
Diodoro
@TommasoG Se vogliamo, si è fatto trascinare nella folle trappola protestantica dei "carismi" intesi appunto in senso di invasamento. "Quando lo Spirito vive in me/ io canto come Davìd". Ma è appunto un ragazzo -sia detto con ogni rispetto-, assai emotivo.
Totalmente diversa è la situazione degli "invasati di Regime", che "rompono la Tradizione ogni volta che vogliono".
Grazie e saluti, @… Espandi
TommasoG
@polos Quindi sarebbe davvero stato invasato dalla Madonna, da P. Pio...

Lo Spirito non avrebbe mai fatto parlare contro la S. Messa, contro la intera chiesa! Bisogna saper distinguere i veri profeti dai fanatici: ora, nemmeno io posseggo il giudizio dello Spirito Santo, ma sono abbastanza sicuro che il prete palermitano rientri nella seconda categoria, pei suddetti motivi. Una povera anima … Espandi
Diodoro
Don Minutella è un caro ragazzo (parlo in termini di età) che purtroppo ha preso alcune cantonate. Ma il nodo -o il "gorillone al centro della stanza", come dice Acchiappaladri- è sempre quello: oggi c'è il Papa o no?
Esporre critiche anche fondate e circostanziate, senza però toccare questo punto, è utile? A me non sembra.
Saluto tutti -per una giornata, o forse più, non potrò collegarmi.
polos
@TommasoG Non mi interessa la persona di Don Minutella, che è una povera anima bisognosa di redenzione, come me, come te, come tutti quanti noi.
Ma mi interessa molto invece se è lo Spirito Santo (insieme alla Madonna) a scegliere Don Minutella per farci pervenire (come portavoce) la Verità tutta intera! Allora sì che ha tutta la mia attenzione!

Per dirlo in altre parole: Don Minutella non … Espandi
TommasoG
@polos @nolimetangere Non poteva dire Papa Dittatore perché chi lo ha fatto è stato espulso dall’Ordine di Malta: pensi se cacciano lui, che ora ne è Patrono e Gran Balì, che figura!

Se poi lei ricusa di credere nel Dio cattolico e preferisce il divino Minutella...in Italia c’è la libertà religiosa (purtroppo); in Paradiso no.
La parte finale dell' articolo è maggiormente condivisibile. Il Cardinale certo non vuole dichiararsi esplicitamente, ma non credo gli sfugga nulla. Sa bene anche lui che la sinodalità è un artefizio, un siparietto allestito per la platea per far si che l' inaccettabile sia ingoiato dalla massa di fedeli come accettabile, perchè votato a mo' delle fatidiche " maggioranze bulgare",. Ma la … Espandi
polos
Troppo poco, troppo timido. Per meritare il titolo di "cardinale" mi aspetterei molto, ma molto più coraggio (che poi è addirittura un dono dello Spirito Santo, mica uno sforzo umano).

(Meno male che ci sono ancora punti "cardinali" di riferimento nella chiesa - scusate - nel Piccolo Resto, come per esempio Don Silenzio - scusate - Minutella!)
TommasoG
Card.Burke...pare ingrassato...sarà lo stress.
Comunque mi sembra vero quel che si dice: il “sinodo” è una maschera per far sembrare che non c’è alcun “papa dittatore”, invece egli fa il bello è il cattivo tempo, infischianosene dei vescovi, dei cardinali(nemmeno cito i Dubia), e di Viganò,del catechismo...di tutto e di tutti, usando la carota coi nemici e il bastone sugli amici che dovrebbe … Espandi
Come nella fattoria degli animali,sono tutti uguali ma i maiali sono piu' uguali degli altri.Finche' N.S.G.C. lo permettera':non oltre.