Lingua

Perchè sempre 6 milioni???

RAI Storia produce programmi spesso molto interessanti. Ieri sera Paolo Mieli ha condotto un programma sul nazismo e sulla shoah. L'ho visto tutto e purtroppo ho notato che, come al solito, nessuno …
Scrivi un commento
A memoria direi che c'è almeno un'imprecisione sul giornalista e storico dr. Paolo Mieli: tecnicamente NON è "ebreo" perché di famiglia ebraica era il padre (importante giornalista, antifascista espatriato e spia britannica, comunista, mai di vissuta fede religiosa ebraica per quel che ricordi di aver letto), la madre no (mi sembra che fosse battezzata).
Paolo Mieli non mi risulta che abbia mai … Espandi
Se invece di 6 milioni gli ebrei europei torturati e massacrati da nazisti e complici fossero stati anche solo 6 sarebbe comunque stati troppi.
Vero però che sulla "contabilità" storica di quella strage sono pochi gli studi che rimettano in discussione le cifre che acriticamente circolano da decenni.
Noi Italiani non possiamo certo stupirci perché vediamo come sia ancora difficile (ostacolato … Espandi
Francesco I
@Sempliciotto
La risposta è semplice: la storia la scrivono sempre i vincitori. A Churchill fu persino assegnato il premio Nobel per la letteratura per la sua "Storia della II guerra mondiale"
Se, per un caso strano le forze dall'Asse fossero riusciti a capovolgere le sorti della guerra dopo i bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki chi sarebbero considerati, oggi, i "criminali di guerra"?
Come … Espandi
A Acchiappaladri piace questo. 
Testimone82
su RAI Storia raccontano spesso storie di partigiani o comunisti perseguitati.
Sempliciotto
Mi chiedo, invece, come mai la RAI, pagata dai cittadini, sforni a ripetizione, e da anni, documentari contro il Hitler (che ha causato la morte di 27 milioni persone) e Mussolini e mai, dico MAI, un trasmissione che parli dei 28 milioni di morti direttamente causati dal COMUNISTA Stalin o dei 78 milioni morti causati dal COMUNISTA Mao Tse Tung...
Come mai cara RAI?
A Francesco I piace questo.