Lingua
Fatima. 14 1

Don Minutella NON è gradito in diocesi...

www.pensionatiitaliani.it/…/mons-zenti-don-…

Fonte: Gianni Toffali – Verona

Sabato 9 giugno don Alessandro Minutella, il sacerdote palermitano che ha accusato Bergoglio di aver dato vita ad una chiesa non cattolica, ha tenuto a Verona una conferenza nazionale a cui hanno partecipato oltre 1300 fedeli.

Ignorando che la totalità dei partecipanti ” tifava ” per Don Alessandro e nessuno per papa Francesco, sul settimanale diocesano Verona Fedele, il vescovo di Verona Mons Zenti ha notificato una sorta di scomunica tardiva al capo dei dissidenti anti Bergoglio, e indirettamente anche ai fedeli che hanno osato mettere in discussione la nouvelle théologie dell’ uomo che si è rifiutato di alloggiare nelle stanze papali.

Nella ” bolla vescovile ” Mons Zenti ha accusato don Alessandro di non poche scelleratezze. La più risibile, di non avergli chiesto preventiva autorizzazione. Pretesa comica dal momento in cui don Alessandro non è un prete incardinato nella diocesi veronese. La più esilarante, l’ averlo accusato di giudicare papa Francesco. Evidentemente al monsignore, deve essere sfuggita la massima con cui esordì Bergoglio: ” chi sono io per giudicare? “. Da ossequioso discepolo, il vescovo di Verona, avrebbe dovuto imitare il misericordioso precetto dell’ astensione dal giudizio.

La terza ” reprimenda ” era per i fedeli veronesi, ” avvertiti ” di essere ” ignari delle vere intenzioni scismatiche di Don Minutella “.

Preoccupazione priva di fondamento. L’ incontro nazionale era stato preparato nei minimi dettagli da una serie di pre catechesi in cui don Alessandro aveva ripetutamente accusato Bergoglio di predicare dottrine non cattoliche. Se ne evince che la totalità dei ” dissidenti ” veronesi ( e delle altre città italiane ), non era plagiata, e soprattutto aveva piena avvertenza delle posizioni del prete palermitano.

Nella strigliata collettiva, Mons Zenti ha precisato che non vuole entrare nel merito delle posizioni extraecclesiali di don Alessandro. Sarebbe interessante conoscere dal tuttologo Zenti, quali sarebbero le malevoli ” Posizioni extraecclesiali “, in cui don Minutella sarebbe inciampato.

Considerato che nessuno degli accusatori, a partire dal suo Vescovo Lorefice, e dallo stesso Bergoglio è stato in grado di motivare teologicamente gli errori dottrinali don Alessandro, si può facilmente arguire che Zenti seguirà la linea del comodo silenzio. Nell’ incriminazione collettiva, non è chiaro perchè il premuroso vescovo di Verona, oltre al don Nessuno Alessandro Minutella, non abbia incluso nella lista di proscrizione anche illustri accusatori di Bergoglio come i cardinali Burke, Meisner, Caffarra, Brandmueller, il vescovo Luigi Negri e i sessantadue intellettuali, teologi e uomini di chiesa che accusarono Bergoglio di ben 7 eresie. A fine diktat ( Minutella non sei gradito in diocesi ), mons Zenti ha esortato i suoi fedeli ( ora di don Alessandro ) a incontrarlo.

Nel gennaio del 2010, Mons Zenti si confrontò pubblicamente e senza particolari disagi con l’ atea dichiarata Margherita Hack. Il teologo Zenti, sarebbe disposto ad un eventuale confronto pubblico con don Alessandro o con le migliaia di fedeli allergici alla dottrina Bergoglio? A meno che Zenti consideri gli atei intellettualmente e moralmente superiori ai ” cattolici critici ” del pontificato bergogliano, i veronesi simpatizzanti di don Minutella e di papa Benedetto ( i dissidenti, incluso don Alessandro sono fedeli a Ratzinger ) restano in speranzosa attesa. Speranza senza ombra di dubbio, rimandata alle calende greche.

ps, in allegato la dichiarazione di Zenti

COMMENTO VIDEO SULLA VICENDA

www.facebook.com/…/2103987603205124

GIUSTO PER CAPIRE IL ZENTI PENSIERO

giornalesm.com/clamorose-rivel…

DA NOTARE L'ABISSO TEOLOGICO TRA DON MINUTELLA E ZENTI

DON MINUTELLA A VERONA 1 PARTE

www.youtube.com/watch

DON MINUTELLA A VERONA 2 PARTE

www.youtube.com/watch

CONFRONTO ZENTI / HACK

www.youtube.com/watch


Scrivi un commento
@Diodoro Proprio così. "La Falsa Chiesa c'è, "sono loro che se ne sono andati" (espressione perfetta usata da don Minutella);" e noi cerchiamo poveramente, maldestramente di rimanere dove siamo stati battezzati.
Siam peccatori [mica dissidenti ;-)] , ma figli tuoi:
Immacolata prega per noi.

Se i tanti "IN USCITA" [lo dicono loro stessi!!! notare come l'Onnipotente si prende gioco di loro: … Espandi
Diodoro
@Acchiappaladri "Dissidenti anti-Bergoglio" è un'espressione tipicamente sovietica, carissimo.
Dico questo non per sottolineare che il Regime è sovietico (lo è, ma questa non è la questione principale), ma per esortare nuovamente chiunque sia bene intenzionato a NON tentare di realizzare una Anti-Falsa Chiesa.
La Falsa Chiesa c'è, "sono loro che se ne sono andati" (espressione perfetta usata da … Espandi
Beh, dire "... capo dei dissidenti anti Bergoglio ..." non corrisponde alla verità ed è ingiusto verso don Minutella.
Posso intuire le buone intenzioni di Gianni Toffali autore dell'articolo ma don Minutella è solamente un prete perseguitato (aiutato al momento nel suo apostolato da forse qualche dozzina di volontari laici suoi amici della sua zona e che sopravvive di carità) che si distingue … Espandi
A gianni toffali piace questo. 
A luca78 piace questo. 
@luca78 Facciamo maturare un po' l'opinione di don Minutella su questo argomento molto importante e delicato.
Nei due anni abbondanti in cui molti di noi, non palermitani, l'hanno conosciuto via internet e hanno preso a seguirne l'apostolato, il nostro amico sacerdote si è dovuto confrontare con tante situazioni problematiche che non si aspettava e che forse prima non aveva mai approfondito: io … Espandi
A luca78 piace questo. 
Elia1
Don Minutella ha consacrato 1300 anime al sacro cuore di Maria e quindi é ovvio che la nuova chiesa che ora va a braccetto con i protestanti non sia contenta.. Perché? Perché altrimenti farebbe arrabbiare i protestanti loro amici che non venerano la Madonna né tantomeno accolgono il sacramento Eucaristico che Gesù ci ha tramandato
A gianni toffali piace questo. 
Visualizza 3 altri Mi piace.
luca78
Io sto con Don Alessandro ma mi chiedo perché abbia detto che la Messa non è valida. Ciò che dice l'ho sentito dire da altri sacerdoti, ho la sensazione che abbia ragione sulla comunione con gli eretici ma così si allontanano le anime da Dio visto che, fino a prova contraria, finché le parole della Consacrazione sono valide anche la Santa Messa lo è. Io credo che sia stata una provocazione verso … Espandi
A Benedetto 69 piace questo. 
Visualizza 4 altri Mi piace.
Diodoro
@Acchiappaladri L'intero andazzo della Chiesa-DI-"Francesco" è questo, carissimo:

A- Voi siete la massa cattolica, che per definizione non ragiona, è una massa informe di pecore che segue il Capo in tutto ciò che dice e fa, lasciando a lui il compito di ragionare... Giusto?
B- Il Capo oggi (2013, poi più fortemente dall' 8/12/2015) guida il gregge allo scioglimento e dice che il Lupo Infernale … Espandi
La domanda che mi assilla di più in casi come questi è come faccia chi (nel caso specifico mons. Zenti) dice queste stupidaggini a non capire quanto sia ridicolo.

Se mons. Zenti, dopo le necessarie indagini e preghiere, in coscienza rettamente formata conclude che il chierico cattolico don Minutella ha commesso irregolarità o crimini canonici nella sua diocesi, allora che senza fare tanta … Espandi
A fasoms piace questo. 
A Giuseppe Di Tullio piace questo. 
Evidentemente non è gradito perché denuncia l'ipocrisia della falsa chiesa guidata da Bergoglio e dai suoi accoliti che stanno distruggendo la sana dottrina cattolica!!
A luca78 piace questo. 
muntcarimell
Don A.M. Minutella è uomo di Dio e della Santissima Madre sua Maria. E questo ci basta.
A Benedetto 69 piace questo. 
Visualizza 2 altri Mi piace.
VanillaFlower
Io capisco questo: ci sono veri servi del Signore avversati da falsi servi del Signore. E questi ultimi sono dimentichi che sono battezzati per fare la volontà di Dio, e solo a Lui si deve obbedienza e non ad altri...
Boicottare Don Minutella non è fare la volontà di Dio. Si ricordino di GesÚ Cristo, come ha sofferto da prima di nascere, ed ha sofferto tanto per noi fino alla morte di croce.
Si … Espandi
A fasoms piace questo. 
A Giuseppe Di Tullio piace questo. 
Resistenza Cattolica - Catholic Resistance - Resistencia católica - Résistance catholique - Opór … ha menzionato questo post in (IT) Il "vescovo" di Palermo Corrado Lorefice minaccia ingiustamente i fedeli Cattolici dell'ITALIA….
DolceMente
Il "vescovo" Zenti deve ancora rispondere alle mie numerose lettere raccomandate di denuncia verso numerosi abusi eucaristici e liturgici che avvengono nella città di Verona. Ne risponderà davanti a Dio.
A gianni toffali piace questo. 
Visualizza 6 altri Mi piace.