Lingua
it.news 2 1

Solo per lui: il vescovo Schneider deve stare undici mesi all'anno a casa

Il Vaticano ha chiesto al vescovo ausiliario Athanasius Schneider di non lasciare l'arcidiocesi di Astana per più di 30 giorni l'anno, ha detto Schneider a katholisch.de. Schneider ha affermato che non si tratta né di una punizione né di un bavaglio.

A Schneider sarebbe stato chiesto di attenersi al Canone 410, uno dei molti articoli elastici nel Diritto Canonico, che obbliga un vescovo ausiliario a risiedere nella diocesi, eccetto per "doveri al di fuori della diocesi" o per un mese di vacanza.

Dato che Schneider non viaggia per vacanza ma per doveri religiosi, come celebrare la Messa, Cresime o per predicare, il limite di un mese contraddice il Diritto Canonico. Inoltre, non esiste notizia che il Canone 410 sia mai stato applicato, eccetto che nel caso di Schneider, anche se ci sono molti vescovi di sinistra spesso in aeroporto.

L'arcidiocesi di Astana conta 17 sacerdoti e 55'000 Cattolici, quindi questa minuscola arcidiocesi non ha nemmeno bisogno di un vescovo ausiliario.

#newsEjjvwcsqzp
Scrivi un commento
Se era gay e pro gay o gay friendly, o se era un claqueur di Bergoglio, o se era un fan di AL, quindi disposto a svendere ciò in cui ha sempre creduto come insegnato a tutti, avrebbe avuto perfino un avanzamento, una promozione, un incarico prestigioso...
Invece....
"Chi non è con me è contro di me e chi non raccoglie con me disperde..." disse Nostro Signore...
Ora: chi è con Gesù e chi no?
Chi … Espandi
Evviva la misericordia
A KoalaLumpur piace questo.