Lingua
Click
596
it.news

Partigiani di Francesco difendoo cardinale Pell, perfino i suoi nemici ne ammettono l'innocenza

Il biografo di papa Francesco, Austin Ivereigh (52), ha difeso il cardinale Pell e criticato la sua iniqua condanna.

Ivereigh scrive su Twitter (13 dicembre) di conoscere molti Cattolici australiani [eterodossi] a cui Pell "davvero non piace" [perché è un ortodosso] ma "nessuno di loro pensa che questo sia un processo giusto". Ancora: "Pensano tutti che sia stato usato come capro espiatorio".

Il cardinale di Durban, Napier, ha notato che "Pell è stato trattato proprio come il suo Signore e Maestro, davanti al Sinedrio e Ponzio Pilato".

Il diacono Nick Donnelly ha spiegato su Twitter perché Pell è diventato vittima di questo processo farsa: "I media [oligarchici] australiani lo hanno dipinto come una figura da odiare per 30 anni, perché ha sempre difeso l'insegnamento morale Cattolico".

Foto: George Pell, © Mazur/catholicnews.org.uk, CC BY-SA, #newsXeeruinodp
it.news ha menzionato questo post in Il Vaticano ha sostenuto i detrattori di Pell?.