Lingua
Click
318
MariaRosaMystica 3 3

OT — il cross posting

Il fenomeno del trolling in rete conosce molte varianti. Una di queste è il cross posting, ovvero il postare compulsivamente lo stesso articolo,commento, in più gruppi.

Ingenuamente — si spera, ipotizzando sempre le buone intenzioni dell'interlocutore — qualche utente adopera questo metodo, forse pensando alla "maggiore visibilità" dei propri contenuti, desistendo da esso quando le/gli si esplicita che tale comportamento è fastidioso e non gradito. Su Gloria TV il cross posting non ha ragione di esistere, poiché i vari canali non sono chiusi — per capirci: su Facebook, se le bacheche non sono pubbliche solo gli amici possono visualizzare i contenuti pubblicati ed è possibile restringere selettivamente la visualizzazione della bacheca. — tutti i post del giorno vengono prontamente conosciuti dagli utenti, anche non followers, attraverso il riassunto generale.
Perché, allora, è presente il crossposting?
Ripeto: la maggior parte delle volte è per l'ingenuità degli utenti, altre volte è proprio prepotenza, soprattutto quando, dinanzi a un richiamo, vengono assunti atteggiamenti vittimistici e si cerca l'appoggio di altri utenti per difendere il proprio operato.
La prepotenza, la ricerca dell'appoggio di altri utenti — talvolta dei fake profile dell'utente stesso al quale si è detto di evitare certe condotte e che "si è offeso" e perché si è offeso/a? Perché un altro utente ha esercitato il proprio diritto sacrosanto!!! — "chiamati", o TAGGATI come dir si voglia, a commentare e, di fatto, a INTASARE LA BACHECA E I POST ALTRUI (talvolta con insulti, offese personali anche rivolte a terzi, "a caso") impedendo la legittima manifestazione del pensiero... questi fatti non depongono per la bontà delle intenzioni di chi pone in essere un simile comportamento e neppure dicono grandi cose sul grado di civiltà e sulla capacità sociale di confrontarsi accettando un punto di vista diverso dal proprio.
Il cross posting ha spesso causato la chiusura di forum e communities, proprio perché la sua finalità diretta è censurare il pensiero altrui, impedirne l'espressione.

https://gloria.tv/termsofservice/ vieta agli utenti di infastidire altri utenti, il cross posting può essere benissimo ricondotto in questa fattispecie.
MariaRosaMystica
A volte gli altri utenti chiamati sono dei fake profile del soggetto.
alda luisa corsini
"... dinanzi a un richiamo, vengono assunti atteggiamenti vittimistici e si cerca l'appoggio di altri utenti per difendere il proprio operato": corsi e ricorsi. Ecco perchè poi serpeggia la calunnia e la diffamazione.