Clicks1.1K
it.news
2

Cardinale di Barcellona indagato dalla polizia dopo aver spretato un sacerdote

La polizia sta indagando sul cardinale modernista di Barcellona (Spagna), Juan José Omella, di 73 anni, per falsificazione di documenti.

Nel 2017, Omella ha spretato don Miguel Àngel Barco, che sarebbe diventato padre di una bambina con una donna di 19 anni.

Barco ha provato le accuse false con un test di paternità, che Omella non ha mai inviato a Roma. Il sacerdote afferma anche che Omella non si è mai confrontato con lui con l'intera documentazione sul caso, che in Spagna è un crimine.

Il caso è esplosivo, perché Omella è stato nel 2014 il principale fautore della defenestrazione dell'arcivescovo conservatore di Zaragoza, Manuel Ureña Pastor, di 74 anni, che aveva pagato 60'000 Euro a un diacono adulto che lo accusava di essere stato "molestato omosessualmente" dallo stesso Barco , però, contro cui non è stata intrapresa alcuna azione.

Secondo il sito modernista PeriodistaDigital.com (Jun 19), Omella aveva motivi personali per spretare Barco perché, se Barco fosse stato assolto, sarebbe emerso che non esisteva alcuna ragione di rimuovere l'arcivescovo Ureña tranne l'ambizione di Omella, perché a quel tempo voleva diventare il successore di Ureña.

Foto: Juan José Omella, #newsUdttdirjkk
Maath
Non si Capisce un gran che della storia, Pastor ha veramente versato i soldi a quel diacono per stare zitto ? e Barco è stato assolto dal fatto di non avere una figlia con una 19enne ? e /o è stato assolto dall'aver molestato omosessualmente un diacono? non si capisce e non si capisce il ruolo dell'arcivescovo Pastor
Non si capisce niente dall'articolo : come al solito la forma lessicale italiana è alquanto confusa. Si può avere per favore il link nella lingua originale? Grazie