Clicks2.4K
it.news
36

Altra trappola di Francesco: lode imprudente alla donazione degli organi

Papa Francesco ha presentato la donazione di un organo come una "manifestazione di generosa solidarietà", un "atto di responsabilità sociale" e una "espressione di fratellanza universale."

Parlando sabato all'Associazione Italiana Donatori di Organi, non ha affatto detto che i donatori di organi che, per l'occasione, sono dichiarati morti per "morte cerebrale", sono ancora vivi finché non vengono uccisi per prelevare gli organi.

Nondimeno, Francesco ha salutato la donazione degli organi indiscriminatamente come "guardare e andare oltre se stessi, oltre alle esigenze individuali e aprendosi generosamente ad un bene superiore".

#newsWxoebacwqr
La parola magistrale del Papa sia considerata con più rispetto. Nessuna imprudenza. La sua parola è in sintonia con quella dei suoi predecessori.
@padrepasquale giuridicamente quando una persona è da considerarsi morta, ma relalmente lo è?
@giandreoli concordo con lei su: Le confesso che la sua ben nota caparbietà non solo non mi convince ma mi insospettisce ancora di più. Il detto padre dimentica che ci sono scienziati atei e scienziati non atei. Sono scienziati gli uni come lo sono gli altri ma le basi che li formano sono ben diverse, e anche le conclusioni. Sempre il detto padre ascolta le voci più tonanti degli scienziati …More
@giandreoli concordo con lei su: Le confesso che la sua ben nota caparbietà non solo non mi convince ma mi insospettisce ancora di più. Il detto padre dimentica che ci sono scienziati atei e scienziati non atei. Sono scienziati gli uni come lo sono gli altri ma le basi che li formano sono ben diverse, e anche le conclusioni. Sempre il detto padre ascolta le voci più tonanti degli scienziati atei; ma a mio avviso è ben confuso su tante cose.
@padrepasquale. Mi perdoni ma noto che le sue certezze ignorano il dibattito medico animato e diffuso (mai citato da lei !!!) sulla morte cerebrale. Le confesso che la sua ben nota caparbietà non solo non mi convince ma mi insospettisce ancora di più. Tra le tante citazioni che potrei portarle mi limito alla seguente: Firmata da 120 e sostenuta in 19 Stati, la Dichiarazione era sorta in seguit…More
@padrepasquale. Mi perdoni ma noto che le sue certezze ignorano il dibattito medico animato e diffuso (mai citato da lei !!!) sulla morte cerebrale. Le confesso che la sua ben nota caparbietà non solo non mi convince ma mi insospettisce ancora di più. Tra le tante citazioni che potrei portarle mi limito alla seguente: Firmata da 120 e sostenuta in 19 Stati, la Dichiarazione era sorta in seguito al discorso pronunciato da Giovanni Paolo II il 29 agosto 2000 dinanzi al Congresso internazionale della Società dei Trapianti. ... E' proprio su come sia possibile accertare se un individuo é "sicuramente morto" che nasce il tormentato conflitto fra i trapiantisti, da un lato, e il movimento per la vita, sul versante opposto. Fra questi ultimi, i ricercatori Paul Byrne (Usa), Cicero Coimbra (Brasile), David W. Evans (Inghilterra), Jodef Seifert (Liechtenstein), Yoshio Wanatabe (Giappone) e gli italiani Giuseppe Bartolini, Massimo Bondì, Maria Luisa Robbiati. Insieme agli scienziati, a firmare la Dichiarazione sono stati alti esponenti del clero internazionale. "Nessuno dei mutevoli protocolli del cosiddetto "criterio neurologico" per determinare la morte - si legge nel documento - soddisfa le condizioni descritte dal Papa per una "rigorosa applicazione" dell'accertamento "della completa e irreversibile cessazione di tutte le funzioni dell'encefalo"". "In sintesi - continuano i firmatari - la morte cerebrale non é la morte e la morte non dovrebbe essere mai dichiarata se non in presenza della distruzione dell'intero cervello e contemporaneamente dei sistemi respiratorio e circolatorio". E altrove: Le persone condannate a morte con la dichiarazione di "morte cerebrale" non sono veramente morte" ma, al contrario, sono "certamente vive". "Poiché oggi ci sono buoni argomenti per ritenere che la morte cerebrale non equivalga alla morte reale dell'individuo, le conseguenze in materia di trapianti potrebbero davvero essere dirompenti" (Becchi) Tenga presente la indiscussa maggior competenza di san Giovanni Paolo II rispetto a Papa Bergoglio sul tema della vita. Suggerisco anche al suo facile entusiasmo un po' più di obiettività, prudenza e competenza.
La legge 578/93 del 29 dicembre 1993: Norme per l'accertamento e la certificazione di morte, it.wikipedia.org/wiki/Gazzetta_Uffici… n. 5 dell'8 gennaio 1994, definisce giuridicamente quando una persona è da considerarsi morta.
Solo allora sarà del tutto inutile continuare a prestare assistenza a colui che ormai è un cadavere. Solo in questo caso possono essere espiantati gli organi in …More
La legge 578/93 del 29 dicembre 1993: Norme per l'accertamento e la certificazione di morte, it.wikipedia.org/wiki/Gazzetta_Uffici… n. 5 dell'8 gennaio 1994, definisce giuridicamente quando una persona è da considerarsi morta.
Solo allora sarà del tutto inutile continuare a prestare assistenza a colui che ormai è un cadavere. Solo in questo caso possono essere espiantati gli organi in vista di trapianto.
La Dichiarazione degli oppositori non porta alcun contributo scientifico a sostegno delle sue tesi.
TommasoG likes this.
@padrepasquale. Grazie e auguri di Buona Pasqua.
padrepasquale likes this.
TommasoG likes this.
TommasoG likes this.
2 more comments from padrepasquale
TommasoG likes this.
La morte cerebrale è riconosciuta come vera morte da tutto il mondo scientifico da decenni. Essa non è il coma, ma la situazione irreversibile in cui si trova il cervello, colpito da eventi negativi. Sotto alcuni parametri elettrici cerebrali, la legge civile, dopo sei ore di accertamenti approfonditi di una commissione medica, impone lo stacco delle macchine che dall'esterno fanno pompare il …More
La morte cerebrale è riconosciuta come vera morte da tutto il mondo scientifico da decenni. Essa non è il coma, ma la situazione irreversibile in cui si trova il cervello, colpito da eventi negativi. Sotto alcuni parametri elettrici cerebrali, la legge civile, dopo sei ore di accertamenti approfonditi di una commissione medica, impone lo stacco delle macchine che dall'esterno fanno pompare il cuore.
Solo dopo il pronunciamento della commissione è possibile procedere al consenso dell'espianto degli organi.
Da anni vivo in ospedale e ho assistito a tante donazioni. Ho colto solo tanto dolore e tanta umanità sia nei donatori che nei riceventi, e tanta professionalità nel personale medico.
Vedere affari loschi nell'atto "quasi religioso" dei trapianti è fuorviante e irriverente. Anche il catechismo della chiesa cattolica al numero 2296 afferma che i trapianti sono "morali".
Dio benedica chi annuncia ed espande la cultura della vita!
TommasoG likes this.
TommasoG likes this.
@padrepasquale

Capisco che lei applichi il principio della "mors tua, vita mea", ma non è assolutamente un principio cristiano.

Visto che lei non conosce il Catechismo della Dottrina Cristina, le ricorderò alcuni fondamenti:
61. Che cos'è l'anima? L'anima è la parte spirituale dell'uomo, per cui egli vive, intende ed è libero, e perciò capace di conoscere, amare e servire Dio.

62. L'anim…More
@padrepasquale

Capisco che lei applichi il principio della "mors tua, vita mea", ma non è assolutamente un principio cristiano.

Visto che lei non conosce il Catechismo della Dottrina Cristina, le ricorderò alcuni fondamenti:
61. Che cos'è l'anima? L'anima è la parte spirituale dell'uomo, per cui egli vive, intende ed è libero, e perciò capace di conoscere, amare e servire Dio.

62. L'anima dell'uomo muore col corpo? L'anima dell'uomo non muore col corpo, ma vive in eterno, essendo spirituale.

63. Qual cura dobbiamo avere dell'anima? Dell'anima dobbiamo avere la massima cura, perchè essa è in noi la parte migliore e immortale, e solo salvando l'anima saremo eternamente felici.

Dunque l'individuo muore quando l'anima si separa dal corpo, non quando interviene la "morte celebrale", definizione confusa , che nel caso di Amerigo Dumini e dell'abbé De Robert era intervenuta, in quanto, ambedue, dopo la fucilazione avevano ricevuto il colpo di grazia al cervello,
ma , grazie all'intercessione di Santa Rita per il primo e di Pio XII per il secondo i due sono tornati a vivere. La prego vivamente di leggere gli articoli e di vedere i documentari di cui le ho inviato i link.
@padrepasquale @Tommaso Vi confesso di non avere opinioni chiare sul valore e sulla pratica del trapianto d'organi. Rispetto e invidio le vostre certezze sull'argomento ma conservo le mie perplessità: 1 - un organo sano che viene trapiantato in un'altra persona ammalata si trova ancora in condizioni di vitalità (per questo i medici sono tempestivi nel prelievo) o quanto meno di riacquistare …More
@padrepasquale @Tommaso Vi confesso di non avere opinioni chiare sul valore e sulla pratica del trapianto d'organi. Rispetto e invidio le vostre certezze sull'argomento ma conservo le mie perplessità: 1 - un organo sano che viene trapiantato in un'altra persona ammalata si trova ancora in condizioni di vitalità (per questo i medici sono tempestivi nel prelievo) o quanto meno di riacquistare ancora alcune proprie funzioni vitali. 2 - La morte cerebrale è detta tale perché si riferisce alle funzioni dell'organo cerebrale non alle funzioni tutti gli organi della persona 3 - La morte cerebrale accertata non può portare al ripristino delle funzioni dell'organo cerebrale ma può ancora conservarne o riacquistarne la vitalità 4 - i crimini che vengono compiuti nel mondo su feti o su bambini o su persone inermi per provvedere al lucroso commercio di organi sono tali che dovrebbero almeno ridimensionare drasticamente la pubblicità e applicare grande severità alla pratica della donazione di organi. La scienza può dedicarsi alla ricerca di altre soluzioni più accettabili sia quanto al rigetto e sia quanto alle terapie successive.(vedi staminali e organi artificiali). Difficile districarsi quindi su tale argomento. Preferisco la prudenza. Con gli auguri di una buona e santa Pasqua
Certe malattie solo il trapianto può risolverle. Quando viene accertata la morte cerebrale si stacca la spina, perchè non hanno senso le terapie su un cadavere. In questi contesti il dono degli organi è un sublime gesto d'amore. Nella pagina che ho costruito nel sito della venerabile Nuccia Tolomeo ho raccolto tante storie di donazione. In fondo ci sono anche interviste di medici e di un vescovo.…More
Certe malattie solo il trapianto può risolverle. Quando viene accertata la morte cerebrale si stacca la spina, perchè non hanno senso le terapie su un cadavere. In questi contesti il dono degli organi è un sublime gesto d'amore. Nella pagina che ho costruito nel sito della venerabile Nuccia Tolomeo ho raccolto tante storie di donazione. In fondo ci sono anche interviste di medici e di un vescovo. Questo il link
www.nucciatolomeo.it/DonazioneOrgani.htm
TommasoG likes this.
TommasoG
@giandreoli Comprendo i suoi dubbi. Purtroppo non essendo personalmente un esperto in materia non posso darle certezze, ma io ho fiducia. Le consiglio di parlare con un medico fidato o un esperto dell’AIDO. Buona Pasqua anche a lei
@padrepasquale

Legga ed ascolti l'intervista di due casi molto simili fra loro e non creda a tutte le stoltezze che dice Bergoglio!
Preghiere a Santa Rita, la santa avvocata degli impossibili
.......
Abbé De Robert: "In Paradiso anche i vecchi avevano 30 anni ed erano giovani"
luca78 and one more user like this.
luca78 likes this.
nolimetangere likes this.
@padrepasquale

Caro padre Pasquale, lo so che per lei tutto ciò che dice Bergoglio è verità di fede, tuttavia le consiglio di seguire questi documentari, lei purtroppo ignora il catechismo di San Pio X il quale insegna che la morte avviene solo quando l'anima si separa dal corpo, e questo nessun mezzo meccanico è in grado di stabilirlo:
"TORNATI DALL'ALDILÀ" (Antonio Socci con Francesco Agnol…More
@padrepasquale

Caro padre Pasquale, lo so che per lei tutto ciò che dice Bergoglio è verità di fede, tuttavia le consiglio di seguire questi documentari, lei purtroppo ignora il catechismo di San Pio X il quale insegna che la morte avviene solo quando l'anima si separa dal corpo, e questo nessun mezzo meccanico è in grado di stabilirlo:
"TORNATI DALL'ALDILÀ" (Antonio Socci con Francesco Agnoli - Trento 30/05/2014 )
....
Lo sguardo dell'anima ovvero il ritorno dalla morte
........
"Ora posso dirlo con certezza: la mia Caterina è resuscitata"
........

.........
luca78 and one more user like this.
luca78 likes this.
nolimetangere likes this.
Magistrale! Ma padre pasquale ha già scelto....
@padrepasquale lei è uno scienziato? Lei è favorevole all'espianto di organi da vivo?
solosole and one more user like this.
solosole likes this.
nolimetangere likes this.
@Fatima. La sua affermazione: "In molti casi le "vittime" si sono risvegliate prima dell'espianto" è ascientifica, gratuita e falsa. I donatori con morte cerebrale, accertata con criteri neurologici, comprovata da una commissione di tre medici, non sono "vittime", ma persone morte. Mai è avvenuto il risveglio di una persona morta cerebralmente.
TommasoG
Non se ne abbia a male: qui è pieno di persone che sono imbevute di pseudo-scienza e credono di sapere più di quanto sia di loro competenza...purtroppo la gente è fatta così.
padrepasquale and one more user like this.
padrepasquale likes this.
Zimri likes this.
Fatima.
Mi spiace contraddirla. Sono molti i casi di "scampati" alla morte. Qui qualche assaggio, ma ce ne sono molti altri...:
informarexresistere.fr/decidi-di-donar…

Forse sarebbe il caso di informare anche i piani alti....
solosole likes this.
luca78
Pasquale, lei conferma di non credere in Dio e nei Suoi miracoli proprio come il suo papocchio. Se ne avesse avuto la possibilità avrebbe espiantato gli organi a Lazzaro. Ma lasciando stare la sottolineatura della sua totale mancanza di fede, mi vergogno x lei che contraddice il Catechismo. Morte cerebrale o non, fin quando il cuore batte l'anima è presente e non è possibile espiantare gli …More
Pasquale, lei conferma di non credere in Dio e nei Suoi miracoli proprio come il suo papocchio. Se ne avesse avuto la possibilità avrebbe espiantato gli organi a Lazzaro. Ma lasciando stare la sottolineatura della sua totale mancanza di fede, mi vergogno x lei che contraddice il Catechismo. Morte cerebrale o non, fin quando il cuore batte l'anima è presente e non è possibile espiantare gli organi. Non si tratta di scienza ma di rispetto x quell'involucro che è Tempio dello Spirito Santo e va rispettato e difeso fino all'ultimo respiro! Il fatto che lei citi papi e dottori non la rende x nulla giustificabile, perché come sempre il giudizio spetta a Dio che ci parla attraverso la dottrina. Ha perso un'altra buona occasione x stare zitto ma ahimè la sua bergogliatria non glielo permette! Misere nobis Domine!
La morte cerebrale è la vera morte dell'individuo, secondo la scienza medica e legislativa. In tal senso si è espresso anche San Giovanni Paolo II. Condivido in pieno quanto ha detto Papa Francesco. Coltivo in tutti i modi la formazione delle coscienze alla cultura della donazione degli organi, come un corollario della cultura della vita.
www.nucciatolomeo.it/DonazioneOrgani.htm
TommasoG likes this.
Fatima.
SOLO l'espianto delle cornee può avvenire da cadavere. Tutti gli altri organi NO. La "morte cerebrale" è stata inventata per trovare la "scusa" di estrarre gli organi a cuore ancora battente!!! In molti casi le "vittime" si sono risvegliate prima dell'espianto.
giandreoli and 2 more users like this.
giandreoli likes this.
solosole likes this.
luca78 likes this.
Nuccia Tolomeo ha donato gli occhi da morta. Non confondiamoci.
Seguirlo è pernicioso, dare ascolto alle sue esternazioni è una sofferenza per l'anima..che grande prova ci chiama a sostenere il Signore, mantenere la Fede mentre i pastori rinnegano e le pecore sono disperse.
nolimetangere likes this.
TommasoG
Sono pienamente d'accordo con lei, infatti di solito preferisco ignorare Bergoglio, però non in questo caso. Qui non ha creato nessun pericolo a mio parere , anzi!
Sempre peggio...
Aracoeli
Io sono iscritta da anni all'AIDO, ma con l'eutanasia che avanza, qualche dubbio mi viene sulla onestà dei medici, non vorrei avessero troppa fretta. Per cui sto meditando di cancellarmi.
nolimetangere likes this.
Ci hanno presi per pezzi di ricambio gratuiti... Potrei crederci, potrei ma non ci credo, se i medici lo facessero gratis, invece guadagnano e bene. Le asl sono aziende e il corpo di un uomo non decisamente morto, serve come pezzi di ricambio .. A parte l' eutanasia, ma proprio il fatto che vengano espiantati a persone non prettamente cadaveri, altrimenti non gioverebbe a nulla, deve far …More
Ci hanno presi per pezzi di ricambio gratuiti... Potrei crederci, potrei ma non ci credo, se i medici lo facessero gratis, invece guadagnano e bene. Le asl sono aziende e il corpo di un uomo non decisamente morto, serve come pezzi di ricambio .. A parte l' eutanasia, ma proprio il fatto che vengano espiantati a persone non prettamente cadaveri, altrimenti non gioverebbe a nulla, deve far riflettere, che spengono un lumicino fumigante. Lumicino, ma sempre luce é.
Nessuno vuol morire, ma neanche sta bene questa macabra officina...
TommasoG
@nolimetangere I medici guadagnano perché meritano i soldi per quello che fanno. Non li può accusare di essere tutti degli avidi truffatori. La morte cerebrale implica la morte dell’uomo, l’eutanasia non c’entra nulla e ho piena fiducia nei medici: non sono tutti dei mercenari o degli abortisti! Col dono degli organi si salvano molte vite: conosco diversi trapiantati e mio zio è medico e …More
@nolimetangere I medici guadagnano perché meritano i soldi per quello che fanno. Non li può accusare di essere tutti degli avidi truffatori. La morte cerebrale implica la morte dell’uomo, l’eutanasia non c’entra nulla e ho piena fiducia nei medici: non sono tutti dei mercenari o degli abortisti! Col dono degli organi si salvano molte vite: conosco diversi trapiantati e mio zio è medico e presidente regionale dell’Associazione Donatori di Organi.
padrepasquale likes this.
Certo i medici guadagnano per il loro lavoro ed é giustissimo, ma in questo caso si parla di donazione di organi. Ora ho ascoltato e letto molte autorevolissime interviste, in merito all' espianto e alla cosiddetta morte cerebrale e chi deve affermarla e su quali parametri etc etc... E mi sento di credere a chi afferma dotto della sua scienza che un organo prelevato da un cadavere é inutilizzabil…More
Certo i medici guadagnano per il loro lavoro ed é giustissimo, ma in questo caso si parla di donazione di organi. Ora ho ascoltato e letto molte autorevolissime interviste, in merito all' espianto e alla cosiddetta morte cerebrale e chi deve affermarla e su quali parametri etc etc... E mi sento di credere a chi afferma dotto della sua scienza che un organo prelevato da un cadavere é inutilizzabile. Per cui vengono espuantati a cirpi di cui viene "affermata" la morte cerebrale che lascia ancora molti interrofativi. Chi può garantire al 100% che tutto sia perfettamente lecito e lineare? Chi può garantire per l' onestà dei coinvolti? E non mi piace proprio per niente che si incoraggi cosí tanto, e che lo incoraggino i medici che in fondo si procacciano lavoro. Io credo che se non ci fosse un corrispettivo, e a una donazione di organi corrispondesse una donazione di prestazione d' opera, beh credo che non ci sarebbe tutta questa enfasi.. Sotto la vernice ci sono sempre interessi. Conosciuti e sconosciuti. Il bene disinteressato lo ha fatto Uno solo e lo crocifissero.
TommasoG
@nolimetangere Libero di pensarla come vuole....ma la invito a essere più ottimista perché anche tra i medici c’è chi svolge il proprio mestiere per amore.
padrepasquale likes this.
solosole and 2 more users like this.
solosole likes this.
Araba-Fenice likes this.
nolimetangere likes this.