Lingua
Click
1 mille
it.news 3 3

L'arcivescovo di New York: cambiare il Padre Nostro è peccato grave

L'arcivescovo di New York, il cardinale Timothy Dolan, è convinto che papa Francesco puntasse a chiarire il Padre Nostro, non a cambiarlo.

Se si cambiassero le parole del Padre Nostro sarebbe un peccato grave, è sicuro che papa Francesco sia d'accordo.

Francesco ha suggerito la falsa traduzione "fai che non cadiamo in tentazione" come un'alternativa a "non ci indurre in tentazione".

Foto: Timothy Dolan, © George Martell/Pilot New Media, CC BY-ND, #newsLdubojkdrz

Scrivi un commento
Sam Gamgee
Quest'uomo non e' nella realta' cio' che nell' articolo potrebbe sembrare. E' in stretto contatto con i LGBT di New York , sta cercando di impedire in tutti i modi il processo di beatificazione di Fulton Sheen ,ha una squadra di guardie del corpo che usano metodi spicci con i giornalisti sgraditi . Appare spesso ridanciano e compare in episodi buffoneschi, ma e' una iena.
A antiprogressista piace questo. 
Nicolaos
intanto in Francia l'hanno già cambiato. Prima circolava in forma non ufficiale in alcune comunità, ora è divenuta invece la forma ufficiale.