Clicks17
Fatima.

IL LEGAME DI EPSTEIN COL MOSSAD

Maurizio Blondet 15 Luglio 2019

Epstein, fu detto al procuratore Acosta, va lasciato in pace perché “appartiene all’intelligence”. Adesso diventa sempre più chiaro che “L’intelligence” che lui serviva (senza escludere CIA e FBI ) era quella israeliana. Persino i media mainstream ormai segnalano la ricca britannica, socia e complice di Epstein (“madame”, la chiamano, come la tenutaria di bordelli) che si chiama Ghislaine Maxwell. Essa è figli di Robert Maxwell, gran padrone della stampa britannica (Mirror Group, Pergamon Press) e informatica (Sinclair ) e
Leggi tutto