Clicks2.3K
it.news
14

Ex nunzio negli USA: Francesco ha messo a tacerele le voci circa le molestie omosessuali

,L'arcivescovo Carlo Maria Viganò, di 77 anni, ha pubblicato il 22 agosto una esplosiva dichiarazione di 11 pagine sul caso del cardinale Theodore McCarrick,di 88 anni.

Viganò sapeva di questo caso [almeno] dal 1998. Dal 2011 al 2016 è stato nunzio apostolico negli USA. Egli ed i suoi due predecessori a Washington avevano messo in guardia la Santa Sede su McCarrick, ma invano.

Secondo Viganò, Benedetto XVI [segretamente] proibì a McCarrick qualunque ministero pubblico nel 2009 e nel 2010.

Francesco annulla le sanzioni

Dopo l'elezione di papa Francesco, McCarrick fu subito riabilitato. Non solo ha ripreso a viaggiare e tenere lezioni e interviste, ma è anche diventato un importante consulente di Francesco.

Nel 2014, Viganò chiese al suo superiore, cardinale Pietro Parolin, se le sanzioni contro McCarrick fossero ancora in atto, ma Parolin scelse di non rispondere.

Viganò cita molti prelati in Vaticano che "conoscevano ogni dettaglio della situazione del cardinale McCarrick": Ouellet, Baldisseri, Coccopalermio, Paglia, Becciu, Mamberti.

Viganò dichiara anche che il cardinale Wuerl, successore di McCarrick a Washington, “conosceva pienamente” il caso. Definisce le recenti affermazioni di Wuerl, di non sapere nulla, "assolutamente risibili" e "bugie vergognose".

Viganó discute anche i dinieghi dei cardinali Farrell e O’Malley.

Trappola di francesco: “Cosa pensa di McCarrick?”

Viganò rivela fatti allarmanti su Francesco, che lui ha incontrato per la prima volta durante una udienza dei nunzi il 21 giugno 2013. Il giorno prima, Viganò aveva incontrato a Roma McCarrick, che era stato ricevuto da Francesco il 19 giugno e che sarebbe andato in Cina. In seguito, Viganò apprese della "lunga amicizia" tra McCarrick e Bergoglio.

Francesco ha ricevuto i nunzi in fila per uno, uno alla volta. Quando è stato il turno di Viganò, gli ha urlato: "I vescovi degli Stati Uniti non devono essere ideologizzati! Devono essere pastori!"

Sorpreso da questa uscita, Viganò ha chiesto un'udienza, ottenuto il 23 giugno. Durante l'udienza, Francesco era come cambiato, quasi affettuoso: "Sì, i vescovi degli Stati Uniti non devono essere ideologizzati", ha detto a Viganò, "non devono essere di destra come l'arcivescovo di Philadelphia, devono essere pastori; non devono nemmeno essere di sinistra — poi ha aggiunto, alzando entrambe le braccia — e quando dico di sinistra intendo omosessuali.”

Francesco ha chiesto a Viganò: “Com'è il cardinale McCarrick?”. Viganò ha esposto la verità, ma Francesco, senza mostrare alcuna reazione, ha cambiato argomento.

Viganò crede che questa fosse "una trappola". Francesco voleva scoprire da che parte stesse il nunzio.

McCarrick incoronatore di Francesco

Viganò ha incontrato ancora Francesco il 10 ottobre 2013. Stavolta Francesco ha chiesto a Viganò: "Com'è il cardinale Wuerl, è buono o cattivo?"

Viganò ha parlato a Francesco della negligenza pastorale di Wuerl riguardo le deviazioni all'Università di Georgetown e di un invito ai giovani aspiranti al sacerdozio perché incontrassero McCarrick. Ancora, Francesco non ha mostrato alcuna reazione.

Viganò spiega che McCarrick e il compromesso cardinale Maradiaga sono/erano “gli incoronatori per le nomine nella Curia e negli Stati Uniti”. Insieme a Wuerl, hanno orchestrato le nomine di Cupich a Chicago e di Tobin a Newark.

Francesco si deve dimettere per aver nascosto gli abusi

Viganò conclude che Francesco sapeva delle molestie di McCarrick ma ha scelto di metterle a tacere:

“Non ha tenuto conto delle sanzioni che papa Benedetto aveva imposto su di lui e lo ha reso consigliere di fiducia insieme a Maradiaga.”

Foto: Carlo Maria Viganò, © lifesitenews.com, #newsGcravpggjz
nolimetangere and 2 more users like this.
nolimetangere likes this.
luca78 likes this.
Carlo Maria
J. M. Bergoglio non si deve dimettere dal Papato ma deve riconoscere pubblicamente che mai è stato Papa e che il vero Papa è ancora Benedetto XVI! Inoltre si deve pentire di tutte le eresie che ha sostenuto!
Infatti il vero Papa è ancora Benedetto XVI in quanto non si è dimesso l'11 febbraio 2013 (dopo tale data era rimasto Papa a tutti gli effetti) e poi il 28 febbraio 2013 non ha fatto …More
J. M. Bergoglio non si deve dimettere dal Papato ma deve riconoscere pubblicamente che mai è stato Papa e che il vero Papa è ancora Benedetto XVI! Inoltre si deve pentire di tutte le eresie che ha sostenuto!
Infatti il vero Papa è ancora Benedetto XVI in quanto non si è dimesso l'11 febbraio 2013 (dopo tale data era rimasto Papa a tutti gli effetti) e poi il 28 febbraio 2013 non ha fatto alcunché che lo potesse far passare da essere Papa a essere ex-Papa. Di conseguenza Jorge Mario Bergoglio è ancora soltanto un Cardinale.
Inoltre già da tempo si poteva facilmente inferire che il Cardinale Jorge Mario Bergoglio è caduto in eresia manifesta e molteplice.
Potete trovare maggiori dettagli in quest'opera:
Pace C. M., "Il vero Papa è ancora Benedetto XVI", Youcanprint 2017:
books.google.com/…/Il_vero_Papa_%C…
oppure:
www.youcanprint.it/…/il-vero-papa-an…
Giuseppe Di Tullio and one more user like this.
Giuseppe Di Tullio likes this.
Testimone82 likes this.