Lingua
it.news 7 4

Segretario di Benedetto XVI definisce il cardinale Marx "non illuminato"

L'arcivescovo Georg Gänswein, segretario di Benedetto XVI, ha criticato l'arcivescovo di Monaco, il card. Marx, per essersi scagliato contro la decisione della Baviera di esporre croci negli edifici pubblici.

Parlando al settimanale tedesco anticattolico Zeit (16 maggio), Gänswein l'ha definita una "dichiarazione non molto illuminata".

Ha poi affermato che in Vaticano "non ci sono oppositori a Francesco" e che Francesco è una "figura luminosa" contro cui si fabbricano "leggende oscure".

Gänswein si è anche espresso contro i sacerdoti sposati e il diaconato femminile.

Foto: Georg Gänswein, © Raimond Spekking, CC BY-SA, #newsIuzqiypnyz
Scrivi un commento
Scusate, ditemi se ho capito bene: La Baviera decide di esporre croci negli edifici pubblici, il card. Max si scaglia contro questa decisione, Ganswein critica il card. Marx. Che avrebbe fatto di male quest'ultimo se non fare il suo dovere e dire quello che c'era da dire, a parte il discorso su papa Francesco, opinabile o meno? Spero che l'italiano di it.news sia corretto...
Scrivi un commento
Se questo breve articolo ben riassume le dichiarazioni di mons. Georg Gänswein, egli ha (ancora una volta) perso una buona occasione per stare zitto :-(
Scrivi un commento
gloria 61
"In Vaticano non ci sono oppositori a Francesco". Mente sapendo di mentire
Scrivi un commento
Se vi è qualcuno che agisce sistematicamente in senso contrario all'insegnamento evangelico, sono proprio i presbiteri della Chiesa attuale.
Scrivi un commento
Spada
"Il vostro parlare sia sì, si e no, no". Tale e quale.....
Scrivi un commento
Un colpo al cerchio ed uno alla botte !
Scrivi un commento
Mikael Maria
Francamente incomprensibile
Scrivi un commento