Clicks928
it.news
1

Nuovi dettagli espongono il marciume del processo contro il cardinale Pell

Altre prove, che mostrano come a Melbourne contro il cardinale George Pell si sia svolto un processo farsa, sono state pubblicate da CatholicNewsAgency.com (17 dicembre).

Pell è stato giudicato "colpevole" l'11 dicembre di aver "molestato" due coristi del coro della Cattedrale di Melbourne subito dopo la Messa domenicale delle 10:30 nella sagrestia della Cattedrale, che dopo la Messa è piena di gente.

L'accusa non è stata in grado di identificare una data e ha parlato di "un periodo tra agosto e dicembre 1996".

Una delle "vittime" ha detto a sua madre almeno due volte di non essere mai stato molestato sessualmente, prima di morire di overdose nel 2014. L'altro, che era presente nell'aula del tribunale, ha detto alla madre solo dopo che suo figlio era morto delle "molestie".

Da Arcivescovo di Melbourne, Pell era solito celebrare la Messa domenicale alle 10:30, durante la quale il coro cantava regolarmente. Tuttavia, tra l'agosto e il dicembre del 1996, ciò è avvenuto solo due volte, perché la chiesa era in ristrutturazione.

In entrambe le occasioni, il coro ha tenuto delle prove subito dopo la Messa, quindi l'assenza di due coristi si sarebbe notata immediatamente.

In una di queste domeniche, Pell ha avuto degli ospiti subito dopo Messa.

Un sacerdote, che era presente sempre quando Pell celebrava Messa in Cattedrale, ha detto alla polizia: "In nessun momento prima, durante o dopo la Messa, l'Arcivescovo è stato in contatto diretto con qualcuno senza che io fossi presente."

UN altro testimone ha detto in tribunale che Pell aveva bisogno di aiuto per togliersi i paramenti dopo la Messa, quindi non poteva rimanere là da solo.

Lo stesso testimone ha detto alla polizia di Vittoria che la struttura della Cattedrale non corrispondeva a quanto detto dall'accusa.

Il giudice ha impedito alla difesa di discutere in tribunale di qualunque altro argomento che potesse minare la credibilità degli accusatori [bugiardi].

Foto: George Pell, © Mazur/catholicnews.org.uk, CC BY-SA, #newsCwrxirreaw
tyrondavid and one more user like this.
tyrondavid likes this.