Clicks1.2K

Biblista licenziato perché troppo cattolico: "Dal 13 Marzo 2013 in poi non esiste più niente. Almeno per ora"


Cari amici e nemici di Stilum Curiae, troll etc. il biblista licenziato perché troppo cattolico ci ha scritto, stimolato dai commenti che avete fatto al suo intervento. Leggiamo che cosa ci vuole dire.

* * *

Gentilissimo Dott. Tosatti,

sono sempre il “biblista” licenziato. Vorrei condividere con Lei e con i Suoi affezionati lettori (tra cui il sottoscritto), alcune riflessioni su questo momento storico. A partire ovviamente dalla Sacra Scrittura. Anche perchè, credo che la confusione e lo smarrimento tra i fedeli, siano talmente grandi, che il popolo di Dio abbia bisogno di riferimenti sicuri e certi, che solo la Scrittura e l’insegnamento della Vera Tradizione Cattolica possono darci.


E vorrei rispondere attraverso il suo blog alle tante persone che spesso mi chiedono: “ma come ci dobbiamo comportare, di fronte a palesi eresie del Papa, di fronte a tante bugie, a tanti pastori ormai persi nell’immoralità, nella confusione della dottrina? Quale deve essere il comportamento del Vero Cattolico che vuole stare fedele a Gesù Cristo davanti a questa bolgia satanica”?

Che sarebbero arrivati questi tempi, il Signore ci aveva avvisato . E il Vangelo è pieno di riferimenti all’anticristo, ai falsi profeti, all’annacquamento della Verità. Ma voglio sottolineare due versertti del Nuovo Testamento che ci danno il quadro generale della situazione:

“VERRA’ GIORNO , INFATTI, IN CUI NON SI SOPPORTERA’ PIU’ LA SANA DOTTRINA, MA, PER PRURITO DI UDIRE QUALCOSA, GLI UOMINI SI CIRCONDERANNO DI MAESTRI SECONDO LE PROPRIE VOGLIE, RIFIUTANDO DI DARE ASCOLTO ALLA VERITA’ PER VOLGERSI ALLE FAVOLE” (2 Tm 4,3-4);

“CHI VA OLTRE E NON SI ATTIENE ALLA DOTTRINA DEL CRISTO, NON POSSIEDE DIO. CHI SI ATTIENE ALLA DOTTRINA, POSSIEDE IL PADRE E IL FIGLIO. SE QUALCUNO VIENE A VOI E NON PORTA QUESTO INSEGNAMENTO, NON RICEVETELO IN CASA E NON SALUTATELO; POICHE’ CHI LO SALUTA PARTECIPA ALLE SUE OPERE PERVERSE” (2 Gv vv. 9-11).

La risposta che ci da’ la Parola di Dio è molto chiara. San Giovanni parla di dottrina con il termine “didakè”, che sappiamo significa l’insegnamento puro di Gesù e degli Apostoli. C he appunto troviamo nella Parola di Dio (tra! dotta nel modo giusto), nella Tradizione dei Padri, e nel Catechismno della Chiesa Cattolica. Chi vuole restare fedele a Cristo oggi, deve camminare su questi tre pilastri fondamentali. Dove non c’è ovviamente spazio per documenti quali “Amoris laetitia”, vari “Sinodi amazzonici”, o qualsivoglia intervento episcopale ,cardinalizio o papale che vada al di fuori di Scrittura, Tradizione e Catechismo.

La Dottrina Cattolica non è “dinamica”. I dogmi non sono riferimenti “liquidi”. La Parola di Dio non può essere “addomesticabile” alle voglie del tempo. Il patrimonio della Tradizione Cattolica è Cosa Sacra! E nonostante gli sforzi di molti, non riusciranno a cambiarne una virgola. Perchè Dio ha scritto la Sua Legge nel cuore degli uomini. E gli uomini di buona volontà, sentono nel loro intimo quando l’insegnamento è puro, o inquinato. Le pecore che vogliono seguire il Buon Pastore, si accorglono subito della presenza di un mercenario. Perchè sanno distuinguere bene la Voce del Pastore, da quella del lupo.

Per cui: il mio cammino di fede lo fondo sulla Scrittura, sulla Tradizione e sul catechismo della Chiesa Cattolica. Dall’inizio della Rivelazione, fino al 13 Marzo 2013. Dal 13 Marzo 2013 in poi non esiste più niente. Almeno per ora. Fino a quando il Signore non si degnerà nella Sua Misericordia di liberarci da questa prova terribile. Che sta flagellando la Chiesa. Che sta disperdendo i veri pastori. Dove regna solo la cupidigia e la menzogna ecclesiastica.

Scusate la lungaggine. Grazie Dott. Tosatti per il Suo lavoro. Un saluto a tutti i Suoi lettori!

Biblista.

Fonte:

www.marcotosatti.com/…/il-biblista-ris…
La colpa è, evidentemente, del biblista che non si è aggiornato !
È dai tempi di Montini che quella che fu la Santa Romana Chiesa a cambiato registro !
Da più di cinquant'anni non si celebra più la Santa Messa Cattolica e, dopo aver sostituito il Catechismo di San Pio X , la chiesa guarda al radioso sole dell'avvenire, sono pure stati modificati i comandamenti :Il Decalogo secondo Bergoglio, ed …More
La colpa è, evidentemente, del biblista che non si è aggiornato !
È dai tempi di Montini che quella che fu la Santa Romana Chiesa a cambiato registro !
Da più di cinquant'anni non si celebra più la Santa Messa Cattolica e, dopo aver sostituito il Catechismo di San Pio X , la chiesa guarda al radioso sole dell'avvenire, sono pure stati modificati i comandamenti :Il Decalogo secondo Bergoglio, ed anche alla bibbia si dà una lettura più consona ai tempi : Nunzio Galantino modifica anche la Bibbia , pur di essere dalla parte dei sodomiti !