언어
클릭 수
823
alda luisa corsini

Don Dolindo Ruotolo e l'ignorante

L’ignorante che non vede Dio
Un Sacerdote gli scrive che un giovane dissoluto interveniva alle sue
lezioni di catechismo e gli faceva obiezioni sull’esistenza di Dio, dicendo che egli
non lo vedeva… Il Padre gli risponde:

Dì, a questo giovane che un’obiezione fatta da un dotto si risolve facilmente, ma quella fatta da un ignorante è più difficile.
Se un dotto fa un’obiezione sull’elettricità, la si risolve con la scienza;
uno stupido invece dirà che non si convince perché non la vede l’elettricità.
L’ignorante è quello che vuol vedere, perché non capisce nulla.
L’aria si respira ma non si vede. Il profumo si sente ma non si vede
ne si sente nulla di palpabile che arriva al naso: un catarroso non lo sentirà
neppure!
Dio è l’essere spirituale, elevatissimo, infinito.
Un’anima pura lo sente forte nel cuore, lo vede chiaro nelle opere della creazione…
Uno spirito rozzo non lo arguisce perché è rozzo.
(Sac. Dolindo Ruotolo – Autobiografia)

Missione dell'Apostolato della Preghiera

댓글 쓰기…
MariaRosaMystica
L'ignorante, forse, e più dell'istruito, ha la mente piena Delle sue opinioni e idee. L'istruito, proprio istruendosi, ha capito che deve svuotarsi Delle sue opinioni e idee se vuole imparare qualcosa — le "cose come stanno" — e che per quante cose possa conoscere e discipline padroneggiare resterà sempre ignorantello in qualche materia. Sempre IMHO.
alda luisa corsini
Poca scienza allontana da Dio, ma molta scienza riconduce a Lui”.
(Louis Pasteur)