Lingua
it.news 6

Cardinale di Vienna difende ballerino gay sulle balaustre della Cattedrale

Non è stato "inappropriato per principio" fare [ab]uso della Cattedrale di Vienna come palcoscenico per lo spettacolo [gay] Jedermann reloaded; così scrive il Dr. Dorothee Bauer, portavoce del cardinale pro-gay di Vienna, Schönborn, rispondendo a una critica dell'evento. Gloria.tv ha ottenuto l'email della Bauer.

Lo spettacolo del 30 novembre è stato organizzato insieme al famigerato propagandista gay austriaco, nonché amico di Schönborn, Gery Keszler. Rappresentava un attore omosessuale in topless che saltava sulle balaustre della Cattedrale.

La segreteria di Schönborn spiega che gli eventi culturali di "maggiore successo" sono organizzati regolarmente nella Cattedrale di Vienna [che si suppone essere una chiesa].

Ha espresso comunque il "rimorso" di Schönborn qualora lo spettacolo gay abbia "urtato la sensibilità religiosa", anche se la lettera di critica non riguardava "sensibilità", ma la dissacrazione della chiesa più importante in Austria.

#newsLztoomsvcn
Mi cha el
E pensare alla Cattolicità Asburgica.....distrutta dal nemico...
Mi cha el
Vienna perderà la fede e diventerà UNA delle sedi dell'Anticristo....
Se i Cardinali profanano senza timore alcuno le Cattedrali non hanno da tempo più fede. Le chiese non sono luogo di spettacolo ma di preghiera non offendono la sensibilità di qualche umano ma il Signore a cui non portano alcun rispetto.
Marziale
Se fossimo veri cristiani , se ardessimo di zelo per la Casa del Padre Nostro, dovremmo scacciare con bastoni dalle Chiese tanti "sacerdoti", " vescovi" , "cardinali" e finanche "papi". Nel punto massimo di splendore della civiltà cristiana, il Medioevo, le punizioni corporali erano lecite. Se non si riprende il pubblico peccatore con scomuniche, richiami o pene anche corporali Dio non manca di … Espandi