Lingua

Cattolici polacchi fermano un gruppo di militanti gay a Częstochowa

Circa 500 militanti gay hanno inscenato domenica una provocazione gay a Częstochowa, Polonia, dove si trova il tempio nazionale polacco. Lo stesso giorno, 100'000 Cattolici, riuniti da Radio Maryja…
Scrivi un commento
Diodoro
Fare queste cose nei centri focali del culto mariano in tutta Europa (pochi giorni fa a Pompei) significa "Con i preti ormai non ci sono problemi seri; resta la Madonna. Quella dobbiamo cancellarLa, perché è la testimonianza vivente che TUTTI sono maculati e Lei sola Immacolata, mentre noi ci basiamo sul fatto che TUTTI sono immacolati, e i Cattolici non sono esseri umani".
A Maurizio Muscas piace questo.