Clicks702
it.news
1

Trump dice alle ambasciate che non possono far sventolare la bandiera gay - Ma...

Il regime degli Stati Uniti ha respinto le richieste delle sue ambasciate di far sventolare la bandiera omosessuale sull'asta "ufficiale", hanno detto tre diplomatici a NBCNews.com (7 giugno).

Gli ambasciatori in Israele, Germania, Brasile e Lettonia avevano avanzato questa richiesta.

Tuttavia, la bandiera gay può essere sventolata ed è sventolata nel territorio dell'ambasciata, all'interno e sulle mura di cinta.

Trump si è proclamato un leader nel sostegno dei "diritti" gay all'estero, scrivendo un tweet e una dichiarazione formale per "celebrare il mese dell'orgoglio LGBT e per riconoscere gli eccezionali contributi dati dalle persone LGBT".

L'ambasciatore a Berlino the Trump, Richard Grenell, promuove la propria omosessualità. Marcia ufficialmente in una dimostrazione gay a Berlino molto perversa, appende un enorme striscione gay ai lati dell'ambasciata per "riconoscere il nostro orgoglio" e ospita molti eventi gay, come ha detto a NBC News.

Il portavoce di Grenell ha aggiunto che "la bandiera dell'orgoglio sarà sventolata in quanti più posti possibile all'ambasciata".

#newsTsusfrxvse
ma dove siamo arrivati… che significa... bandiera omosessuale sull'asta… E che sono una Stato nello Stato?
Da una parte non vogliono essere discriminati, e dall'altra si discriminano da soli se la discriminazione è proficua alla loro causa di arruolarne nel settore quanti più possibile, al fine che meno si vedano le differenze..
Allora si decidessero: chi sono? Cittadini?
E si comportassero da …More
ma dove siamo arrivati… che significa... bandiera omosessuale sull'asta… E che sono una Stato nello Stato?
Da una parte non vogliono essere discriminati, e dall'altra si discriminano da soli se la discriminazione è proficua alla loro causa di arruolarne nel settore quanti più possibile, al fine che meno si vedano le differenze..
Allora si decidessero: chi sono? Cittadini?
E si comportassero da cittadini.
Gli etero non pretendono di issare bandiere riguardanti la loro sessualità.
Lo STATO è dei cittadini e un'unica bandiera li riunisce tutti.
Chi fa i distinguo propagandistici di una situazione personale e privata che vive, si auto-discrimina, fa del vittimismo melenso e piagnone e così pretende di avere ciò che non gli tocca secondo i suoi capricci e capriccetti.
UNA SOLA BANDIERA per tutti e basta. Che diamine!
TommasoG and 2 more users like this.
TommasoG likes this.
alda luisa corsini likes this.
Suari likes this.