Lingua

Se l'inesorabile «falce» non mi troverà in grazia di Dio...

Meditazione sulla morte del padre Stefano M. Manelli, Fondatore dei Francescani dell'Immacolata La morte è la porta della vita eterna. Attraverso di essa si entra nell’aldilà. È un passaggio obbligat…
Scrivi un commento
Diodoro
@Tempi di Maria Certo che è dovere della Chiesa parlare di Morte/Giudizio/Inferno/Paradiso ! ...ed è diritto nostro sentirne parlare. Dico solo che il termine "destino" è infelice, e non è presente in quel versetto biblico, che afferma proprio "È stabilito per gli uomini che muoiano una sola volta" (negando -fra l'altro- la reincarnazione).
A solosole piace questo. 
Tempi di Maria
@Diodoro «È destino dell’uomo morire» (Eb 9,27). E' la divina Rivelazione che parla questo linguaggio ripreso dal padre Manelli nella sua meditazione molto a proposito: la morte è, infatti, destino comune nel senso di realtà-evento ineluttabile che non dipende da una scelta, adesione, vocazione liberamente accolta e seguita. Non si muore perchè si sceglie di morire ma perchè è destino dell'… Espandi
A fasoms piace questo. 
A Acchiappaladri piace questo. 
Diodoro
Eviterei di usare il termine "destino", specialmente in riferimento alla morte. Tale termine introduce immediatamente un'atmosfera paganeggiante.
Il passo citato della Lettera agli Ebrei è ben reso dalla traduzione CEI: "per gli uomini è stabilito che muoiano una sola volta".
A solosole piace questo. 
Francesco I
Bergoglio non è d'accordo: Francesco: "Tutto sarà salvato. Tutto"
A Spada piace questo. 
A solosole piace questo.