Clicks1.5K

Bergoglio accusa l’Italia: La mafia non è stata inventata dai nigeriani, è italiana


Caro Bergoglio, davvero, non se ne può più… perché non ti porti i cari nigeriani a Casa santa Marta? Ma non gli immigranti ripuliti e selezionati dalla tua cortigianeria, portati nel tuo residence quei 23, nella foto, arrestati! Che ne pensi?


FONTE

Segnaliamo intanto una vera corbelleria o… bergoglionata se preferite perché, la frase incriminata è sparita dal testo ufficiale della Santa Sede – che trovate qui alla seconda risposta del papa – mentre, come solo il diavolo sa fare con le pentole senza coperchi, non hanno pensato di correggere, tagliare il video ufficiale che noi ovviamente abbiamo salvato e che se, non l’hanno tolto, voi troverete qui, dal minuto 34:15 ma lo abbiamo postato anche noi qui.

La frase – censurata dalla Santa Sede – è stata però riportata da Avvenire qui,… e parlando dei migranti dice:

«ma sono delinquenti. Anche noi ne abbiamo tanti, eh! La mafia non è stata inventata dai nigeriani. E’….., un “valore”, fra virgolette, nazionale. La mafia è nostra, made in Italia, eh! E’ nostra…»

A prescindere che c’è, nella frase, una ingiuria al Popolo Italiano ed all’Italia stessa, alle Forze dell’Ordine, agli onesti giudici e magistrati.. e seppur non volendo certamente nascondere che in Italia c’è anche chi fa e vive di “mafia”, generalizzare con quel “è nostra; è made in Italia” è inaccettabile. Come dire che tanto siamo TUTTI mafiosi. Bergoglio è abituato a giocare con la frase: “siamo tutti peccatori” quasi fosse un vanto, una medaglia al valore… ora siamo tutti mafiosi, certo che è condannabile, ma intanto accogliamoci tutti! O se preferite la frase storpiata di Gesù: chi è senza peccato scagli la prima pietra, dimenticando tutto il resto, specialmente quel perdonare e NON PECCARE PIU’.

Si potrebbe sorvolare quando Bergoglio parla a braccio perchè di cretinate… ops, no, di bergoglionate ne semina a vagonate tanto è vero che la frase non è stata messa nel testo ufficiale, segno evidente che hanno capito bene lo scivolone fatto mentre, Avvenire, dormendo sugli allori pubblica la frase (per altro più corretta, ma non dal testo) senza capire neppure il senso della frase e l’offesa… O forse sì! Ha capito l’offesa al popolo italiano ed essendoci Salvini, Ministro degli Interni, quale sfregio maggiore che sbattergli in faccia una frase del genere per creare un effetto domino?

La frase finale, poi nel video, tolta dal testo ufficiale: tutti possiamo essere delinquenti!! Ma che significa? Tutti siamo nati col Peccato Originale, siamo TUTTI colpevoli ma nasciamo per essere convertiti, viviamo per redimerci, la scelta di essere delinquenti è un male assoluto, non una scelta che può giustificare una accoglienza indiscriminata!

Senza perciò negare le responsabilità mafiose, delinquenziali, e chi più ne ha più ne metta di casa nostra, è evidente che la bergoglionata di papa Francesco è inaccettabile sotto molti punti d’osservazione ragionata. Il fatto che anche da noi abbiamo “molti delinquenti” che significa l’aggravamento di accoglierne altri? Siccome abbiamo tanti delinquenti italiani, possiamo accoglierne benissimo di altri, anche d’importazione; siccome in Italia abbiamo la mafia, possiamo benissimo accogliere mafiosi d’importazione… ma che ragionamento è mai questo? Detto da un Papa poi!!!

Mafia, poi, che vuol dire? Qualcuno glielo dica a Bergoglio, deriva dall’arabo “Maehfil” che significava “adunanza, luogo di riunione”, molto in voga quando i musulmani invasero il sud dell’Italia e la Sicilia…. Poi col dialetto siciliano divenne “Ma-hias”, spaccone, spaccioneria, spavaldo e divenne riferimento alle adunanze segrete dei malfattori…

Sono 40, 50 anni che lo Stato Italiano, con tutte le pecche di queste mondo e i difetti che gli sono propri, combatte la mafia… abbiamo avuto centinaia di morti nelle Forze dell’Ordine a causa della mafia, giudici e magistrati, ora ti arriva Bergoglio che afferma che da noi in Italia la mafia è “un valore, tra virgolette, nazionale; è nostra…”, come ad affermare che una mafia in più una in meno che cosa cambia? NULLA! come a dire che tanto non la si combatte, ce la teniamo, è nel nostro DNA… e che nessuno fa nulla per debellarla!

Che gli frega a Bergoglio, insomma, se i servizi segreti hanno lanciato l’allarme sul crescente dinamismo della mafia nigeriana, vedi qui, se la cronaca nera sia ormai zeppa di episodi legati a questa forma di terribile criminalità d’importazione, la quale non solo imperversa in Italia ma anche in Europa? Il quotidiano di “Palermotoday” da giorni sta lanciando allarmi preoccupanti sulla mafia nigeriana, vedi qui, forse il vescovo Lorefice dovrebbe aprire gli occhietti….

Bergoglio dimentica che da noi, in Italia, i mafiosi sono considerati fuorilegge… e che ogni tanto una retata fa pulizia, sono perseguiti ai termini di leggi speciali.. e non nascondiamo che tra le due mafie possano infiltrarsi, o essersi infiltrate le connivenze… ma questo non giustifica una accoglienza indiscriminata.

DISCRIMINARE non è una parolaccia, significa: FARE DISCERNIMENTO….. ecco come lo spiega il vocabolario: discriminare v. tr. [dal lat. discriminare, der. di discrimen «separazione», da discernĕre […] fatti in buoni e cattivi (B. Croce).

Chi può rigettare, per il bene di una Nazione la giusta DISCRIMINAZIONE se questa non si fondasse sul discernimento tra ciò che è bene e ciò che è male?

Caro Bergoglio, davvero, non se ne può più… perché non ti porti i cari nigeriani a Casa santa Marta? Ma non gli immigranti ripuliti e selezionati dalla tua cortigianeria, portati nel tuo residence quei 23, nella foto, arrestati! Che ne pensi?
E oltre alla mafia caro Bergoglio nessuno ti ha detto di Pamela, Desire'.....sarebbe interessante sapere come gestiscono le informazioni alla "Santa Sede".
elleccu
Non é forse argentino il vescovo di Roma?! Si unisce agli italiani come se fosse di nazionalità italiana. E magari conosce anche poco l'Italia e ne conosce solo le mafie, giustamente! Sono pensieri davvero irrispettosi e sommari che mettono alla prova gli animi, come il mio, che devono ben fare ricorso al contegno. Tuttavia, almeno, rimane la cosa evidente e chiara che solo le cose del mondo …More
Non é forse argentino il vescovo di Roma?! Si unisce agli italiani come se fosse di nazionalità italiana. E magari conosce anche poco l'Italia e ne conosce solo le mafie, giustamente! Sono pensieri davvero irrispettosi e sommari che mettono alla prova gli animi, come il mio, che devono ben fare ricorso al contegno. Tuttavia, almeno, rimane la cosa evidente e chiara che solo le cose del mondo interessano al vescovo di Roma che é cosa che al mondo piace.
in Sicilia ebbe ben altra origine
nolimetangere likes this.
signummagnum likes this.
Certe frasi dovrebbero svegliare i papolatri. Invece ..
nolimetangere likes this.
@CooperatoresVeritatis Noto nel pensiero di papa Bergoglio un'evoluzione sorprendente: dal consueto parlare a braccio è passato poi al parlare a spanne, quindi al parlare a vanvera e ora al parlare insolente! Un "tuttologo" che ha parole per ogni problema: dall'assetto internazionale all'Islam e Israele, alla vita economica europea, alla politica italiana e all'amministrazione romana. Salvo poi …More
@CooperatoresVeritatis Noto nel pensiero di papa Bergoglio un'evoluzione sorprendente: dal consueto parlare a braccio è passato poi al parlare a spanne, quindi al parlare a vanvera e ora al parlare insolente! Un "tuttologo" che ha parole per ogni problema: dall'assetto internazionale all'Islam e Israele, alla vita economica europea, alla politica italiana e all'amministrazione romana. Salvo poi non essersi neppure informato del Congresso Mondiale delle Famiglie proprio qui, a Verona, e non avergli inviato un messaggio di incoraggiamento, almeno "nella sostanza"! Mica crederà che il suo pensiero su economia, politica, mafia e immigrazione sia magistero infallibile no? Ma nel caso lo ritenesse tale, ci spieghi alcune cose. Ad Esempio. La "pecunia" dell'ottoxmille dei cittadini italiani profuma di mafia o "non olet"? Cosa ne pensa della "mafia dell'america latina", dei cartelli, o delle forme di criminalità della sua argentina? Di origine italiana anche quella? E poi, ci parli della natura della "mafia vaticana". Siciliana anche quella? massonica? lobby omo? corvi? batteri putrescenti? Suppongo che su quest'ultimo problema sia più informato di quello dei migranti, che, a quanto pare, né è di competenza né coinvolge il Vaticano ma è di una Nazione estera, la nostra, più propriamente del Governo e Ministero dell'Interno della nostra Repubblica Italiana. E fra le due Nazioni, proprio dalla parte del Vaticano, ci sono delle possenti Mura Leonine con frontiere, non un ponte a senso unico.Con rispetto
nolimetangere and one more user like this.
nolimetangere likes this.
CooperatoresVeritatis likes this.
Sa quello che dice o non può dire diversamente?
CooperatoresVeritatis likes this.
Allora anche dei suoi avi! Ma che cretinata, nominasse uno Stato in cui non c' è criminalità organizzata... Nominasse un' isola felice senza il male. Piú passa il tempo e piú dice eresie non solo in tema religioso ma anche in quello civile. E morale...
Smettesse di credersi re del mondo. Lui non è nessuno. Per conto mio lo qualifico come un uomo profondamente malvagio.
CooperatoresVeritatis likes this.
Chi vuole puo' googlare "Reato di afrofobia:a cosa serve davvero?Mohamed Konare" e ascoltare il breve video che dice tutto e dice molto bene.
signummagnum and one more user like this.
signummagnum likes this.
CooperatoresVeritatis likes this.
questo commento a fondo articolo, devo girarvelo:
Vediamo di sbrogliare questo groviglio scaturito come sempre da Bergoglio quando parla a braccio. I quattro poliziotti che arrestano i due poveri nigeriani, sono i cattivi mafiosi italiani; i due nigeriani sono poveri migranti come Gesù.
Mi viene un dubbio preoccupante. Durante la scena in pretorio quando Pilato chiese al popolo chi …More
questo commento a fondo articolo, devo girarvelo:
Vediamo di sbrogliare questo groviglio scaturito come sempre da Bergoglio quando parla a braccio. I quattro poliziotti che arrestano i due poveri nigeriani, sono i cattivi mafiosi italiani; i due nigeriani sono poveri migranti come Gesù.
Mi viene un dubbio preoccupante. Durante la scena in pretorio quando Pilato chiese al popolo chi volete che vi liberi: Gesù o Barabba? Cosa avrebbe gridato Bergoglio?
Un ciao da Roberto
nolimetangere likes this.
Con questo pontificato è come assistere a un film sbagliato, una discesa vertiginosa in otto volante che sfiora appena i concetti giusti ed esplode in contraddizioni ed esternazioni sconcertanti, baciature di piedi ad alcuni e ostinata mancanza di rispetto all'Unico Giusto....se appena si accenna che qui qualcosa non quadra, la reazione è sempre quella "guai a chi critica il santo padre, sta …More
Con questo pontificato è come assistere a un film sbagliato, una discesa vertiginosa in otto volante che sfiora appena i concetti giusti ed esplode in contraddizioni ed esternazioni sconcertanti, baciature di piedi ad alcuni e ostinata mancanza di rispetto all'Unico Giusto....se appena si accenna che qui qualcosa non quadra, la reazione è sempre quella "guai a chi critica il santo padre, sta facendo un lavoro magnifico, dovrete rispondere di questo!" Ma allora Paolo ha fatto male a correggere Pietro??? Lo ha fatto per amore della verità o per danneggiarlo? Io ringrazio Benedetto XVI, avevamo bisogno di una sua parola. E lui sapeva perfettamente che i suoi appunti avrebbero dato fastidio a molti.
Walter
"Ma allora Paolo ha fatto male a correggere Pietro?" Cerchiamo di non dare alibi alle sette protestanti...
Walter, la mia era una domanda retorica. Paolo ha corretto Pietro di fronte a tutti perché questo era in errore. Con ciò intendo dire che non è un crimine segnalare errori pericolosi.