livio12
livio12
256
PREDICA INFUOCATA DON SALVO. Santuario della "Madonna della Milicia" (PA) Qui si fanno miracoli! Don Salvo (don Salvatore Priola) riprende, fraternamente, i sacerdoti che non credono più, e fanno omelie …More
PREDICA INFUOCATA DON SALVO.
Santuario della "Madonna della Milicia" (PA) Qui si fanno miracoli! Don Salvo (don Salvatore Priola) riprende, fraternamente, i sacerdoti che non credono più, e fanno omelie scandalose contro la Fede Cattolica. Riprende il sacerdote che ha usato il pulpito per affermare di non credere nel "Credo", così come riprende, giustamente, anche i fedeli che si sono messi a ridere, senza pensare minimamente alla gravità del fatto, e critica il Vescovo che non lo ha rimosso, perché è scandalo ai fedeli! Riprende anche quei sacerdoti che, abusivamente stanno modificando le parole della Messa per favorire gli incontri ecumenici definendo, questa ecumania del tutto FASULLA.... E riprende i Vescovi che tacciono, ricordando loro che Vescovo significa colui che vigila... e che essi devono vigilare affinchè questi scandali finiscano. Insomma, un Don Salvo appassionato e sofferente, ma deciso ad attivare la più evangelica "correzione fraterna" e tentare anche di svegliare i …More
12:46
livio12
1337

Sul divorzio erano i farisei a decidere "caso per caso"

Dalla Nuova Bussola Quotidiana di Francesco Agnoli 02-11-2015 Si è letto spesso, di questi tempi, che tra i difensori dell'indissolubilità del matrimonio ci sarebbero molti farisei, i quali sceglierebbero …More
Dalla Nuova Bussola Quotidiana
di Francesco Agnoli
02-11-2015
Si è letto spesso, di questi tempi, che tra i difensori dell'indissolubilità del matrimonio ci sarebbero molti farisei, i quali sceglierebbero una posizione "rigorista" perché, privi di misericordia, vorrebbero così affermare una loro superiorità morale sul prossimo, chiudendogli così la porta. Una Chiesa "aperta" sarebbe dunque una Chiesa che rifiuta il legalismo farisaico e sancisce una nuova visione della misericordia e, nel caso del matrimonio, della fedeltà e dell'adulterio.
Certamente vi sono, tra coloro che si professano difensori dellaverità, dei farisei. La verità può, infatti, diventare un idolo, e un manganello da usare contro gli altri.Non lo è quando chi la afferma, lo fa con amore, anzitutto per sé, e convinto che essa vada testimoniata e annunciata, con umiltà, per il bene di tutti (né come un privilegio, né come motivo di orgoglio). Ma a parte i giudizi, spesso temerari, sui motivi che muoverebbero molti padri …More
Walter
La cosa grottesca, se non mi sbaglio, è che questo sinodo voluto fortemente da Bergoglio, in questo caso sulla comunione ai divorziati è passato con …More
La cosa grottesca, se non mi sbaglio, è che questo sinodo voluto fortemente da Bergoglio, in questo caso sulla comunione ai divorziati è passato con il 50+1% secondo quanto riportato dai giornali…ma non vorrei sbagliarmi…. Detto questo bastavano un paio d’influenze per mandare in minoranza le tesi dei novatori! Se io fossi Bergoglio e avessi un minimo di dignità… abdicherei seduta stante!! Purtroppo ho la netta impressione che Bergoglio prenda ordini dall’alto… e non sto parlando di Dio….
livio12
367

SE AL SINODO UNA DELLE VOCI PIÙ CATTOLICHE È QUELLA DEL PATRIARCATO DI MOSCA, FORSE C'È UN PROBLEMA

IL TIMONE Di seguito, il testo del saluto del metropolita Hilarion di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni esterne della Chiesa ortodossa russa, al Sinodo in Vaticano (martedì 20…More
IL TIMONE
Di seguito, il testo del saluto del metropolita Hilarion di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni esterne della Chiesa ortodossa russa, al Sinodo in Vaticano (martedì 20 ottobre).
Santità,
Beatitudini, Eminenze e Eccellenze,
a nome di Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill e di tutta la Chiesa ortodossa russa rivolgo il nostro saluto fraterno a tutti voi, in occasione della XIV Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi della Chiesa cattolica, dedicata al tema della famiglia.
Nel nostro mondo turbolento e inquietante, l’uomo ha bisogno di basi solide e incrollabili su cui poggiare, per costruire su di esse con fiducia la propria vita. La società laica, orientata principalmente alla soddisfazione dei desideri individuali, non può dare alla persona orientamenti morali chiari. La crisi dei valori tradizionali cui assistiamo nella società dei consumi, porta ad una contraddizione tra diverse preferenze, anche nelle relazioni familiari. Così …More
livio12
342

«Nessuno può modificare la legge divina Per questo non è lecita l’eucarestia ai divorziati» di Lorenzo Bertocchi 19-10-2015

Dalla Nuova Bussola Quotidiana Per avere una risposta chiara alle vostre domande», mi dice sorridendo P. Thomas Michelet Op, «io direi ai vostri lettori di leggere un bel commento di P. John Hunwike,…More
Dalla Nuova Bussola Quotidiana
Per avere una risposta chiara alle vostre domande», mi dice sorridendo P. Thomas Michelet Op, «io direi ai vostri lettori di leggere un bel commento di P. John Hunwike, ex anglicano ora incardinato nell’Ordinariato Personale di Our Lady of Walsingham». Il giovane teologo domenicano, già autore di un articolo sul tema della comunione ai divorziati risposati sulla famosa rivista Nova et Vetera (clicca qui), mi prende in contropiede. «Mi scusi», chiedo, «ma per avere risposte cattoliche devo chiedere ad un ex prete anglicano?». Ride. «No, però la sua esperienza è interessante».
Allora cominciamo da P. Hunwike, il quale scrive, senza mezzitermini, che la ricerca di una via penitenziale per concedere la comunione ai divorziati risposati è cosa «noiosa». Teologo, ex professore di latino e greco al Lancing College, ricercatore ad Oxford, forse esagera con lo humor. Però dice che gli anglicani hanno «cercato di implementare queste idee nella Chiesa d’Inghilterra …More
livio12
307

DALL'INGANNO DEL «GESÙ SOLO MISERICORDIOSO» CHE PIACE AL MONDO

IL TIMONE da Joseph Ratzinger, Collaboratori della verità, San Paolo 1994 «… sono tratti costitutivi della fede la disponibilità a soffrire ma anche il coraggio di lottare. Ciò non manca certo a …More
IL TIMONE
da Joseph Ratzinger, Collaboratori della verità, San Paolo 1994
«… sono tratti costitutivi della fede la disponibilità a soffrire ma anche il coraggio di lottare. Ciò non manca certo a quegli uomini che dicono: la fede dovrebbe essere protesta e resistenza contro il potere di questo mondo. Ma quando si va a vedere più da vicino ci si rende conto che in realtà tali gruppi vogliono per lo più avere un altoparlante per le loro grida e per i loro slogan di partito.
Accade tutt’altra cosa, invece, quando la Chiesa si oppone ai veri poteri e peccati di quest’epoca, quando essa denuncia la distruzione del matrimonio, la distruzione della famiglia, l’uccisione dei bambini non ancora nati, le deformazioni della fede: allora le si contrappone subito un Gesù che sarebbe stato solo misericordioso, sarebbe stato sempre comprensivo e non avrebbe mai fatto male a nessuno. E viene formulata la massima: non si può essere cristiani a spese dell’essere uomini; e per essere uomini si intende poi …More
livio12
291

IL TESTO DELL'INTERVENTO DELL'ARCIVESCOVO TOMASH PETA: «IL FUMO DI SATANA È ENTRATO NEL SINODO»

IL TIMONE Di seguito il testo dell’intervento al Sinodo, sabato 10 ottobre, dell’arcivescovo di Astana (Kazakhstan) Tomash Peta. «Il Beato Paolo VI disse nel 1972: “Da qualche fessura, il fumo di …More
IL TIMONE
Di seguito il testo dell’intervento al Sinodo, sabato 10 ottobre, dell’arcivescovo di Astana (Kazakhstan) Tomash Peta.
«Il Beato Paolo VI disse nel 1972: “Da qualche fessura, il fumo di Satana è entrato nel tempio di Dio”.
Sono convinto che queste del santo pontefice, l’autore dell’Humanae vitae, furono parole profetiche. Durante il Sinodo dello scorso anno, “il fumo di Satana” ha cercato di entrare nell’aula di Paolo VI.
Precisamente ne:
1) La proposta di ammettere alla sacra Comunione chi è divorziato e vive in una nuova unione civile;
2) L'affermazione che la convivenza è un'unione che può avere in se stessa alcuni valori;
3) L’apertura all’omosessualità come qualcosa dato per normale. Alcuni padri sinodali non hanno compreso nel modo giusto l'appello di Papa Francesco per una discussione aperta e hanno iniziato a portare avanti idee che contraddicono la Tradizione bimillenaria della Chiesa, radicata nel Verbo eterno di Dio. Purtroppo, si può ancora percepire l'odore di …More
livio12
290

È POSSIBILE CANONIZZARE UN PAPA E DOPO UN ANNO GETTARE AL MACERO IL MAGISTERO SULL'EUCARISTIA SUO E DEI PREDECESSORI, PADRI DELLA CHIESA INCLUSI?

IL TIMONE dall'Encilica di san Giovanni Paolo II Ecclesia de Eucharistia, 17 aprile, Giovedì Santo, dell'anno 2003, Anno del Rosario. [...] 36. La comunione invisibile, pur essendo per sua natura …More
IL TIMONE
dall'Encilica di san Giovanni Paolo II Ecclesia de Eucharistia, 17 aprile, Giovedì Santo, dell'anno 2003, Anno del Rosario.

[...] 36. La comunione invisibile, pur essendo per sua natura sempre in crescita, suppone la vita di grazia, per mezzo della quale si è resi «partecipi della natura divina» (2 Pt 1,4), e la pratica delle virtù della fede, della speranza e della carità. Solo così infatti si ha vera comunione con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Non basta la fede, ma occorre perseverare nella grazia santificante e nella carità, rimanendo in seno alla Chiesa col «corpo» e col «cuore»; occorre cioè, per dirla con le parole di san Paolo, «la fede che opera per mezzo della carità» (Gal 5,6).
L'integrità dei vincoli invisibili è un preciso dovere morale del cristiano che vuole partecipare pienamente all'Eucaristia comunicando al corpo e al sangue di Cristo. A questo dovere lo richiama lo stesso Apostolo con l'ammonizione: «Ciascuno, pertanto, esamini se stesso e poi mangi …More
livio12
275

Un gran polverone per nulla Ma le famiglie dove sono?

di Riccardo Cascioli La guerra scatenata dalla grande stampa progressista sul caso della lettera dei 13 cardinali da surreale è ieri sera sfociata nel ridicolo. Ma pare non ci sia nulla che possa …More
di Riccardo Cascioli
La guerra scatenata dalla grande stampa progressista sul caso della lettera dei 13 cardinali da surreale è ieri sera sfociata nel ridicolo. Ma pare non ci sia nulla che possa fermare questa aggressione ai cardinali firmatari, accusati di essere come minimo dei cospiratori, e al vaticanista Sandro Magister che quella lettera ha pubblicato. Ed è lo stesso Magister che ieri sera si è incaricato di dimostrare che la notizia dell’intervento dei 13 cardinali era stata data quattro giorni prima di lui dal responsabile di Vatican Insider Andrea Tornielli (clicca qui), uno dei più attivi nel denunciare la presunta cospirazione.
Ma cospirazione di cosa? Questo è l’elemento surreale: la cospirazione è per definizione qualcosa che si trama nell’ombra, nel segreto, alle spalle di qualcuno che si intende colpire, per ottenere risultati impossibili alla luce del sole. Ma cosa c’entra con alcuni cardinali che firmano una lettera e la consegnano direttamente al Papa, ovvero a colui …More
livio12
324

Il punto sulla lettera e le cospirazioni al Sinodo

La nota vicenda della lettera dei “13 cardinali” al sinodo sta assumendo i contorni della fiction, ogni giorno una nuova puntata. Ad oggi sono questi i capitoli più importanti della vicenda: I fatti …More
La nota vicenda della lettera dei “13 cardinali” al sinodo sta assumendo i contorni della fiction, ogni giorno una nuova puntata. Ad oggi sono questi i capitoli più importanti della vicenda:
I fatti: lettera e firmatari
una lettera esiste ed è stata consegnata lunedì 5 ottobre al Papa;
i contenuti della lettera manifestavano preoccupazioni in ordine a: metodo di lavoro del sinodo ritenuto inusuale; chiarimenti sulla composizione della commissione incaricata di redigere il documento finale e, probabilmente, qualche perplessità sul testo base, vale a dire l’Instrumentum laboris;
i cardinali che l’hanno firmata, ad oggi, dovrebbero essere almeno questi: Carlo Caffarra, Thomas Collins, Daniel Di Nardo, Timothy Dolan, Willem Eijk, Gerhard Müller, Wilfrid Fox Napier, John Njue, George Pell, Robert Sarah e Jorge Urosa Savino
la lettera pubblicata dal vaticanista Sandro Magister nell’elenco dei firmatari comprendeva anche i cardinali Angelo Scola, Mauro Piacenza e André Vingt-Trois. Queste tre …More
livio12
310

SATANA, ROSARIO, GENDER: I VADEMECUM DEL VESCOVO DI FRASCATI CHE ANDREBBERO DISTRIBUITI AL SINODO

Da Zenit: «Una iniziativa molto interessante di proposta pastorale è quella del vescovo di Frascati, monsignor Raffaello Martinelli, che già da qualche anno ha pubblicato dei comodi e maneggevoli …More
Da Zenit: «Una iniziativa molto interessante di proposta pastorale è quella del vescovo di Frascati, monsignor Raffaello Martinelli, che già da qualche anno ha pubblicato dei comodi e maneggevoli depliant in cui tratta in modo sintetico ma efficace temi che riguardano la Chiesa e i suoi insegnamenti come: “Matrimonio e Famiglia: quale la loro concezione nella fede cristiana”, o “Il Santo Rosario: quale la sua importanza”, o “Sessualità umana: come viverla in castità”, “Relazioni omossesuali: come le valuta la Chiesa Cattolica”, “Il Diavolo: come lo si vince” e “Convivenze, coppie di fatto: sono da legalizzare?”.
Questi sono solo alcuni dei titoli, come si vede, anche con temi scottanti ed attuali, scritti però, non con linguaggio teologico che ai più anche credenti potrebbe risultare difficile, ma in modo diretto semplice e con argomenti convincenti che anche il non credente o colui che sta in cerca della verità potrebbe vederli come uno stimolo ad approfondire tali tematiche, infatti …More
livio12
780
Garabandal- Intervista a madre Nieves Garcìa. il preavviso che precede il grande avvertimentoMore
Garabandal- Intervista a madre Nieves Garcìa.
il preavviso che precede il grande avvertimento
01:58
livio12
331

Meeting. La drammatica testimonianza dei cristiani perseguitati: «E’ come l’Apocalisse. Salvateci» Leggi di Più: Tempi.it Follow us: @Tempi_it on …

La tragica situazione di Aleppo raccontata da padre Ibrahim Tempi - 1 giorno fa ... Casadei ad Aleppo, Siria. Ecco la testimonianza del parrocopadre Ibrahim al-Sabbagh. Altre notizie su http://…More
livio12
294

IL CARDINALE SARAH: L'AFRICA CHE HA SALVATO LA SACRA FAMIGLIA, SALVERÀ LA FAMIGLIA E LA CHIESA

DAL TIMONE «Ho un’assoluta fiducia nella cultura africana, ho una fede assoluta nella fede africana e sono certo che l’Africa salverà la famiglia, che l’Africa salverà la Chiesa. L’Africa ha salvato …More
DAL TIMONE
«Ho un’assoluta fiducia nella cultura africana, ho una fede assoluta nella fede africana e sono certo che l’Africa salverà la famiglia, che l’Africa salverà la Chiesa. L’Africa ha salvato la Sacra Famiglia, in questi tempi moderni salverà anche la famiglia umana».
Il cardinale Robert Sarah intervistato dal quotidiano La Croix du Benin il 19 agosto, durante la sua visita in Benin, in occasione del pellegrinaggio nazionale mariano di Dassa-Zoumè.
livio12
202

«Confratelli, un po’ di buon senso». Gesuita contro i gesuiti di “Études” che ripubblicano le vignette di Charlie Hebdo Leggi di Più: Charlie Hebdo,…

DAL SITO INTERNET TEMPI «Non mi faccio illusioni sugli effetti che avrà questa mia protesta ma desidero comunque avanzarla, sapendo che un buon numero di gesuiti della mia comunità prova le stessa …More
DAL SITO INTERNET TEMPI
«Non mi faccio illusioni sugli effetti che avrà questa mia protesta ma desidero comunque avanzarla, sapendo che un buon numero di gesuiti della mia comunità prova le stessa cose anche se non può o non osa esprimersi». Comincia così la lettera di protesta che padre Jean-François Thomas, gesuita francese, ha inviato all’autorità competente della Compagnia per protestare contro la rivista dei gesuiti Études.
«SCHIODATEMI». Questa infatti, per dimostrarsi vicina alle vittime dell’attentato contro la redazione di Charlie Hebdo, ha deciso di «ripubblicare qualche caricatura [del settimanale satirico] che riguarda il cattolicesimo» per esprimere «solidarietà ai nostri fratelli assassinati e alle altre vittime». Una delle quattro vignette ripubblicate mostra Gesù che chiede di essere «schiodato» per partecipare al conclave, in un’altra appare Benedetto XVI in versione gay che esclama «finalmente libero» dopo aver rinunciato al soglio papale. La rivista dei gesuiti …More
livio12
221

A Boff ed agli altri critici che non hanno letto

di Vittorio Messori, Corriere della Sera, 5 gennaio 2015 Leonardo Boff, leader della Teologia della Liberazione alla brasiliana , quella con più esplicito riferimento al marxismo, dopo i contrasti con …More
di Vittorio Messori, Corriere della Sera, 5 gennaio 2015
Leonardo Boff, leader della Teologia della Liberazione alla brasiliana , quella con più esplicito riferimento al marxismo, dopo i contrasti con il cardinal Joseph Ratzinger e dopo i moniti di Giovanni Paolo II, dichiarò che quella Chiesa era inabitabile e irreformabile. Così, lasciò il saio francescano e andò a vivere con una compagna. Giunse però la sorpresa dell’implosione del comunismo e , come avvenuto per tanti, passò dal rosso al verde, all’ambientalismo più dogmatico, con aspetti di culto panteistico alla Madre Terra. Continua, però, a celebrare i sacramenti, con liturgie eucaristiche e battesimali da lui stesso elaborate (non mancano, si dice, le risonanze new age) nell’acquiescenza dell’episcopato brasiliano. In una intervista apparsa un anno fa suVatican Insider ha affermato di avere non solo buoni rapporti con papa Francesco, come già in Argentina con l’allora arcivescovo, ma di collaborare con lui sui temi ambientalisti …More
livio12
2540

C'è aria di "Tribunale del popolo" nella Chiesa di Riccardo Cascioli 03-01-2015

dalla "La Nuova Bussola quotidiana" È un dato di fatto. Chi vive di ideologia perde il senso del ridicolo. Solo così si può spiegare il crescendo di attacchi – e anche insulti – a Vittorio Messori …More
dalla "La Nuova Bussola quotidiana"
È un dato di fatto. Chi vive di ideologia perde il senso del ridicolo. Solo così si può spiegare il crescendo di attacchi – e anche insulti – a Vittorio Messori per l’articolo pubblicato il 24 dicembre sul Corriere della Sera e da noi ripubblicato il 28 dicembre (clicca qui). Commenti feroci di cui abbiamo dato un saggio ieri (clicca qui), ma che sono straordinariamente ampi e che hanno trovato il loro vertice in una petizione online per “Fermare gli attacchi contro papa Francesco” (clicca qui), in cui l’articolo di Messori è giudicato addirittura «una dichiarazione di guerra» e «un avvertimento di stampo mafioso», evocando dei «mandanti» non meglio specificati.
Le critiche scendono nel ridicolo ponendo il Corriere della Sera al centro di una oscura trama che mira a boicottare il pontificato di Francesco. Evidentemente questi signori non leggono molto spesso il Corriere se non si sono accorti di quanto invece abbia contribuito il quotidiano milanese …More
Walter
Ho ritenuto coretto, non partigiano e fin troppo equilibrato l’articolo di Vittorio Messori sul Corriere della Sera. Trovo, invece, estremista e …More
Ho ritenuto coretto, non partigiano e fin troppo equilibrato l’articolo di Vittorio Messori sul Corriere della Sera. Trovo, invece, estremista e volgare l’atteggiamento di questi firmatari di questa petizione! Si vede chiaramente che cercano solo la celebrità, l’apparire e i soldi. Questi personaggi odiano la Santa Madre Chiesa pre-conciliare. Dimostrano un’immaturità forgiata negli atteggiamenti demoniaci dei nemici della Chiesa. Si, sono e vogliono una Chiesa protestante! Beh, dovranno sudare molto!
livio12
202

Aiuto alla Chiesa che Soffre- Salviamo una generazione

Fuggire ancora. Senza sapere dove andare e senza la forza di ricominciare tutto da zero per l’ennesima volta. Il tutto in ragione di una fede che pur nella persecuzione resta incrollabile, di un amore …More
Fuggire ancora. Senza sapere dove andare e senza la forza di ricominciare tutto da zero per l’ennesima volta. Il tutto in ragione di una fede che pur nella persecuzione resta incrollabile, di un amore per Dio che vale più della vita stessa.
Oltre 120 mila cristiani iracheni sono dovuti fuggire nel Kurdistan iracheno
.
Sfuggiti alla crudeltà dei miliziani, da cinque mesi ormai gli ultimi cristiani rimasti in Iraq non possono che attendere. Nelle chiese, nelle scuole, all’ombra di palazzi fatiscenti o in tende asfissianti in cui le temperature sfiorano i 44 gradi. Attendono di conoscere quale sarà il loro futuro e se potranno mantenere viva la cristianità in una terra cristiana da secoli. E attendono un aiuto, il nostro. Altrimenti la millenaria presenza cristiana in Iraq rischia di scomparire per sempre.
Scoprite il nostro piano di aiuti da 4 milioni di euro
Conoscete meglio quanto accade oggi in Iraq
Da sempre al loro fianco: la storia degli aiuti ACS in Iraq
AIUTO ALLA CHIESA CHE …More
livio12
279

Questionario per il Sinodo, conviene rispondere di Massimo Introvigne

L Nuova Bussola Quotidiana Il 9 dicembre 2014 la Santa Sede ha inviato alle diocesi di tutto il mondo la relazione finale del Sinodo straordinario sulla famiglia del 2014, che si trasforma così in …More
L Nuova Bussola Quotidiana
Il 9 dicembre 2014 la Santa Sede ha inviato alle diocesi di tutto il mondo la relazione finale del Sinodo straordinario sulla famiglia del 2014, che si trasforma così in documento di base per il Sinodo ordinario del 2015, accompagnata da un questionario in 46 domande. La relazione finale è quella già nota, preceduta da una breve introduzione, e si invita chi risponderà al questionario a non proporre «schemi e prospettive proprie di una pastorale meramente applicativa della dottrina».
Questa affermazione potrebbe suggerire a qualcuno che esista una pastorale indipendente dalla dottrina. Il linguaggio non brilla per precisione, ma per fortuna esistono chiare indicazioni di Papa Francesco secondo cui non è così. In una situazione in continuo mutamento, occorre certo adeguare la pastorale ai tempi nuovi, non limitandosi a ripetere stancamente la dottrina. Ma adeguare la pastorale non deve significare diventare relativisti, cioè trarre pretesto dai tempi mutati per …More
livio12
197

Orrore islamico in Iraq.

LA STAMPA Marco Tosatti Avevamo visto nei giorni scorsi la notizia circolare sui social media, e come spesso accade in fatti che riguardano lo Stato Islamico eravamo stati cauti nell’accettarla. Ma …More
LA STAMPA
Marco Tosatti
Avevamo visto nei giorni scorsi la notizia circolare sui social media, e come spesso accade in fatti che riguardano lo Stato Islamico eravamo stati cauti nell’accettarla. Ma adesso il Christian Broadcasting Network mette online il video di un incontro che il capo del suo ufficio per il Medio Oriente, Chris Mitchell, ha girato con il canonico Andrew White, pastore della piccola comunità anglicana della chiesa di San Giorgio a Bagdad.
Nel video il pastore racconta, cercando di trattenere le lacrime, una storia orrenda fra le tante storie orrende di cui sono protagonisti i terroristi dell’IS, cresciuti nella complicità delle potenze occidentali e della Turchia, e che si è svolta probabilmente nella regione di Mosul.
Quattro giovani cristiani, tutti meno di quindici anni, sono stati catturati dai militanti, che hanno chiesto loro di pronunciare la “Shahada”, la testimonianza di fede nell’islam: “Testimonio che non c’è Dio se non Allah e che Maometto è il suo profeta …More
livio12
2636

Il Luxuria a TV2000? C'è un popolo che si ribella

"IL TIMONE" A volte la storia sa essere proprio crudele: proprio mentre all’assemblea straordinaria dei vescovi italiani riuniti ad Assisi, il cardinale Angelo Bagnasco, volendo difendere la famiglia …More
"IL TIMONE"
A volte la storia sa essere proprio crudele: proprio mentre all’assemblea straordinaria dei vescovi italiani riuniti ad Assisi, il cardinale Angelo Bagnasco, volendo difendere la famiglia naturale affermava giustamente che le unioni gay hanno «l’unico scopo di confondere la gente e di essere una specie di cavallo di troia di classica memoria», il trans Vladimir Luxuria (nel video a fianco, in una delle sue esibizioni al locale romano Muccassassina) annunciava alle agenzie che sarebbe stato ospite, come opinionista, a TV2000, la televisione della Cei.
Se proprio vogliamo parlare di confusione bisogna dire che ai vertici della Chiesa italiana è l’unica cosa che abbonda.
Poi tutto sfuma anche per l'indignazione del popolo cattolico, che ha inondato di proteste la pagina Facebook dell'emittente televisiva.
Ma è solo un rinvio. A volte, infatti, ritornano.
Walter
John Travolta: “Hollywood è controllata dagli ebrei omosessuali. Lavoro in cambio di ‘favori’ sodomiti” Link in inglese... Bergoglio non ti allineare …More
John Travolta: “Hollywood è controllata dagli ebrei omosessuali. Lavoro in cambio di ‘favori’ sodomiti”
Link in inglese...
Bergoglio non ti allineare con il demonio! Svegliati!
Maurizio Muscas
Ora il gregge deve ammaestrare i pastori....Cara CEI sei un organo inutile!