Clicks1.6K
signummagnum
8

Attenti al "Modernistavirus"... approfittano del virus per obbligare alla Comunione sulla mano

ATTENTI AL VIRUS MODERNISTA: approfittano del virus per obbligare alla S. Comunione in mano: le mani del sacerdote sono le più pulite perché se le è lavate subito prima della S. Messa e all'offertorio. Le mani dei fedeli sono meno pulite perché l'ultimo lavaggio è fatto diverso tempo prima della Messa, hanno stretto altre mani, toccato le panche e altri oggetti etc.

PER QUANTO RIGUARDA EVENTUALI TRACCE DI SALIVA che potrebbero rimanere sulle dita segnalo la bella iniziativa di un confratello, che seguo pari pari:

"Ho messo una piccola bacinella con acqua e una piccola ciotola con gel di amuchina sull'inginocchiatoio e mentre dò la Comunione solo in bocca, se mi arriva un po di saliva nelle dita le bagno nell' amuchina e poi nell' acqua e mi asciugo con manutergio apposito. Poi riprendo"

SE IL PARROCO VI OBBLIGA A RICEVERE IN MANO LA S COMUNIONE, procuratevi un purificatoio e fate adagiare l'Ostia su di esso, poi con i polpastrelli ben puliti comunicatevi e strofinate subito i polpastrelli sul purificatoio.

Ripiegate il purificatoio e a casa immergetelo 3 volte in tre bacinelle distinte e poi vuotate l'acqua nella terra.

SE IL PARROCO VI CHIEDE PERCHÉ avete il fazzolettino, non dite che lo fate per rispetto ai Frammenti, perché non tutti capirebbero; dite che lo fate per motivi di igiene, e allora riceverete un bel sorriso; e PREGATE PER I VOSTRI SACERDOTI E PER I VESCOVI, PERCHÉ SI RITORNI A CREDERE NELL'EUCARESTIA E PERCHÉ SI CREDA NELLA TRANSUSTANZIAZIONE

(Don Alfredo Morselli)

__________________________

Ribadendo il nostro non sapere cosa ci riserverà questa epidemia da coronavirus, c’è una cosa che ancora ci colpisce. Una cosa che riguarda questa volta le recenti disposizioni che alcune curie hanno ritenuto opportuno emanare.

Non spetta alla Chiesa dare valutazioni in merito alla gravità o meno di questi fenomeni (la competenza è degli organi preposti). Alla Chiesa spetta piuttosto tenere in considerazione lo stato d’animo dei fedeli, quello che il popolo percepisce. E a riguardo la percezione è significativa e anche le disposizioni che in certi territori sono state imposte (chiusura di scuole, locali pubblici, negozi…) la dicono -o la direbbero- lunga sulla gravità del fenomeno. Poi -lo ripetiamo- è possibile anche che questa paura e queste preoccupazioni risulteranno eccessive, resta però il fatto che simili valutazioni (come abbiamo già detto) non spettano alla Chiesa.

Ebbene, dinanzi a tale situazione, le curie sono intervenute dando -per esempio- disposizioni su come distribuire l’Eucaristia e quant’altro. Non ci risulta ci siano stati vescovi (l’unico sembra sia stato il vescovo di Reggio Emilia, monsignor Camisasca) che abbiano invitato i fedeli a pregare di più, a fare sacrifici, penitenza, atti di riparazione. No, solo disposizioni di carattere profilattico.

Forse non ce se ne accorge facilmente, ma questo andazzo è un’ennesima conferma di come ormai la Chiesa attuale sia in perenne crisi “clericale”. Sì, avete capito bene: deriva clericale e di conseguenza sempre meno cattolica.

Già abbiamo avuto modo di parlarne (clicca qui), ma è bene ripeterlo in questa circostanza: quand’è che si rischia di cadere nel clericalismo? Quando si snatura la ragion d’essere del proprio esistere, quando si snatura l’essenza stessa del messaggio cristiano, quando si scimmiotta il mondo, il suo modo di agire, le sue preoccupazioni e le sue ambasce.

La Chiesa -per non essere clericale– deve indicare il Cielo; deve denunciare il peccato come problema più grave e come causa -se non sempre prossima- certamente remota di tutti i problemi; deve saper ricordare ai fedeli che se è vero che tutto ciò che avviene non sempre è voluto da Dio, è pur vero che tutto ciò che avviene è sempre permesso da Dio.

Se la Chiesa smette di fare questo, allora sì che diventa clericale. In alcuni casi anche ridicolmente clericale, prendendo anche cantonate, perché, dinanzi a certi problemi, cioè per le soluzioni tecniche, non c’è nessun uomo di Chiesa che possa vantarsi di aver ricevuto da Dio grazie di stato, che Dio stesso invece concede a chi è chiamato a specifici ruoli di governo della società… sempre che ovviamente si corrisponda.

In passato, in casi simili, s’invitavano i fedeli ad organizzare pubbliche processioni. Ora no.

Insomma, si è passati dalla pubblica penitenza ….alla pubblica profilassi.

Fonte:

itresentieri.it/la-chiesa-da-ma…
Roby_73
"Pertanto, il fedele costretto a ricevere la comunione sulla mano, la prenda con tutto il rispetto e con tutta la cura perché nulla vada perduto, ma non può rinunciare a cibarsi del Corpo di Cristo per colpa di uno sciagurato, che se ne assume tutta la responsabilità davanti a Dio".

CORONAVIRUS (E NON SOLO): COSTRETTI A PRENDERE LA SACRA OSTIA SULLA MANO?
Sancte Joseph
Hanno bloccato tutto ,c'è da sperare di non morire adesso perché il funerale te lo fan scordare
muntcarimell
Nel frattempo hanno fatto l'abominio della de-Solazione in tutto il nord, i nostri Vescovi! Io mi aspetto una infinità di disgrazie, ora!
il vandea
Non accettate la Comunione in mano, senza se e senza ma. E' sacrilegio. e i modernisti se ne approfittano. Fate la Comunione spirituale e nel frattempo cercate una congregazione e/o un Sacerdote veramente cattolici per tornare a comunicarvi regolarmente. Non fatevi fregare ! Con i modernisti, quando loro conviene, le regole 'provvisorie' diventano perpetue.
N.S.dellaGuardia
Se la Chiesa smette di esserlo, trasformandosi in una società o fondazione che prende ordini dallo stato, dalle Asl, dalle fondazioni di potentati, dai potenti di turno, chi porterà la Buona Novella di Cristo Risorto nel mondo???
Chi sarà il Sale della Terra???
Soros??? La bonino?? Scalfari??
Il buon selvaggio ammazzonico???
Il buon migrante sofferente con catenina d'oro e smartphone???
Chi si …More
Se la Chiesa smette di esserlo, trasformandosi in una società o fondazione che prende ordini dallo stato, dalle Asl, dalle fondazioni di potentati, dai potenti di turno, chi porterà la Buona Novella di Cristo Risorto nel mondo???
Chi sarà il Sale della Terra???
Soros??? La bonino?? Scalfari??
Il buon selvaggio ammazzonico???
Il buon migrante sofferente con catenina d'oro e smartphone???
Chi si sacrificherà per i peccati del mondo? Andremo tutti in paradiso col kleenex in mano???
Dio ci salvi dai preti che smetteranno di celebrare il Santo Sacrificio della Messa!
Manuel1975D.C.
Credo sia più per il sacerdote che per il fedele. Assurdo comunque. Quelle mani sono Sante e impongono l'unzione degli infermi così come visitano malati in stato terminale in ogni luogo del mondo.
Francesco I
Si dà la comunione in mano alle persone che, poco prima, si sono scambiate il "segno della pace" ........dandosi la mano!
Sancte Joseph
Ormai la gloria della comunione in mano è durata dalla mattina alla sera . Speriamo che almeno le chiese le lascino aperte per andare al Tabernacolo. È sconveniente morire adesso: una preghiera e via nella fossa