sabinopaciolla.com

Una foto che certifica un “cambio di paradigma”

Salta al contenuto Padre James Martin, gesuita, e Papa Francesco, 30.09.2019 di Sabino Paciolla Come noto, padre James Martin, gesuita, molto vicino agli …
La Verità vi farà liberi
@ padrepasquale
Provi a rileggere attentamente il suo commento e osservi come ciò che lei afferma vuol dire allo stesso tempo tutto e niente, e può essere interpretato in mille modi diversi anche contraddittori e contrastanti fra loro.
Puro linguaggio Bergogliano-Modernista, il suo, in cui il discorso deve rigorosamente restare in sospeso senza definire nulla, in modo tale da permettere al peccato …More
@ padrepasquale

Provi a rileggere attentamente il suo commento e osservi come ciò che lei afferma vuol dire allo stesso tempo tutto e niente, e può essere interpretato in mille modi diversi anche contraddittori e contrastanti fra loro.

Puro linguaggio Bergogliano-Modernista, il suo, in cui il discorso deve rigorosamente restare in sospeso senza definire nulla, in modo tale da permettere al peccato di diffondersi indisturbato, coperto da una patina fintamente misericordiosa, e nella quale il dialogo e il discernimento proposti, e imposti, sono in tutto simili al dialogo/discernimento fra Eva e il Serpente.
Poi sappiamo tutti, purtroppo, come è andata a finire.
Crociato
Gesuita anche @padrepasquale....🤔
padrepasquale
L'articolo lo trovo molto equilibrato. Non trarrei, però, conclusioni opinabili, senza fondamenti. La dottrina sull'esercizio etico della sessualità non è cambiata dalla interpretazione di una foto in senso unilaterale, nè dal semplice incontro del Papa con Padre James Martin. La Pastorale in qualunque campo (famigliare, lavorativo, culturale, giovanile, sanitario, sessuale...) è sempre in …More
L'articolo lo trovo molto equilibrato. Non trarrei, però, conclusioni opinabili, senza fondamenti. La dottrina sull'esercizio etico della sessualità non è cambiata dalla interpretazione di una foto in senso unilaterale, nè dal semplice incontro del Papa con Padre James Martin. La Pastorale in qualunque campo (famigliare, lavorativo, culturale, giovanile, sanitario, sessuale...) è sempre in itinere. Le derive, vere o presunte, sono sempre possibili. La Parola di Dio, il Magistero, le Scienze umane e il dialogo sereno sono la guida sicura nel campo pastorale. Le contrapposizioni ideologiche portano solo esasperazioni, sfiducia e allontanamento.
Veritasanteomnia
@padrepasquale Parola di Dio e Magistero autentico, Padre. Lascerei le Scienze umane: sono assolutamente da evitare perché sono gli uomini che le elaborano e spesso hanno a disposizione, proprio in questi ambiti, potenti mezzi manipolatori (la programmazione neurolinguistica ne è solo un esempio). Le ricordo anche che, l'assurda e inconsistente, oltre che antiscientifica, teoria Gender passava come …More
@padrepasquale Parola di Dio e Magistero autentico, Padre. Lascerei le Scienze umane: sono assolutamente da evitare perché sono gli uomini che le elaborano e spesso hanno a disposizione, proprio in questi ambiti, potenti mezzi manipolatori (la programmazione neurolinguistica ne è solo un esempio). Le ricordo anche che, l'assurda e inconsistente, oltre che antiscientifica, teoria Gender passava come una teoria "scientifica". Ovviamente è un costrutto folle, benché elaborato da un "laureato". Come vede, con un "assurdo" hanno riempito il mondo e hanno convinto le masse che non esiste una determinazione biologica del sesso ma solo condizionamenti ambientali. Ora, non solo gli assortimenti cromosomici XX e XY determinano il sesso, ma anche il milieu ormonale in cui il cervello si sviluppa durante la vita embrionale ha un suo peso: il cervello del maschietto si sviluppa influenzato dal testosterone e quello della femminuccia no. Questo è quanto insegna l'embriologia umana.
Cercano di stravolgere queste verità scientifiche. Dunque lasci perdere scienze umane e dialogo: le prime possono essere pseudoscientifiche e il dialogo può essere guidato da chi conosce la PNL.
Alla Chiesa resta solo una carta da giocare: invocare Cristo e la Beata Vergine Maria e difendere i principi non negoziabili.
La sua Buona Fede mi conforta perché solo una persona molto buona non riesce a cogliere la cattiveria autentica. Concluderei dicendo che se la Chiesa non si fonda più solo su Cristo ma vuole appoggiarsi alla scienza degli uomini cade sicuramente in errore. Noi, per quanto possibile, guardiamo a Cristo Gesù e diciamo : "Lampada ai miei passi è la Tua Parola"
Lele23
L'importante è che il Magistero da tenere in conto sia tutto, da Pietro I a Francesco I.
Alzi la mano chi ha letto almeno: Quanta cura, Pascendi e Mortalium Animos!More
L'importante è che il Magistero da tenere in conto sia tutto, da Pietro I a Francesco I.

Alzi la mano chi ha letto almeno: Quanta cura, Pascendi e Mortalium Animos!
Veritasanteomnia
Tutto sino al comparire di segni di discontinuità che tuttavia si trovano solo in quest'ultimo pontificato. Se un principio era valido sotto Papa GPII e sotto Papa Benedetto non può essere intaccato da Bergoglio
Veritasanteomnia
In questo periodo le mie braccia e le mie mani non sono in buone condizioni di salute
N.S.dellaGuardia
Ho sempre più la netta sensazione, e più in là non vado perché non sono un teologo, che anche il Magistero si sia fermato al 2013.
Lele23
In realtà le ambiguità di Papa Francesco solo le stesse del Vaticano II, ma volendo si possono leggere tradizionalmente entrambi, al netto degli errori di governo e della condotta personale dell'argentino.
Lele23
Studiatevi la diatriba fra san Pietro e san Paolo, chi è contro l'infallibilità papale, anche lì vuole vederci un errore dottrinale di san Pietro, quando invece, esattamente come oggi, si tratta di errori di governo e condotta personale.
One more comment from Lele23
Lele23
«Ma quando Cefa (Pietro) venne ad Antiochia, mi opposi a lui a viso aperto perché evidentemente aveva torto. Infatti, prima che giungessero alcuni da parte di Giacomo, egli prendeva cibo insieme ai pagani; ma dopo la loro venuta, cominciò a evitarli e a tenersi in disparte, per timore dei circoncisi. E anche gli altri Giudei lo imitarono nella simulazione, al punto che anche Barnaba si lasciò …More
«Ma quando Cefa (Pietro) venne ad Antiochia, mi opposi a lui a viso aperto perché evidentemente aveva torto. Infatti, prima che giungessero alcuni da parte di Giacomo, egli prendeva cibo insieme ai pagani; ma dopo la loro venuta, cominciò a evitarli e a tenersi in disparte, per timore dei circoncisi. E anche gli altri Giudei lo imitarono nella simulazione, al punto che anche Barnaba si lasciò attirare nella loro ipocrisia. Ora quando vidi che non si comportavano rettamente secondo la verità del vangelo, dissi a Cefa in presenza di tutti: "Se tu, che sei Giudeo, vivi come i pagani e non alla maniera dei Giudei, come puoi costringere i pagani a vivere alla maniera dei Giudei?"»

(Galati 2.11–14)
Veritasanteomnia
@Lele23 personalmente nutro forti dubbi che Bergoglio sia il successore di Pietro
N.S.dellaGuardia
Le note a piè di pagina come piccole pietroline provocano una frana immane, che fa crollare miseramente la costruzione tutta umana che si cammuffa da Magistero.
Lele23
@Veritasanteomnia Anch'io ho dei dubbi su chi sia Papa, ma non posso che rimanere sulla tesi più visibile e riconosciuta.