Clicks4K

CENTOMILA SCOMUNICATI PER ERESIA MANIFESTA

Madre Badessa
229
Il sacerdote don Alessandro Maria Minutella è stato scomunicato per eresia e scisma. La prima scomunica riguarda le sue considerazioni personali sul cardinal Bergoglio. La seconda scomunica riguarda …More
Il sacerdote don Alessandro Maria Minutella è stato scomunicato per eresia e scisma. La prima scomunica riguarda le sue considerazioni personali sul cardinal Bergoglio. La seconda scomunica riguarda lo scisma: non riconosco il cardinal Bergoglio Papa. Secondo un sondaggio sarebbero in centomila i cristiani che hanno manifestato di aderire al pensiero minutelliano, oltre un milione i cristiani che non lo manifestano ma la pensano come don Minutella. Alleluia!!! Anche io sono tra i centomila scomunicati per scisma. Nel prossimo futuro oltre un milione. Non mettiamo limiti alla Provvidenza. Che onore far parte dei centomila. Viva don Minutella.
gianni toffali
non è giusto che don minutella sia stato scomunicato prima di me solo perchè è più mediatico! io ho iniziato a criticare Bergoglio lo stesso giorno della sua elezione, e, nonostante ciò, non sono ancora stato scomunicato!!! ho pure aperto questa petizione! votate tutti! grazie www.petizioni24.com/dimissioni_per_…
Acchiappaladri
Propongo un metodo per stimare quanto possa essere ragionevole questa stima di 100'000 potenziali scomunicabili in Italia da parte del governo bergogliano perché oggi sono convinti che Francesco non sia (più o mai stato) il Romano Pontefice, Vicario di N.S. Gesù.

Fra pochi giorni uscirà il nuovo libro di Antonio Socci:
www.rizzoli.eu/…/il-segreto-di-b…

Ipotizzo che "tanti" (diciamo 1 su 3 ?) …More
Propongo un metodo per stimare quanto possa essere ragionevole questa stima di 100'000 potenziali scomunicabili in Italia da parte del governo bergogliano perché oggi sono convinti che Francesco non sia (più o mai stato) il Romano Pontefice, Vicario di N.S. Gesù.

Fra pochi giorni uscirà il nuovo libro di Antonio Socci:
www.rizzoli.eu/…/il-segreto-di-b…

Ipotizzo che "tanti" (diciamo 1 su 3 ?) dei potenziali scomunicabili di cui sopra compreranno il libro.
Seguiamo allora le statistiche sulle sue vendite: la mia ipotesi è che "buona parte" (poi potremo discutere su come quantificarla) di coloro che lo compreranno saranno battezzati delusi e critici contro Francesco (IMHO i papolatri prevalentemente boicotteranno il libro: questo non successe col libro precedente quando invece per curiosità lo comprarono in tanti anche perché Socci non era ancora stato reso una non-persona, un rejetto dai suoi ex grandi amici cattolici con vocazione papolatrica o comunque "rispettosa", non della verità o di una sincera indagine giornalistica sulla verità, ma del partito clericale dei conservator-istituzionali-continuisti) e fra questi a naso direi che almeno 1 su 4 siano già convinti che il papa (in senso dell'infallibile detentore del potere spirituale delle chiavi) NON sia Francesco.
nolimetangere likes this.
marbiapelosi likes this.
maria immacolta
marbiapelosi likes this.
maria immacolta likes this.
Madre Badessa
Quando ero ragazza mi fu insegnato a non disprezzare il prossimo, anche perché non ero in grado di possedere la verità. Dopo attento discernimento presi la decisione di consacrarmi a Dio. Avevo 14 anni e ancora era regnante Pio XII. I conventi erano pieni e spesso si chiudevano le porte per mancanza di posti. La preghiera scandiva le ore del giorno e della notte e quando una consorella “istruita”…More
Quando ero ragazza mi fu insegnato a non disprezzare il prossimo, anche perché non ero in grado di possedere la verità. Dopo attento discernimento presi la decisione di consacrarmi a Dio. Avevo 14 anni e ancora era regnante Pio XII. I conventi erano pieni e spesso si chiudevano le porte per mancanza di posti. La preghiera scandiva le ore del giorno e della notte e quando una consorella “istruita” chiedeva licenza di partecipare ad un convegno, veniva guardata con sospetto. Il motivo? La nostra vita era tutta di Gesù, nostro amato sposo e la cattedra della sapienza era il Tabernacolo. Difficile a dirsi eravamo sorelle contemplative e disponibili verso i poveri e bisognosi. Che strana regola: eravamo povere ma la provvidenza ci faceva distribuire doni come se fossimo ricche. Quante volte mi dilettavo a ringraziare il buon Dio del privilegio che avevamo della amata povertà. Mi divertivo a scrutare le dispense: piene e a volte traboccanti di ogni ben di Dio. Quando tempo è trascorso! Oggi, le dispense sono vuote, i posti letto sono disponibili per la crisi vocazionale e, udite udire (fate dei calcoli) sono la più giovane delle consorelle. Lo dico a bassa voce (mi hanno fatto badessa perché ancora riesco a leggere con gli occhiali e non ho disturbi all’udito. Sono contenta.
Se dovessi restare solo davanti al tabernacolo (come accade spesso a causa delle sorelle in infermeria) mi farei suora un miliardo di volte. Se dovessi guardare il mondo e staccarmi dalla vista del tabernacolo sceglierei di diventare eremita rifiutando tv, internet, cellulari e perfino la penna (a cosa mi serve?) anche perché con lo sposo parlo e non ci scriviamo. Lui mi ha scritto una volta sola una lettera d’amore (il Vangelo) ed io non ho mai risposto con lettere d’amore (difficile a dirsi è uno sposo geloso e ama solo messaggi con il cuore. Da un po' di tempo vivo male (troppa zozzeria e vanagloria). In tv si annunciano tutti i tradimenti dei consacrati, sui giornali si elencano le prostituzioni dei consacrati, sui social si enumerano tutte le richieste moderniste (addio al celibato, nozze gay, ecc.). A proposito, voi che siete l’espressione più acuta della sapienza, secondo voi il celibato dovrebbe riguardare solo i preti oppure anche le suore? Insomma, scusate se volevo arrivare a don Minutella. Nel buio della notte una luce: un prete che assomiglia a quel Pio XII che mi ha ispirato a diventare suora. Ora ditemi voi, è importante discettare sui sondaggi di paperino o di topolino? Una volta si diceva che l’uomo saggio con il dito indicava la luna mentre per la persona un po' meno saggia indicava la punta del naso. SCOMUNICATEMI io non sono minutelliana ma la penso allo stesso modo di don Minutella. Cerea.
nolimetangere and 4 more users like this.
nolimetangere likes this.
gianni toffali likes this.
claudio gazzoli likes this.
Acchiappaladri likes this.
Christoforus78 likes this.
Madre Badessa
grazie paperino
maxdovo
Le statistiche di Topolino
Acchiappaladri
Reverenda amica: :-) riallacciandomi alla sua conclusione, propongo allora l'incipit:
Viva Cristo Re e Viva la Theotokos !
(e mai come in questo caso il "viva" non è un auspicio retorico ma un AMEN, cioè la stupefatta proclamazione della realtà eterna del Vivente e della realtà senza fine del primo essere umano a Lui associato nella vita anche col corpo gloriosamente trasformato).

Poi come una …More
Reverenda amica: :-) riallacciandomi alla sua conclusione, propongo allora l'incipit:
Viva Cristo Re e Viva la Theotokos !
(e mai come in questo caso il "viva" non è un auspicio retorico ma un AMEN, cioè la stupefatta proclamazione della realtà eterna del Vivente e della realtà senza fine del primo essere umano a Lui associato nella vita anche col corpo gloriosamente trasformato).

Poi come una lode subordinata fra le tante possibili, in questa contingenza anch'io mi associo a un incoraggiamento a don Minutella perché continui a fare quello che di buono ha fin qui fatto lungo il suo travagliato percorso di vita sacerdotale e faccia meglio quello che fino ad ora potrebbe aver fatto male o in modo non ottimale in proporzione al suo stato e alle grazie particolari ricevute.

L'esortazione evangelica a impegnarsi per far fruttare sempre meglio i talenti ricevuti dal Creatore vale per tutti noi, compreso l'amico don Alessandro Minutella.
E particolarmente preziosa in questa contingenza è l'esortazione dell'Apostolo, Parola di Dio, a non sbranarsi fra fratelli per divergenze su quanto sia lecitamente opinabile per un battezzato che si impegni a rimanere vero cristiano.
I dissidi sono stati più volte profetizzati per un tempo che a a sempre più cristiani sembra essere quello che stiamo ora vivendo: non facciamoci quindi sorprendere da essi ma cerchiamo di ridurli aiutandoci con franchezza e umiltà nella ricerca di del percorso a noi più adatto per continuare a seguire, fra tante cadute, la Verità.
Prendiamo, in piccolo, spunto da quanto ha osservato @CristianoD.O.C. per cooperare in modi diversi alla stessa buona battaglia: dai disastri dei "riformati" abbiamo tanto da imparare (per evitare di imboccare i loro percorsi che li hanno allontanati dalla Verità)

Come appropriatamente commentato dall'attento e franco amico @Sempliciotto anch'io sono incuriosito da quel numero: 100'000 (centomila!). E pensandoci un po' su non mi sembra una curiosità vana.

Che il Piccolo Resto (IMHO ancora molto disperso e lontano da quello che con certezza sarà poi un comune schieramento sotto il Vessillo Azzurro con la Croce vittoriosa) sia piccolo è sicuro, perché fin dal Vangelo così è predetto:
quanto sia piccolo, in questa contingenza storica, mi sembra utile stimarlo per renderci conto se gli uomini stiano contribuendo ad abbreviare o allungare, alleviare o aggravare, il tempo dell'Anticristo maggiore.
Poiché è un dato di fatto che nella società italiana al momento i battezzati cattolici che, secondo le loro diverse capacità, cercano ancora di vivere da veri cristiani sono una piccola minoranza (ho letto stime diverse, ma la percentuale è sempre di una piccola minoranza dei battezzati), se fosse vero che oggi circa 100'000 Italiani hanno maturato il convincimento che, per una ragione o per l'altra, Francesco non è (più o mai stato) il Romano Pontefice e di conseguenza non ne riconoscono l'autorità sarebbe per me sorprendente.
Ancora più sorprendente se questi 100'000 avessero proprio la stessa convinzione che don Minutella ha sviluppato che Benedetto XVI, volente o nolente, sia ancora il Romano Pontefice.

Che ci siano oggi in Italia anche oltre 100'000 cattolici che si pongano seri dubbi su Francesco lo intuisco anch'io:
che ci siano (già) così tanti cattolici fermamente convinti della interpretazione della crisi proposta da don Minutella sarebbe per me sorprendente.
Se così fosse, saremmo davvero già piuttosto avanti, almeno in Italia, nel completamento dello schieramento.
nolimetangere and 3 more users like this.
nolimetangere likes this.
fidelis eternis likes this.
alda luisa corsini likes this.
Sempliciotto likes this.
Ermasteo likes this.
luca78
felice di essere eretico e scismatico a fianco di Don Minutella!
Carlo Maria
Jorge Mario Bergoglio non ha alcuna autorità per scomunicare o far scomunicare Don Alessandro Minutella!
Più volte Jorge Mario Bergoglio ha dimostrato di essere eretico in quanto ha approvato totalmente le eresie degli eretici non volendo che gli eretici si facessero cattolici! In particolare, Jorge Mario Bergoglio ha difeso esplicitamente e ripetutamente qualsiasi posizione di coscienza e …More
Jorge Mario Bergoglio non ha alcuna autorità per scomunicare o far scomunicare Don Alessandro Minutella!
Più volte Jorge Mario Bergoglio ha dimostrato di essere eretico in quanto ha approvato totalmente le eresie degli eretici non volendo che gli eretici si facessero cattolici! In particolare, Jorge Mario Bergoglio ha difeso esplicitamente e ripetutamente qualsiasi posizione di coscienza e qualsiasi atto conseguente come fossero tutti ugualmente buoni, comprese le posizioni di coscienza e gli atti dei satanisti e dei genocidi e ovviamente anche dei pedofili!
Incredibile e assordante è stato il silenzio quasi completo su tutto ciò da parte dell'attuale gerarchia cattolica: la stragrande maggioranza di tale gerarchia sembra complice delle tremende malefatte di Jorge Mario Bergoglio.
Non sono quindi sorprendenti le accuse da parte dell'Arcivescovo Carlo Maria Viganò verso Jorge Mario Bergoglio, il quale in realtà mai è stato Papa.
Infatti il vero Papa è ancora Benedetto XVI in quanto non si è dimesso l'11 febbraio 2013 (dopo tale data era rimasto Papa a tutti gli effetti) e poi il 28 febbraio 2013 non ha fatto alcunché che lo potesse far passare da essere Papa a essere ex-Papa.
Di conseguenza Jorge Mario Bergoglio è ancora soltanto un Cardinale. Inoltre già da tempo si poteva facilmente inferire che il Cardinale Jorge Mario Bergoglio era caduto in eresia manifesta e molteplice.
Potete trovare maggiori dettagli in quest'opera:
Pace C. M., "Il vero Papa è ancora Benedetto XVI", Youcanprint 2017:
books.google.ro/…/Il_vero_Papa_%C…
oppure:
www.youcanprint.it
nolimetangere and one more user like this.
nolimetangere likes this.
luca78 likes this.
Acchiappaladri and one more user like this.
Acchiappaladri likes this.
alda luisa corsini likes this.
Christoforus78
Gesù verrà a dividere i capri dagli agnelli altro che falsa unità. Siamo in un epoca in cui lupi vestiti da agnelli sbranano il gregge e sciacalli in talare ancora blaterano di unità. Ma si facciano un serio esame di coscienza e non si fascino gli occhi fingendo di non vedere l'agire doppiogichista di che parla sempre doppio e non dice mai una cosa sola.
nolimetangere and one more user like this.
nolimetangere likes this.
fidelis eternis likes this.
Mi cha el
La Chiesa dovrebbe restare sempre comunque unita.Abbiamo avuto già troppi scismi.Preghiamo e lasciamo fare a Dio che rimetterà presto tutto a posto riacciando la turma diabolica operante ai vertici, fuori dalla Chiesa!
Veritasanteomnia likes this.
Illarisoft likes this.
CristianoD.O.C
Questa é l'unità: ognuno per conto suo
come i protestanti... passerà questa tempesta passerà

www.lanuovabq.it/it/non-solo-il-pad…
lauragafforio and one more user like this.
lauragafforio likes this.
alda luisa corsini likes this.
Araba-Fenice
Per @padrepasquale Memento homo: L'orgoglio della mente fa dire certe cose.
lauragafforio
@padrepasquale ma che dice? Gesù è venuto a portare la divisione non l'unità e anche nella Chiesa stessa se questa non è la Chiesa di Gesù. Io non sono un'affiliata di don Minutella ma gli sono vicina perché è palese che lui vive dell'amore di Gesù, nell'amore di Maria e soffre terribilmente nel vedere l'operato di questi impenitenti alla guida della sposa di Cristo. Sinceramente, non credo …More
@padrepasquale ma che dice? Gesù è venuto a portare la divisione non l'unità e anche nella Chiesa stessa se questa non è la Chiesa di Gesù. Io non sono un'affiliata di don Minutella ma gli sono vicina perché è palese che lui vive dell'amore di Gesù, nell'amore di Maria e soffre terribilmente nel vedere l'operato di questi impenitenti alla guida della sposa di Cristo. Sinceramente, non credo che riuscirà a fare molto se non a creare un altro gruppo di persone assimilabile ai lefebvriani ma il vero sacerdote è lui, non quelli che si adeguano all'apostasia.
Si ricordi che l'idolatria è un peccato grave, anche nei confronti di un papa. Gesù chiederà a chi siamo stati fedeli, se a Lui e alla Sua dottrina o ad altri, un papa è sempre un uomo e come tale nasce radicato nel peccato, è fallibile e può sbagliare, consciamente o inconsciamente.
La Parola di Dio non lo è, è il solo punto di riferimento e a quella dobbiamo affidarci.
Capisco assolutamente la sua posizione e per questo prego per lei. Ogni giorno.
Che il Signore la benedica!
fidelis eternis and one more user like this.
fidelis eternis likes this.
alda luisa corsini likes this.
nolimetangere likes this.
Testimone82
@padrepasquale quando lei dà la comunione a un divorziato risposato è unito con Cristo?

Non sono per don Minutella, però ritengo per onestà che il bue non può dare del cornuto all'asino.
alda luisa corsini and one more user like this.
alda luisa corsini likes this.
nolimetangere likes this.
CristianoD.O.C
@padrepasquale
Non sono un Minutelliano(sono Cattolico) ma anche noi preghiamo per l'unità della Chiesa ma ciò non toglie che oggi cè un gran casino.
Gesù dice anche che non é venuto a portare pace ma spada..
Quindi Gesù sa benissimo (e ci mancherebbe)che i conflitti esistono il problema è: chi oggi Ama Dio al di sopra di ogna cosa?in altro post non mi ha risposto.
ok Don Munutella merita scom…More
@padrepasquale
Non sono un Minutelliano(sono Cattolico) ma anche noi preghiamo per l'unità della Chiesa ma ciò non toglie che oggi cè un gran casino.
Gesù dice anche che non é venuto a portare pace ma spada..
Quindi Gesù sa benissimo (e ci mancherebbe)che i conflitti esistono il problema è: chi oggi Ama Dio al di sopra di ogna cosa?in altro post non mi ha risposto.
ok Don Munutella merita scomunica che ne facciamo deglinretici alla Enzo Bianchi..
Lei con chi sta? con il mondo o con Dio?
padrepasquale and 2 more users like this.
padrepasquale likes this.
alda luisa corsini likes this.
nolimetangere likes this.
Araba-Fenice
É triste leggere il commento di un padre che è palesemente confuso e che dovrebbe aiutare i dubbiosi a capire e discernere.
Sempliciotto
@padrepasquale

Anche Hitler, Mao e Stalin erano per l'unità, anche il Partito Comunista Italiano era per l'Unità, quando si parla di unità, bisogna vedere cosa si intende per unità...

@Madre Badessa

Queste statistiche chi le ha fatte?
Supponiamo siano vere o verosimili, un milione di Cattolici che la pensasse davvero così costituirebbe una percentuale altissima visto che ormai a professare…More
@padrepasquale

Anche Hitler, Mao e Stalin erano per l'unità, anche il Partito Comunista Italiano era per l'Unità, quando si parla di unità, bisogna vedere cosa si intende per unità...

@Madre Badessa

Queste statistiche chi le ha fatte?
Supponiamo siano vere o verosimili, un milione di Cattolici che la pensasse davvero così costituirebbe una percentuale altissima visto che ormai a professare la Fede in Italia siamo quattro gatti...
alda luisa corsini and 2 more users like this.
alda luisa corsini likes this.
nolimetangere likes this.
Testimone82 likes this.
Giordano73
Gesù ha pregato per l'unità, ma Francesco e le sue eresie stanno distruggendo LORO questa unità, mica i veri seguaci di Cristo, chiamati oggi al martirio nella neo-chiesa modernista ed eretica. Ne renderete conto a Lui di chi avete preferito seguire...
nolimetangere likes this.
fidelis eternis
Ottima riflessione di una fervente cattolica, questa apparsa oggi 20 novembre 2018 , su Chiesa e Postconcilio:
irina ha detto
“I Pastori anziani credenti, vuoi per l'età che di suo è un po' malinconica vuoi che non si fideranno più di nessuno, forse stanno aspettando che passi la tempesta o che il Buon Dio li chiami a Sé; i Pastori nella loro maturità credenti, quanti saranno? Non lo so. Non una …More
Ottima riflessione di una fervente cattolica, questa apparsa oggi 20 novembre 2018 , su Chiesa e Postconcilio:
irina ha detto
“I Pastori anziani credenti, vuoi per l'età che di suo è un po' malinconica vuoi che non si fideranno più di nessuno, forse stanno aspettando che passi la tempesta o che il Buon Dio li chiami a Sé; i Pastori nella loro maturità credenti, quanti saranno? Non lo so. Non una fiumana. Don Minutella l'ha scomunicato il suo vescovo, altri devono vivere alla macchia e a stento ricordiamo due o tre cognomi dei loro. Chi mai avrebbe potuto dire loro che si sarebbero trovati in casa loro, nel loro paese in questa situazione? Nessuno. I graduati pochissimi son credenti, quasi tutti defilati, senza dare nell'occhio, si custodiscono le loro quattro pecorine e si sfumano da soli sull'orizzonte. Gli altri pastori omosessuali, concubinari, ladri, arruffapopoli, sono autentici non credenti, sono lupi; quest'ultima categoria si può trovare ovunque si trovano uomini e donne dalla mala vita.”
nolimetangere likes this.
polos and one more user like this.
polos likes this.
fidelis eternis likes this.
Madre Badessa
sono eretica e orgogliosa, insomma sono minutelliana (le ha dato fastidio il supervisore economico?)
nolimetangere likes this.
padrepasquale
Che tristezza il tuo parlare! Gesù ha pregato per l'unità, non per lo scisma. L'orgoglio della mente fa dire certe cose.
Simona Serafini and 2 more users like this.
Simona Serafini likes this.
Veritasanteomnia likes this.
Mi cha el likes this.