Peggio di quanto si pensi: la decadenza della Chiesa tedesca - Un esempio

Peggio di quanto si pensi: la decadenza della Chiesa tedesca - Un esempio

Incenso
: Andreas Sturm, omosessuale ed ex vicario generale della diocesi di Speyer, ha lasciato il sacerdozio, come ha annunciato la scorsa settimana. Diventerà un vecchio cattolico (*).
Martedì, il 47enne ha fornito le sue scuse al "Mannheimer Morgen": abusi, sacerdozio femminile, immoralità sessuale, omosessualità e celibato. Sturm ha ammesso di aver infranto il celibato. Nella sua vita ci sono state "relazioni" - al plurale. Attualmente è single, ma può immaginare di vivere in "relazioni" - sempre al plurale. Il suo apprezzamento per la liturgia lo ha fatto diventare un vecchio cattolico e non un protestante. Sturm non ha bisogno di molto incenso, ma ogni tanto gli piace. Quindi, almeno sotto questo aspetto, è - cito - "molto cattolico".

Pianto e stridore di denti. La diocesi di Speyer ha pubblicato un lacrimevole inno di gratitudine per Sturm. Il consiglio dell'Assemblea diocesana si è detto "scioccato". Anche la Federazione della gioventù cattolica di Speyer si è detta "scioccata". Il Consiglio cattolico della diocesi di Speyer ha espresso "rammarico" per le dimissioni di Sturm. Le associazioni professionali degli operatori pastorali si sono dette "tristi". La regola è questa: peggiore è il membro del personale della Chiesa, più la sua partenza viene rimpianta.

Libro. Lunedì la casa editrice Herder, presumibilmente cattolica, ha annunciato che Sturm commercializzerà il suo fallimento pubblicando un libro a metà giugno. Titolo: "Devo uscire da questa chiesa". Il libro è finito, quindi evidentemente era stato pianificato da tempo. Sturm ha spiegato a "Die Rheinpfalz" che da un anno e mezzo sta valutando se la Chiesa sia il posto giusto per lui. All'inizio non voleva scrivere un libro, ma tenere una specie di diario. Ha scritto cosa lo tratteneva nella Chiesa e cosa gli rendeva difficile rimanere.

Con i piedi per terra. A livello internazionale, Sturm ricevette molta meno simpatia. In contrasto con la copertura strappalacrime della diocesi, i commenti sui social network sono più sobri. La pubblicista Leila Lawler ha scritto su Facebook che Sturm dovrebbe restituire il denaro ricevuto dalla Chiesa. Un altro scrive: "Lutero ha anche cercato di giustificare i suoi problemi con la castità con un sacco di blaterate 'teologiche'". Un altro ancora: "Che teatro e che doppia vita". E ancora: "Che teatro".

(*) VECCHI CATTOLICI: Assunsero tale nome quei cattolici tedeschi che rifiutarono di accettare il dogma dell'infallibilità pontificia, proclamato il 18 luglio 1870 dal Concilio Vaticano, e costituirono nel 1871 una chiesa scismatica.

03:44
il vandea
All'inferno, dannato !!