it.news
31.7K

Sorpresa! Francesco si rivela relativista – Schneider

Gli incontri inter-religiosi limitano l'orizzonte a una visione naturale della religione, ha osservato il vescovo Athanasius Schneider (CatholicHerald.co.uk, 29 settembre).

Di conseguenza, Francesco ha parlato ad Astana solo di un "Creatore" e del "Onnipotente". Promuovendo una visione naturale della religione, e non confessando l'unicità del Cristo, Francesco si rivela di fatto relativista in materia di religione, conclude Schneider. Ciò spiega, secondo lui, l'ambiguità linguistica di Francesco sulle altre religioni e la sua esortazione ad essere "aperti al coraggio dell'altro".

Schneider sottolinea che Matteo 4, 16 ("il popolo immerso nelle tenebre… dimoravano in terra e ombra di morte") vale per tutti i non Cristiani, inclusi Ebrei e Musulmani.

Gli incontri inter-religiosi danno l'impressione di una specie di supermercato delle religioni che mette tutte le religioni sullo stesso piano, nonostante "la religione Cattolica sia l'unica religione vera, voluta da Dio". Schneider sottolinea che la diversità religiosa viola il Primo Comandamento e che pertanto è negativa agli occhi di Dio, che permette questa diversità "proprio come permette il peccato".

Schneider esprime la speranza assurda che la Santa Sede cessi di promuovere il relativismo religioso, smettendo di partecipare agli incontri inter-religiosi e proclamando l'unicità di Cristo.

#newsNbjpestpsm

Francesco Federico
Non mi pare proprio che si tratti di una "sorpresa"!
Giosuè
Bla bla bla... Dovreste riconoscere i suoi frutti e muovervi di conseguenza. Invece vi siete ridotti a meri osservatori.
Figli di Maria
Non credo che sia una novità 🤕