Clicks543
it.news
5

Donna abortista "convertita" – Una frode?

Norma McCorvey, la donna che aveva innescato la decisione della Corte Suprema degi USA (1973) a legalizzare l'aborto, viene presentata in un nuovo documentario come una frode.

La McCorvey ha avuto molte ripercussioni quando si è dichiarata pro-vita nel 1995.

Venerdì, nuovi filmati del 2017 saranno trasmettessi sul canale statunitense FX, in cui si vede la sua "confessione in punto di morte" (come l'ha chiamata lei) registrata appena prima della sua morte a 69 anni, in Texas.

La McCorvey, visibilmente sofferente, afferma di essere diventata attivista pro vita solo perché aveva ricevuto dei soldi dai gruppi evangelici.

“Ero un pesce grosso" – dice – "ho preso i loro soldi che mi hanno messo davanti alle telecamere per farmi dire quello che ho detto.”

Ora spiega che "era tutta una recita" e che "sono stata anche brava, sono una brava attrice". L'attrice aggiunge: "Ovviamente adesso non sto recitando."

Le ultime parole della McCorvey sull'aborto: "Se una giovane donna vuole abortire, non sono fatti miei. Per questo la chiamano 'scelta'."

#newsYdyoxjqxtk

AvisObservans
Potrebbe essere l'ennesima invenzione dei media pro-aborto.
E' facile mettere in bocca al morto le parole che si vuole... al giorno d'oggi anche un video si potrebbe falsificare.
Perché una donna in punto di morte dovrebbe ribadire: "ovviamente adesso non sto recitando"? E' una tipica frase che usano i falsari, non gli onesti.
Oggi i media disonorano pure i morti con le loro simulazioni, tecnolog…More
Potrebbe essere l'ennesima invenzione dei media pro-aborto.
E' facile mettere in bocca al morto le parole che si vuole... al giorno d'oggi anche un video si potrebbe falsificare.
Perché una donna in punto di morte dovrebbe ribadire: "ovviamente adesso non sto recitando"? E' una tipica frase che usano i falsari, non gli onesti.
Oggi i media disonorano pure i morti con le loro simulazioni, tecnologiche o meno che siano.

Requiem aeternam dona eis, Domine,
et lux perpetua luceat eis.
Requiescant in pace.
Amen.
N.S.dellaGuardia
Doppiamente triste, e doppiamente amara la sua "filosofia".
Chissà quale "verità" ha creduto di servire, o a quale ha creduto di obbedire... forse solo il vuoto a cui tanti credono di "tornare" dopo la morte.
Christoforus78
Poteva salvare la sua anima ma aveva già scelto di perderla..
gumanita
bhe ha servito il suo capo fino alla fine. Che dire, sarà contenta anche dopo?
nolimetangere
Le persone così non credono in nulla. In nulla.